Chi è Gigi D’Alessio: Biografia, Età, Carriera, Attivismo, Instagram

Pubblicato il

gigi d'alessio

Luigi “Gigi” D’Alessio è un cantautore, produttore discografico e personaggio televisivo. Famosa la sua relazione con la cantante Anna Tatangelo, più giovane di lui di 20 anni. Si è esibito davanti al presidente degli Stati Uniti, Bill Clinton. Gigi è stato uno dei giudici della prima edizione di The Voice Senior 2020.

Chi è Gigi D’Alessio?

  • Nome e cognome: Luigi D’Alessio 
  • Data di nascita: 24 febbraio 1967 
  • Età: 53 anni
  • Luogo di nascita: Napoli 
  • Segno zodiacale: Pesci 
  • Professione: cantautore, produttore discografico, conduttore televisivo 
  • Altezza: 178 cm
  • Peso: 78 kg 
  • Tatuaggi: personaggio di Titti sull’inguine dedicato all’ex compagna Anna Tatangelo 
  • Profilo instagram: @gigidalessioreal 
  • Seguici sul nostro Profilo Instagram: @chiecosa.it

Biografia 

Gigi D’Alessio nasce come ultimo dei tre figli. Il padre, spesso via per lavoro in Wenezuela, gli regala una fisarmonica. Questo in qualche modo segna Gigi, a 12 anni infatti, dopo aver imparato a suonare lo strumento, si iscrive al Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli. A ventuno si diploma in pianoforte e solo due anni più tardi dirige l’Orchestra Scarlatti. Da lì a poco diventa il pianista ufficiale del grande personaggio della scena napoletana, Merio Merola.

Carriera 

La collaborazione con Merola gli garantisce il contatto con produttori discografici e lo porta ad incidere il suo primo album “Lasciatemi cantare”. Seguono “Scivolando verso il basso” (1992) e “Dove mi porta il cuore” (1994). Conferma il suo successo con l’album “Passo dopo passo” del 1995. Le sue canzoni come “Annaré” e “Fotomodelle un po’ povere” diventano inni cantati negli stadi. Gigi infatti realizza il suo sogno di suonare davanti a 20.000 persone allo Stadio San Paolo di Napoli dove presenta altre hit “Anna se sposa” e “Chiove” contenute nell’album “Fuori dalla mischia” uscito nello stesso anno, 1997. Arriva così il sesto album dell’artista, “È stato un piacere”. L’immagine di Gigi D’Alessio si trasforma. Riesce a mostrare doti da musicista serio e cantautore. 

Nel giugno del 1998 esce anche il film “Annaré”, con la regia di Ninì Grassia. La pellicola parla di un giovane Gigi tornato da un tour in America, che cerca l’ex-fidanzata Anna. La pellicola spazza via gli introiti di “Titanic” uscito nello stesso periodo. Incassa, nella sola Napoli, circa 30 milioni di lire. Nell’anno 1999, Gigi incide “Portami con te”, 11 nuove tracce che lo fissano nel firmamento artistico napoletano e italiano. Nello stesso anno, si esibisce davanti al presidente americano Bill Clinton, durante la Gala del N.I.A.F. 

Il nuovo millennio vede Gigi D’Alessio approcciare il palco dell’Ariston per la prima volta con “Non dirgli mai” estratta dal nono album “Quando la mia vita cambierà”. È una hit all’istante: disco d’oro a quindi giorno dall’uscita. Supera inoltre 400.000 copie vendute. Gigi parte per un tour in Svizzera e Germania, che si conclude in un concerto spettacolare di 220.000 spettatori in Piazza del Plebiscito a Napoli. L’anno 2001 è un déjà vu. “Tu che ne sai”, il primo singolo dall’album “Il cammino dell’età”, presentato al Festival Festival 2001 porta subito l’album nella classifica dei più venduti. Gigi D’Alessio è una macchina inarrestabile: coinvolge anche Sophia Loren, che incontra durante la gala del Premio Barocco, in un duetto di “Reginella”. L’esibizione incolla agli schermi televisivi oltre cinque milioni di persone. 

Nel 2003 la musica di Gigi sbarca sull’altra “sponda”, quella americana. Il tour che coinvolge Canada, Australia e Stati Uniti diventa uno special per RAI1 intitolato “Uno come te…in giro per il mondo”. L’anno 2004 vede due importanti eventi: il primo è sicuramente nuovo album, “Quanti amori” con musicisti di fama internazionale come Tony Levin e Jeremy Lubbock (già con Madonna, Sting, Michael Jackson e Ray Charles); il secondo è la pubblicazione di un’autobiografia intitolata “Non c’è vita da buttare”. Arrivano primi importanti riconoscimenti: Venice Music Awards e Premio Barocco. L’anno 2006 vede anche l’uscita di “Made in Italy”, album che consolida la carriera da cantautore e la collaborazione con Mogol. Gigi parte per un lungo tour durante il quale lavora su “Questo sono io”, sedicesimo album molto più maturo, autobiografico e poetico. Gigi cura inoltre la colonna sonoro del film di Vincenzo Salemme “No problem”. Il 14 febbraio 2011 è il grande protagonista di un concerto-show svoltosi al Radio City Music Hall di New York. Viene affiancato da artisti di fama mondiale con Liza Minnelli, Anastacia, Paul Anka, Sylvester Stallone, Christian De Sica, Enrico Brignano e Mario Biondi. Passano così i 20 anni di carriera, che Gigi D’Alessio festeggia incidendo “Chiaro” e partecipando al 62° Festival di Sanremo con “Respirare” assieme a Loredana Bertè. Arriva anche il primo album in spagnolo “Primera Fila” con il quale sbarca in Sud America e il sodalizio televisivo con la compagna Anna Tatangelo con la quale conduce “Questi siamo noi”, il loro varietà televisivo. “Ora”, uscito nel 2013, è una forma di ringraziamento per i suoi fan e che si aggiudica la vetta della World Billboard Music Chart, un successo incredibile, raggiunto solo da Modugno 50 anni prima. 

Il 24 febbraio 2017 esce “24/02/1967”, l’album che segna i cinquant’anni di Gigi D’Alessio. Da questo disco viene estratto il brano “La prima stella” con il quale partecipa per la quinta volta al Festival di Sanremo. Dopo un tour Gigi torna in TV come giudice-coach nel talent show di Rai2,  “The Voice”. Collabora con Guè Pequeno su “Quanto amore si dà” e incide “Domani vedrai” che preparano il terreno per il nuovo progetto: “Noi due”, progetto che il 7 novembre 2019 riceve Premio Lunezia. Dal 2019 è conduttore del “20 anni che siamo italiani” con Vanessa Incontrada con cui racconta gli inizi del suo successo su scala nazionale. 

The Voice Senior

Nel 2020 Gigi D’Alessio è coach di The Voice Senior il porgramma di casa Rai condotto da Antonella Clerici che vede in gara gli over 60 con talento musicale. Gigi è nella veste di giudice insieme insieme a Clementino, Loredana Bertè, Jasmine Carrisi e suo padre Al Bano. Del suo team fa parte Elena Ferretti che ha raggiunto la finale in onda domenica 20 dicembre 2020 su Rai Uno!

Attivismo sociale 

Gigi partecipa spesso agli eventi benefici. Nel 2020 i proventi del singolo “Caro Bambino Gesù” vengono devoluti all’associazione inglese di promotrice delle adozioni a distanza “Action Aid”. È anche il testimonial della campagna contro il bellissimo promossa dal Comune di Roma e che culmina con il grande concerto del 21 settembre allo Stadio Olimpico. Cinque anni più tardi, insime a Uliveto e Rocchetta, cercare di attirare l’attenzione sul problema della Terra dei Fuochi, organizzando un concerto benefico alla Reggia di Caserta al quale partecipano 400 mila persone. 

Vita privata 

Gigi D’Alessio è stato sposato con Carmela Barbato dal 1986 al 2006 con la quale ha tre figli. Suo figlio Claudio ha già due figlie: Noemi e Sofia, facendo di Gigi due volte nonno. Dal 2006 è stata resa nota la sua relazione con la cantante Anna Tatangelo, che conosceva dall’inizio della carriera di lei. La relazione è finita nel 2020, con un riavvicinamento nel 2018. I due hanno un figlio, Andrea, nato il 31 marzo 2010. Si vocifera che Gigi sta frequentando qualcuno, forse una sua fan che non fa parte del mondo dello spettacolo, ma il cantante napoletano non ha rivelato nulla in proposito. 

Instagram 

Attualmente Gigi D’Alessio è seguito su Instagram da 547 mila followers. I suoi fan così possono vederlo assieme ai cantanti e rapper della scena musicale: J-Ax, Franco Ricciardi, Goelier, Clementino, Enzo Dong, Lele Blade e tanti altri. Gigi mostra orgogliosamente anche la prima comunione del suo figlio Andrea. Lo vediamo nella sua casa, come autografa i CD nel letto e improvvisa al pianoforte di casa. Non mancano certamente anche le immagini promozionali del nuovo programma con Vanessa Incontrada, “20 anni che siamo italiani”. 

Video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DISCLAIMER Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
Testi o immagini inseriti in questo blog possono essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, inviate via mail una richiesta di rimozione.

Cambia Impostazioni Privacy - Privacy Policy - P.IVA 02204400440