Chi è Paolo Jannacci: Biografia, Padre del Cantante di Sanremo 2020

Paolo  Maria Jannacci è un musicista e cantante italiano, inoltre è anche un noto direttore d’orchestra, compositore e arrangiatore. Si esibirà sul palco dell’Ariston per il Festival di Sanremo 2020  condotto da Amadeus. Per sapere se Paolo riuscirà a vincere la kermesse musicale, non ci resta che seguire il programma.

Chi è Paolo Jannacci?

  • Nome: Paolo Maria Jannacci
  • Data di nascita: 5 Settembre 1972
  • Età: 47 anni 
  • Segno zodiacale:  Vergine 
  • Professione:  Musicista 
  • Luogo di nascita: Milano 
  • Altezza:  
  • Peso: 
  • Tatuaggi:
  • Profilo Instagram ufficiale: @paolojannacci
  • Seguici sul nostro profilo Instagram ufficiale: @chiecosa.it

Biografia

Paolo Maria Jannacci nasce il 5 Settembre del 1972 (Martedì) a Milano sotto il segno zodiacale della Vergine. Cresce insieme alla madre Giuliana Orefice e papà Enzo Jannacci, famoso cantautore venuto a mancare nel 2013. La sua passione per la musica deriva proprio dall’enorme talento del padre, Paolo apprende molto da lui, e non solo a livello musicale. Dal padre, Paolo ha imparato un insegnamento importantissimo: cerca sempre di avere rispetto per gli altri. Paolo inizia a studiare musica all’età di soli 6 anni. Per approfondire ancora di più le sue conoscenze musicali, nel 2008 decide di iscriversi anche al Conservatorio Giuseppe Verdi di Como. Per quanto concerne il suo percorso di studi, Paolo frequenta il Liceo Linguistico del suo paese dove consegue il diploma. Da ragazzo il suo sogno nel cassetto è quello di diventare un famoso chirurgo. Ovviamente il suo talento e la sua passione per la musica lo hanno portato a percorrere strade totalmente diverse. 

View this post on Instagram

Un red carpet a 32 denti 😁 #PaoloJannacci #VoglioParlartiAdesso #Sanremo2020 @sanremorai

A post shared by Paolo Maria Jannacci (@paolojannacci) on

Che lavoro fa?

Paolo Maria Jannacci è un famoso musicista, compositore e direttore d’orchestra molto apprezzato in Italia per il suo enorme talento. Diventa musicista professionista all’età di soli 16 anni e impara a suonare molti strumenti, tra cui, Basso, fisarmonica e pianoforte. Nell’arco della sua carriera spesse volte ha accompagnato il padre nei suoi concerti, eventi. Paolo Jannacci ha composto anche svariate colonne sonore per diversi film come: Piccoli equivoci (1989), Papà dice messa (1996), Mi fido di te (2006) Voglio la luna (2007) e Almeno tu nell’Universo (2011). Paolo è stato ospite anche del noto programma televisivo Zelig con la Paolo Jannacci Band. In questo periodo ha all’attivo ben 5 produzioni teatrali e quattro direzioni d’orchestra. Precedentemente ha recitato in:‘South Kensington’ dei fratelli Vanzina, ‘La febbre’ di Alessandro D’Alatri e ‘Cascina Vianello – paura nella stalla’. Ha girato l’Italia con il tour “In concerto con Enzo” un omaggio al padre Enzo Jannacci dove Paolo si è esibito con le sue canzoni mixate al Jazz. Nel 2019 partecipa al Festival di Sanremo, nella serata dedicata ai duetti, e si esibisce con l’amico Enrico Nigiotti con la canzone “Nonno Hollywood”. Attualmente Paolo è un docente di musica e insegna presso il Centro Professione Musica di Milano. 

Sanremo 2020 

Tra gli artisti che si esibiranno tra pochissimi giorni sul magico palcoscenico dell’Ariston c’è anche il famosissimo musicista Paolo Maria Jannacci. Quest’anno infatti è anche lui in gara tra i “big” di questa edizione. Questa non è la prima volta che Paolo prova l’emozione di salire su quel palco, Paolo infatti ci è già salito nel 1998 come direttore d’orchestra per il padre, nel 2004 nuovamente direttore d’orchestra per Pacifico, nel 2014 come membro della giuria di qualità e nel 2019 come ospite di Enrico Nigiotti. Il brano che canterà si intitola “Voglio parlarti adesso”, definita dallo stesso Paolo come una ballata moderna incentrata sul rapporto tra un padre e una figlia. Per la serata delle cover, Paolo si esibirà con Francesco Mandelli in una canzone del padre: “Se me lo dicevi prima”.

Testo Voglio Parlarti Adesso

Là fuori c’è la guerra e dormi
Ma qui ci penso io a te
Vorrei che non tremassi come me
Ho visto piangere un gigante
Figurati se non piango io
Che sono nato adesso amore mio
Confesso che non so, non so
Come si può, afferrare il vento
E il tempo che non ti do, è tempo perso
Voglio parlarti adesso
Solo per dirti che
Nessuno può da questo cielo in giù volerti bene più di me
Voglio parlarti adesso
Prima che un giorno il mondo porti via
I tuoi sorrisi grandi i giochi tra le porte
E quell’idea che tu resti un po’ mia
Non sarò mai pronto a dirti sì
Ma quando vai sai che mi trovi qui
E quando il modo di aiutarti
Sarà non aiutarti più
Sorridi in faccia all’odio e manda giù
Potrei svegliarti poi ma poi non so, se poi, sarà lo stesso
Ora è sempre il mio miglior momento
Voglio parlarti adesso
Solo per dirti che
Nessuno può da questo cielo in giù volerti bene più di me
Voglio parlarti adesso
Prima che un giorno il mondo porti via
I tuoi sorrisi grandi i giochi tra le porte
E quell’idea che tu resti un po’ mia
Non sarò mai pronto a dirti sì
Ma quando vai sai che mi trovi qui
Le stelle appese poi cadranno giù
E un giorno ci diremo addio
Ma se una notte sentirai carezze sarò io…
Voglio parlarti adesso
Prima che un bel tramonto porti via
Le corse senza fine, addormentarsi insieme
E quell’idea che tu resti un po’ mia
Non sarò mai pronto a dirti sì
Ma tuo padre sarà sempre qui
Si è fatto tardi… adesso dormi

Vita privata 

Sulla vita sentimentale di Paolo Maria Jannacci non si hanno molte informazioni, il musicista è sempre stato molto riservato sulla tematica. È felicemente sposato con Chiara, purtroppo di lei non si sa praticamente nulla. i due sono genitori di una splendida bambina di nome Allegra nata nel 2008. 

Video di Paolo Jannacci

Curiosità 

  • È particolarmente legato ad una canzone del padre, il brano Musical del 1980. 
  • Il suo genere è il Jazz anche se sa suonare svariati strumenti musicali. 
  • Paolo Jannacci ha recitato anche in Cascina Vianello. 
  • È amico del rapper J-Ax con cui ha collaborato alla canzone “Desolato”.
  • Ha pubblicato un libro, più precisamente, la biografia del padre vista dai suoi occhi, il libro si intitola “Aspettando al Semaforo”. 

Concorrenti di Sanremo

Vallette di Sanremo



Seguici sul nuovo profilo instagram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DISCLAIMER Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarcelo via email e saranno immediatamente rimossi.
Privacy Policy

Copyright © 2019

PI 02204400440

Continuando a utilizzare questo sito accetti i termini e condizioni di utilizzo. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi