Chi è Emanuela Fanelli: Biografia, Età, Lavoro Attrice, Vita Privata e Curiosità

Pubblicato il

Emanuela Fanelli è un’ attrice romana. Si è distinta per il suo talento in numerose pellicole italiane ed è molto apprezzata dal pubblico anche per i suoi sarcastici e talvolta toccanti monologhi. È autrice del film “A piedi scarzi” e recentemente è stata “avvistata” anche all’interno della trasmissione “Una pezza di Lundini”.

Chi è Emanuela Fanelli?

  • Nome: Emanuela Fanelli
  • Età: 34 anni
  • Data di nascita: 6 luglio 1986
  • Luogo di nascita: Roma
  • Segno Zodiacale: Cancro
  • Professione: Attrice e comica
  • Altezza: Informazione non disponibile
  • Peso: Informazione non disponibile
  • Tatuaggi: Informazione non disponibile
  • Instagram ufficiale:@emanuela_fanelli
  • Seguici sul nostro profilo Instagram: @chiecosa.it

Biografia

Emanuela Fanelli nasce a Roma il 6 luglio 1986 e cresce nella periferia romana di Morena. La mamma è sarta ed il papà è contabile. Studia al liceo classico e sin da giovanissima è appassionata di teatro. Continua gli studi di recitazione negli anni universitari, collaborando con differenti compagnie nonché milita nei centri sociali della capitale dove si esibisce in monologhi autoprodotti. Uno dei testi teatrali più famosi ed apprezzati scritti da Emanuela è “Le donne lo fanno”.

Lavoro e carriera

Emanuela Fanelli esordisce nel mondo del cinema nel 2015 nel film “Non essere cattivo” di Claudio Caligari a cui seguirà un ruolo all’interno di “Gli ultimi saranno ultimi” di Massimiliano Bruno. L’anno successivo è scelta da Laura Morante per una parte nel suo film “Assolo” mentre nel 2017 recita in “Beata ignoranza” di Massimiliano Bruno e ne “La casa di famiglia” di Augusto Fornari .

Nel 2019 è chiamata dal regista Claudio Bonivento per una parte nel suo film “A mano disarmata” e da Michela Andreozzi nella pellicola “Brave ragazze”.

Ha ricevuto la Menzione Speciale come migliore attrice e miglior monologo nel contest organizzato dal Festival del Cinema di Roma e nel 2014 ha vinto il premio “48h Film Project Miglior Attrice” per il cortometraggio “Un film d’amore”.

Nel 2016 ha recitato nella serie tv “Dov’è Mario?”affiancando Corrado Guzzanti. Lavora anche in radio a fianco di di Lillo & Greg nella trasmissione “610”.

È autrice del suo primo film “A piedi scarzi” che ha come protagonista Alessandro Borghi : il film racconta con una comicità non-sense la periferia romana ed è recitato in dialetto romano.

Emanuela sta collaborando attualmente anche alla trasmissione “Una pezza di Lundini” su Rai2 condotto da Valerio Lundini nella quale recita, ispirandosi al teatro greco ed ai suoi personaggi femminili, intensi ed ironici monologhi sulle donne e sui loro desideri. .

Vita privata

Emanuela è molto riservata e non si conosce nulla circa la sua vita privata. Sembra però, dalle foto che pubblica sul suo account Instagram, che sia ancora single: recentemente per lavoro ha dovuto indossare e recitare in abito da sposa ed alle curiose domande dei suoi follower ha risposto con un sarcastico “non me se carica nessuno”, una risposta che non lascia spazio a dubbi circa la presenza o meno di un compagno nella sua vita.

Emanuela Fanelli Instagram

View this post on Instagram

Sono un paio d'anni che va molto di moda la parola "resilienza". Dovrebbe essere la capacità di rialzarsi dopo una caduta. Sui social viene molto usata quando ritorni dall'estetista a farti la ceretta dopo che t'ha lasciato il fidanzato. Oggi è stato bellissimo fare la recita davanti a mille persone, la maggior parte delle quali donne che ci picchierebbero quando scriviamo queste sciocchezze. Anzi, no. Non è vero. Riderebbero. Perché sono delle gran fiche. A proposito di donne splendide, accanto a me sul palco Serena Dandini, Lella Costa e Mara Maionchi. Grazie con tutto il cuore al @prof.paolo.veronesi che mi ha permesso di vivere questa emozione enorme. #ieoperledonne #fondazioneveronesi @serenadandini @realmaramaionchi #lellacosta

A post shared by Emanuela Fanelli (@emanuela_fanelli) on

Curiosità

  • Per 10 anni è stata insegnante di scuola materna
  • Emanuela ha scritto e recitato numerosi monologhi ma il più intenso e noto è stato sicuramente quello dedicato alla lotta contro il cancro: sembra che questa tematiche tocchi particolarmente l’attrice dato che questa malattia è stata vissuta all’interno della propria famiglia
  • Il suo lato comico sembra sia sbocciato quando era giovanissima: Emanuela si divertiva a fare imitazione e scherzi telefonici agli amici
  • Ha un dolcissimo cagnolino nero
  • Il suo mito è Carlo Verdone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DISCLAIMER Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati.
Testi o immagini inseriti in questo blog possono essere tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, inviate via mail una richiesta di rimozione.

Cambia Impostazioni Privacy - Privacy Policy - P.IVA 02204400440