Chi è Myss Keta: Biografia, Età, Identità e Sanremo 2020

Myss Keta (graficamente si scrive M¥SS KETA) è una rapper italiana che ultimamente è diventata famosa anche grazie alla partecipazione a Sanremo 2020. Attualmente non si conosce l’identità di Miss Keta: sappiamo che è una giovane rapper che si definisce “performer, cantante e Life coach” ee si esibisce sempre con il volto coperto.

Chi è Myss Keta?

  • Nome: Myss Keta
  • Data di nascita: non disponibile
  • Età: non disponibile
  • Segno zodiacale: non disponibile
  • Professione: Rapper
  • Luogo di nascita: non disponibile
  • Altezza: non disponibile
  • Peso: non disponibile
  • Tatuaggi: non disponibile
  • Profilo Instagram ufficiale: @myss.keta
  • Seguici sul nostro profilo Instagram ufficiale: @chiecosa.it

Biografia

Myss Keta nasce nel 2013 grazie al collettivo milanese Motel Forlanini. Con la creazione del personaggio Myss Keta il collettivo intende rappresentare visivamente stile e la cultura underground milanese. Le fondamenta per la creazione del personaggio della cantante senza un’identità le hanno gettate tre ragazzi: Stefano Riva (Producer), Simone Rovellini (Regista) e Dario Pigato (Grafico). Considerata la natura misteriosa della sua identità, non abbiamo notizie in merito alla sua biografia né alla sua infanzia.

Myss Keta Instagram

Vita privata

Della vita privata di Myss Keta non si sa nulla proprio grazie all’anonimato che ha scelto la cantante. pertanto non sappiamo quale sia il suo orientamento sessuale né se al momento sia single o meno.

Lavoro e carriera

Myss Keta è rapper dall’identità ignota. Acquisisce subito la fama con il primo singolo dedicato alla città che ha dato i natali al suo personaggio: “Milano, Sushi e coca”. Successivamente pubblica un’ulteriore singolo che diventa virale sui social “Illusione Distratta”. Una delle sue caratteristiche più distintive è la scelta di non mostrare mai il volto, mantenendo così intatto l’anonimato.

Nel 2015 infatti Myss Keta pubblica il suo singolo “Burqua di Gucci” e nel video indossa un Burqua che le copre il viso e, nei successivi video, continuerà a coprire il volto anche con una mascherina. In uno dei video più famosi della cantante, “Le ragazze di Porta Venezia”, la rapper Myss Keta presenta tutte le sue collaboratrici: Miuccia Panda, Donatella, la Prada, la Cha Cha e la Iban. Nel 2016 esce il suo Mixtape “ L’angelo dall’occhiale da sera” in cui lascia il rap per dedicarsi a uno stile affine alla musica ’60 e ’70.

Tre anni fa la rapper Myss Keta pubblica il suo primo EP “Carpaccio Ghiacciato” edito dalla casa “Tempesta dischi”: e l’anno dopo, nel 2018, viene pubblicato il primo album, chiamato “Una vita in Capslock”. Come ha dichiarato la rapper le prime canzoni dell’album rappresentano i suoi demoni interiori, mentre le ultime sono dedicate alla sua catarsi. Nel 2019 esce l’album “Paprika” a cui hanno collaborato diversi cantanti famosi come: Wayne Santana (Dpg), Mahmood, Gue Pequeno, Elodie, Gemitaiz, Gabry Ponte e molti altri ancora. 

Sanremo 2020

Myss Keta ha partecipato a Sanremo 2020: nella serata dedicata ai duetti ha cantato con Elettra Lamborghini. Si sono esibite in una cover di “non succederà più”, mettendo d’accordo il pubblico sulla performance.

Curiosità 

  • I suoi modelli di riferimento sono Madonna, Raffaella Carrà, Lady Gaga e Jo squillo;
  • La scelta di indossare la maschera si ispira all’antica Grecia, dove gli artisti si esibivano con una maschera per raccontare una storia nel miglior modo possibile;
  • Durante il Milano film Festival ha dichiarato: ”I giovani ormai si stanno chiudendo nel loro guscio, è necessario spronarli per farli uscire e riscoprire il mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DISCLAIMER Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
Testi o immagini inseriti in questo blog possono essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, inviate via mail una richiesta di rimozione.

Privacy Policy - P.IVA 02204400440