Chi è Imma Battaglia: Biografia, Età, Moglie Eva Grimaldi, Ex Licia Nunez e Instagram

Pubblicato il

Chi è Imma Battaglia: Biografia, Età, Moglie Eva Grimaldi, Ex Licia Nunez e Instagram

Imma Battaglia, abbreviazione di Immacolata, è una nota politica e attivista italiana di 61 anni. Originaria di Portici, a Napoli, è nota per essere la leader del movimento LGBT italiano, nonché fondatrice del Gay Village e organizzatrice del primo Gay Pride in Italia. Guest star de L’Isola dei Famosi 2017, Imma è unita civilmente dal 2019 all’attrice Eva Grimaldi.

Chi è Imma Battaglia? 

  • Nome: Immacolata Battaglia
  • Nome conosciuto: Imma Battaglia 
  • Segno Zodiacale: Ariete
  • Età: 61 anni
  • Data di nascita: 28 marzo 1960
  • Luogo di nascita: Portici (Napoli)
  • Titolo di studio: Laurea in Matematica
  • Professione: politica, attivista e leader del movimento LGBT
  • Altezza: 180 cm
  • Peso: 70 Kg
  • Tatuaggi: nessuno
  • Profilo Instagram Ufficiale: @immabattaglia_official
  • Seguici nel nostro profilo Instagram Ufficiale: @chiecosa.it

Biografia

Imma Battaglia, abbreviazione di Immacolata, nasce il 28 marzo del 1960 a Portici, nella città metropolitana di Napoli. Passa la sua adolescenza nascondendo la propria identità sessuale per timore del pregiudizio altrui, e dopo aver terminato gli studi liceali si iscrive alla facoltà di Matematica all’Università Federico II di Napoli. Membro del circolo di cultura omosessuale Mario Mieli di Roma, ne diventa presidente e vi rimane fino al 2000. Durante gli anni Novanta si impone come una delle protagoniste del movimento LGBT italiano, ed è, infatti, l’organizzatrice (insieme a Vladimir Luxuria) del primo Gay Pride svoltosi in Italia (1994). L’attività come esponente dei diritti LGBT la porta a fondare il Di’ Gay Project, un’APS dichiaratamente di destra, e ad ideare il Gay Village, evento estivo romano attivo fino al 2018. É il 2009 e Imma entra in politica al fianco di Nichi Vendola, che la vuole come candidata alle elezioni europee nelle liste di Sinistra e Libertà; non arriva ad accedere al Parlamento europeo, ma nel 2013 viene eletta consigliere comunale a Roma. Fermamente contraria allo schieramento a sinistra del movimento gay, Imma Battaglia si dichiara aperta al dialogo con tutte le forze politiche. Unita civilmente dal 2019 con Eva Grimaldi, Imma scrive sulla versione italiana dell’Huffington Post.

Carriera

Impegno attivista

Imma Battaglia, durante gli anni Novanta, entra a far parte del circolo di cultura omosessuale Mario Mieli di Roma e ne diventa presidente, carica che ricopre fino al 2000. Come attivista LGBT, Imma, ha il merito di aver organizzato, insieme a Vladimir Luxuria, il primo Gay Pride svoltosi in Italia, a Roma nel 1994. A capo del Circolo Mario Meli, ha promosso il suo ingresso nell’ European Prode Organisers Association, avanzando la candidatura della capitale italiana a ospitare il Gay Pride mondiale del 2000. Quando Roma viene scelta come città in cui svolgere il Gay Pride mondiale del 2000, Imma Battaglia lo coordina con successo, nonostante le polemiche che ne derivarono. Il presidente del consiglio, al tempo Giuliano Amato, ritenne inopportuna la manifestazione, ed il sindaco di Roma (Francesco Rutelli) ritirò il patrocinio. Proprio a causa di tale polemiche, non solo il Pride si svolse regolarmente, ma vi fu una larga affluenza da parte di tutte le comunità LGBT italiane.

Di’ Gay Project e Gay Village

A seguito delle polemiche per il Gay Pride mondiale di Roma, Imma lascia la presidenza del Circolo Mario Mieli e fonda il Di’ Gay Project, una APS di destra. Nel 2001 fonda il Gay Village: importante evento estivo a Roma, che diventa uno dei punti di riferimento per la comunità a Roma. L’evento rimane attivo fino al 2018, anno dell’ultima edizione.

Carriera politica

Imma Battaglia entra in politica nel 2009, quando Nichi Vendola, leader di Sinistra e Libertà, la vuole come candidata alle elezioni europee. Il partito non raggiunge i numeri necessari per accedere al Parlamento europeo e Imma non ottiene la poltrona. Nel 2013 si candida alle Elezioni Regionali del Lazio, sostenendo la Presidenza di Nicola Zingaretti; sempre con Sinistra e Libertà viene eletta consigliere per il comune di Roma (ruolo che ricopre fino al 2016). Dichiaratasi contraria allo schieramento di sinistra, per partito preso, del movimento gay, Imma spesso si trova a polemizzare con quest’ultimo. È nel 2012 che la Battaglia si apre anche verso Pier Ferdinando Casini, venendo aspramente criticata, a causa delle controverse dichiarazioni riguardo i matrimoni gay di Casini.

Vita privata

Ex fidanzata Licia Nunez

Imma ha avuto una relazione con l’attrice Licia Nunez. Conosciutesi a Parigi nel 2004, le due sono rimaste insieme fino al 2010, anno della separazione. In occasione della partecipazione di Licia al Grande Fratello Vip 2020, Imma è entrata all’interno della casa per chiarire la sua posizione con l’attrice; durante la permanenza nella casa, infatti, la Nunez avrebbe “accusato” Imma di tradimento, vicenda risalente al 2010, quando Imma comincia la sua storia con Eva Grimaldi.

Moglie Eva Grimaldi

Dal 2010, Imma è legata sentimentalmente alla nota attrice Eva Grimaldi. Le due si sono unite civilmente il 19 maggio 2019. La cerimonia è stata celebrata da Monica Cirinnà, la prima ad aver firmato la legge sulle unioni civili. Recentemente Eva Grimaldi ha dichiarato, durante un’intervista rilasciata a Mara Venier, a Domenica In:

Quando ero sposata, dopo due anni di matrimonio, sono andata al Gay Village e ho notato subito la sua bellezza. Dopo è successa una cosa strana, mentre mio marito mi accarezzava io pensavo a Imma. Sono stata io a chiedere il primo bacio, perché lei non si faceva avanti. Non potrei vivere senza Imma. Lei è il mio punto di riferimento. Mi è stata mandata da mia madre che mi protegge dall’alto

Imma Battaglia ed Eva Grimaldi

Isola dei famosi 2017

Nel 2017, Imma è stata ospite come guest star della dodicesima edizione de L’Isola dei Famosi, condotto da Alessia Marcuzzi, che ha visto trionfare Raz Degan. Durante questa occasione, l’attrice Eva Grimaldi confessa l’amore per Imma, facendo difatti coming out.

Instagram

Imma Battaglia su instagram, non è molto attiva, conta appena 9 post e poco più di 8 mila follower.

Imma Battaglia Insta

Curiosità

  • Nel 2012 Imma celebra un matrimonio civile tra due donne, che si impegnano a tutelare la convivenza sulla base delle possibilità offerte dalla costituzione;
  • il matrimonio di Imma ed Eva è stato curato interamente da Enzo Miccio, e ha visto come testimone della Grimaldi, Gabriel Garko;
  • il primo giorno di scuola superiore il professore fece l’appello e disse alla giovane Imma che non poteva essere lei Imma Battaglia, perché  somigliava troppo ad un maschio, con il risultato che tutta la classe si mise a ridere.

Imma Battaglia Video

Ecco uno stralcio dell’intervista di Mara Venier a Imma Battaglia ed Eva Grimaldi.

Articolo di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *