Chi è Guido Crosetto? Età, Altezza, Carriera Politica del Ministro della Difesa

Pubblicato il

Chi è Guido Crosetto? Età, Altezza, Carriera Politica del Ministro della Difesa

Guido Crosetto è un politico italiano, attuale Ministro della Difesa nel Governo guidato da Giorgia Meloni. Guido Crosetto è nato a Cuneo nel 1963. Noto per la sua altezza è un politico e imprenditore di lungo corso.

Chi è Guido Crosetto?

  • Nome: Guido Crosetto
  • Segno Zodiacale: Vergine
  • Età: 59 anni
  • Data di nascita: 19 Settembre 1963
  • Luogo di nascita: Cuneo
  • Professione: politico
  • Altezza: 196 cm
  • Peso: 97 Kg
  • Tatuaggi: non disponibile
  • Profilo Instagram Ufficiale: @crosettoguido
  • Seguici nel nostro profilo Instagram Ufficiale: @chiecosa.it

Biografia

Guido Crosetto è nato a Cuneo il 19 settembre 1963 in una famiglia di industriali piemontesi nel settore metalmeccanico. Dopo le scuole superiori si iscrive alla Facoltà di Economia e Commercio all’Università degli Studi di Torino, ma non porta  a termine gli studi universitari. Durante gli anni dell’Università si iscrive alla sezione giovanile della Democrazia Cristiana iniziando la sua carriera politica. Dopo diverse esperienze in politica a livello locale, viene eletto in Parlamento. È stato, con Carlo Petrini fondatore di Slow Food, uno dei fondatori dell’Università degli Studi di scienze gastronomiche nel 2003. Inoltre, è stato Presidente dell’Aeroporto Cuneo Levaldigi ma si è dovuto dimettere per incompatibilità con la carica di deputato.

Instagram

Il profilo instagram di Guido Crosetto è seguito da oltre 23 mila followers e si tratta di un profilo istituzionale.

guido crosetto

Carriera politica

Durante gli anni universitari Guido Crosetto è stato segretario regionale del movimento giovanile della Democrazia Cristiana e responsabile nazionale della formazione. Divenne quindi consigliere economico del Presidente del Consiglio Giovanni Goria. Crosetto è stato sindaco di Marene (Cuneo) dal 1990 al 2004, eletto sempre come indipendente nella lista civica, da lui creata, “Insieme per Marene”. Riveste la carica di consigliere provinciale di Cuneo dal 1999 al 2009, ricoprendo l’incarico di capogruppo di Forza Italia.

Nel 2001 Crosetto viene eletto alla Camera dei Deputati per Forza Italia nel collegio Alba-Bra-Langhe e Roero; e viene rieletto alle politiche del 2006, sempre con Forza Italia, e alle politiche del 2008 con il Popolo della Libertà.

Nel 2008 nel Governo Berlusconi IV ricopre la carica di sottosegretario di Stato al Ministero della difesa. Quando il PdL decise di appoggiare il governo Monti, Crosetto dissentì votando contro la maggior parte dei provvedimenti di quel governo.

Fratelli d’Italia

Guido Crosetto nel corso del 2012 prende sempre più una posizione di dura critica e di distacco dal Governo Monti, fino a creare un nuovo movimento politico conservatore italiano Fratelli d’Italia, insieme agli ex-ministri Giorgia Meloni ed Ignazio La Russa. Fratelli d’Italia alle elezioni politiche si coalizza con il Popolo della Libertà e con la Lega Nord: e nello stesso periodo Crosetto ricopre il ruolo di Presidente pro-tempore di Fratelli d’Italia in vista del I congresso nazionale.

Nel dicembre 2017 dopo una breve parentesi come presidente della Federazione aziende italiane per l’aerospazio, la difesa e la sicurezza (AIAD) di Confindustria e nello stesso anno diventa Senior Advisor per Leonardo, ricompare sulla scena politica partecipando al Congresso di Fratelli d’Italia. Il 28 gennaio 2018 Giorgia Meloni annuncia il ritorno di Crosetto come coordinatore di Fratelli d’Italia e la sua candidatura come capolista alla Camera e viene rieletto deputato ma dopo pochi mesi annuncia dimissioni da deputato per tornare a svolgere a tempo pieno il ruolo di presidente dell’AIAD.

Crosetto è membro del Comitato Direttivo dell’Istituto Affari Internazionali, centro studi che si occupa di politica estera fra i più importanti d’Italia. Nell’aprile del 2020 viene nominato presidente di Orizzonte Sistemi Navali (OSN), impresa di Fincantieri e Leonardo specializzata in sistemi ad alta tecnologia per le navi militari.

Il 21 ottobre 2022 viene nominato Ministro della Difesa nel Governo Meloni.

Vita Privata

Guido Crosetto è stato sposato la prima volta con una pallavolista originaria della Repubblica Ceca da cui ha avuto un figlio nel 1997 di nome Alessandro. Si è risposato con Gaia Saponaro, con la quale ha avuto due figli, Luiss e Carole.

Tumore e malattia

Guido Crosetto ha dovuto affrontare un tumore proprio durante il Covid e reso più difficile per colpa delle regole anti-Covid, su cui per altro lo stesso rappresentante di Fdi è stato molto polemico:

“I tumori non sono doni, perché molto spesso stravolgono la vita delle persone, conducendole alla morte. Per i più fortunati sono semmai esperienze che ti cambiano radicalmente, facendoti capire di quante cose stupide ti preoccupavi prima. Secondo me e per la mia esperienza”

Curiosità

  • Crosetto risulta essere azionista di sei società: la Csc & Partners, fondata nel 2021 a Roma, è attiva nei servizi di lobbying ed è l’amministratore unico con il 50% delle quote ma dopo le politiche del 2022, Crosetto decide di liquidare la società; delle altre cinque società di cui è comproprietario, tre si occupano di attività turistiche offrendo servizi di bed & breakfast, una è un’agenzia di viaggi e un’altra è uno studio contabile piemontese.
  • Crosetto ha diverse onorificienze è medaglia d’oro al merito della Croce rossa Italiana e Cancelliere e tesoriere dell’Ordine militare d’Italia
  • Famoso per la sua altezza viene chiamato il “gigante buono di Fratelli d’Italia”

Leggi anche le bio di politiche famose come Maria Elena Boschi e Roberta Metsola. Oppure di first lady come: Olivia Paladino compagna di Giuseppe Conte, Virginia Saba fidanzata di Di Maio, Marta Fascina compagna di Silvio Berlusconi, Olena Zelenska (first Lady Ucraina, moglie di Volodymyr Zelensky), Francesca Verdini (figlia di Denis Verdini e compagna di Matteo Salvini).

Video di Guido Crosetto

Articolo di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *