Addio Don Matteo, Benvenuto Don Massimo: le Differenze tra i Don

Pubblicato il

Addio Don Matteo, Benvenuto Don Massimo: le Differenze tra i Don

Don Matteo, lo storico Don interpretato da oltre 22 anni da Terence Hill ha girato ufficialmente ieri l’ultimo ciak della sua vita di personaggio. Va in pensione Don matteo e sarà sostituito da Don Massimo, interpretato da Raoul Bova.

Don Matteo Scompare, Don Massimo indaga

A partire dal quarto episodio della tredicesima stagione Don Matteo scompare. Senza clamori, una vera e propria sparizione. Ad indagare sulla scomparsa di Don Matteo arriva Don Massimo, un sacerdote diverso dal suo predecessore. Nessuna tonaca lunga, Don Massimo preferisce pantaloni e camicia. Nessuna bicicletta, oggetto simbolo di Don Matteo, bensì una moto che accompagnerà Don Massimo nelle sue “avventure” e nelle indagini per venire a capo della scomparsa del suo predecessore.

Terence Hill addio a Don Matteo

Terence Hill al’alba dei suoi 82 anni dice addio (o più probabilmente un arrivederci) allo storico personaggio che ha portato successo e riconoscibilità all’attore e alla rete. Parliamo di arrivederci semplicemente perché è molto probabile che a livello di trama sarà data una “fine” a Don Matteo: verrà ritrovato, anche solo per una puntata? Cosa ne sarà di lui?

Nel frattempo gli impegni di Terence non accennano a diminuire: Luca Bernabei, ad di Lux, ha infatti annunciato

L’anno prossimo faremo due film insieme

Le differenze tra Don Matteo e Don Massimo

Raoul Bova intanto gira ufficialmente il 23 settembre il primo ciak nei panni del nuovo don Matteo: in particolare Raoul sono giorni che frequenta il set per respirare l’aria della famiglia “Don Matteo”, e si sta facendo guidare da un Don nel suo percorso spirituale per interpretare al meglio il personaggio. La differenza tra i due Don non risiede solo nell’abbigliamento (più sportivo quello di Raoul, più classico quello di Terence) e nel mezzo di locomozione (bicicletta per lo storico Matteo, moto per Massimo) ma nel percorso che li ha portati a diventare sacerdoti: Don Massimo infatti ha preso i voti tardi, il suo credo è quello Francescano e inevitabilmente anche il modo di comunicare con le persone sarà diverso.

Riuscirà Raoul a prendere efficacemente il posto di Don Matteo con il suo Don Massimo? I fan al momento sono divisi tra coloro che sono entusiasti e chi non accetta il cambiamento, preferendo addirittura non vedere più la famosa serie tv. Quello che è certo è che la tipologia di messaggio e di personaggio rimarranno fedeli alla serie: come ha detto Bernabei nel proseguo delle sue dichiarazioni, l’obiettivo rimane quello di :

dare al pubblico un personaggio positivo che possa far andare a letto le persone con una speranza in più

Articolo di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.