Chi è Elia Viviani Ciclista Portabandiera Olimpiadi Tokyo 2021: Età, Fidanzata, Carriera

Aggiornato il

Chi è Elia Viviani Ciclista Portabandiera Olimpiadi Tokyo 2021: Età, Fidanzata, Carriera

Elia Viviani è un ciclista di 32 anni, originario dell’Isola della Scala, in provincia di Verona. Elia Viviani, oro olimpico a Rio de Janeiro 2016 e ciclista professionista da più di 10 anni, è il primo ciclista italiano scelto per essere il portabandiera della nazionale italiana alle Olimpiadi di Tokyo 2021, insieme alla tiratrice a volo Jessica Rossi.

Chi è Elia Viviani? 

  • Nome: Elia Viviani
  • Segno Zodiacale: Acquario
  • Età: 32 anni 
  • Data di nascita:  7 febbraio 1989
  • Luogo di nascita:  Isola della Scala (Verona)
  • Professione: ciclista professionista
  • Altezza: 178 cm
  • Peso: 67 Kg
  • Tatuaggi: non disponibile
  • Profilo Instagram Ufficiale: @eliaviviani
  • Seguici nel nostro profilo Instagram Ufficiale: @chiecosa.it

Biografia

Elia Viviani nasce all’Isola della Scala il 7 febbraio del 1989. Passa la sua giovinezza sempre in provincia di Verona, a Vallese di Oppeano, insieme ai genitori e ai tre fratelli. Appassionato di sport fin dall’infanzia, Elia pratica il pattinaggio, il calcio e il tennis, e finalmente a 8 anni si avvicina al mondo del ciclismo. Col passare del tempo, il giovane Elia sceglie di impegnarsi nel ciclismo a livello agonistico, su strada e su pista. Da lì in poi la carriera del giovane Elia gli regala 7 medaglie d’oro agli Europei su pista, un’oro agli Europei su strada, diversi argenti e bronzo sempre agli Europei e ai Mondiali, tutti riconoscimenti che lo portano a vincere la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016. Fidanzato con la collega Elena Cecchini, classe 1992, Elia Viviana è il primo ciclista italiano scelto come portabandiera per la nazionale italiana alle Olimpiadi di Tokyo 2021.

Carriera

Esordi e giovanili

Elia Viviani esordisce nelle categorie dei giovanissimi, esordienti e allievi nel 1998, per continuare fino al 2005. Gareggia con il Gruppo Sportivo Luc Bovolone di Lino Scapini, vincendo diversi titoli su strada e su pista, che lo portano a gareggiare con la maglia azzurra nel 2005, anno in cui si svolgono i  Giochi Olimpici europei giovanili, dove Elia vince l’oro nella prova in linea e nella corsa a punti. Dopo questo importante traguardo Elia passa alla categoria juniores, nel 2006-2007, quando gareggia con la FDB-Car Diesel di Remo Cordioli. In questi due anni Elia vince 15 volte le gare su strada e 34 volte quelle in pista, ottenendo l’oro ai Campionati europei e italiani e 2 medaglie di bronzo ai Mondiali. Entra a far parte degli Under-23 nel 2008, gareggiando con la squadra veneta Marchiol di Giuseppe Lorenzetto. Già dal primo anno Elia ottiene vittorie importanti.

In questi anni giovanili, oltre alle vittorie su pista e strada gli vengono assegnati diversi riconoscimenti, quali:

  • 2006 – Miglior corridore triveneto;
  • 2006 – Miglior corridore veronese;
  • 2007 – Premio speciale al Galà del Ciclismo di Conegliano;
  • 2007/2008/2009 – Giro d’onore della Federazione Ciclistica Italiana;
  • 2008 – Medaglia d’onore al valore atletico.

Ciclista professionista

Elia Viviani entra nel circuito professionistico ufficialmente nel 2010, dopo aver vinto, con la maglia azzura, una tappa della Vuleta a Cuba. Nell’aprile 2010 comincia la sua carriera da professionista, a soli 21 anni, ed entra a far parte del team Liquigas – Doimo di Roberto Amadio.  Il suo debutto avviene al Presidential Cycling Tour of Turkey, dove vince la settima tappa in volata. Nello stesso anno vince: il Memorial Marco Pantani e il Memorial Frank Vandenbroucke. Comincia il 2011 con importanti risultati, con vittorie quali:

  • Gran Premio Costa degli Etruschi;
  • Tour de Mumbai I-Nasik Cyclothon (India);
  • Campionati del mondo su pista di Apeldoorn (medaglia d’argento);
  • 2 tappe dello USA Pro Cycling Challenge (Colorado);
  • Laurea in Campione europeo under-23 nell’omnium e nella corsa a punti.

Nel 2012 si classifica sesto nella classifica generale finale alle Olimpiadi di Londra, e vince 4 medaglie ai Campionati italiani di Montichiari. Il 2012 lo vede vincere diverse competizioni quali:

  • Prima tappa del Giro di Pechino;
  • Europei su pista di Panevėžys: bronzo a squadre, oro nella corsa a punti e bronzo nell’americana in coppia.

Professionista su strada e pista

Dal 2013, Viviani passa al Team della Cannonandale Pro Cycling, con la quale partecipa alle competizioni:

  • Tour of Qatar, quinto posto prima tappa;
  • Parigi-Nizza, terzo posto prima tappa, secondo posto seconda tappa e maglia del leader per un giorno;
  • Giro d’Italia, due volte secondo e un terzo posto;
  • Critérium du Dauphiné, vittoria seconda tappa;
  • Tour of Elk Grove (Illinois), vittoria due tappe in linea e si aggiuda la classifica generale;
  • Dutch Food Valley Classic, vittoria.

Finita la stagione con la Cannondale, Elia Viviani entra nel Team Sky e partecipa, nel 2015, a:

  • Trofeo Ses Salines, secondo posto;
  • Dubai Tour, vittoria seconda tappa;
  • Giro d’Italia, vittoria seconda tappa.

Elia Viviani Carriera

Olimpiadi 2016

Ad agosto 2016, Elia Viviani comincia la sua avventura olimpica a Rio de Janeiro. Dopo due giorni di gara e dopo le sei prove per la corsa a punti, Elia Viviani vince la medaglia d’oro per ciclismo su pista, dopo 16 anni dall’ultima vittoria italiana nella categoria.

Anni d’oro: 2018-2019

Il biennio 2018-2019 vede Elia Viviani raggiungere grandi traguardi, nel 2018, quali:

  • Tour Down Under, vittoria terza tappa;
  • Dubai Tour, vittoria seconda tappa;
  • Abu Dhabi Tour, capoclassifica per due giorni;
  • Gand-Wevelgem, secondo posto;
  • Giro d’Italia, 4 volte vincitore di tappa e maglia ciclamino (del leader) per la classifica a punti;
  • Campionato Italiano su strada, vincitore.

Si piazza così al sesto posto della classifica Uci World Tour, e con ben 18 vittorie, Elia Viviani è il corridore più vincente dell’anno. Ma non finisce qui per il ciclista veneto, perché nel 2019 si aggiudica i premi più ambiti da ogni ciclista.

  • UAE Tour, vittoria quinta tappa;
  • Tirreno-Adriatico, vittoria terza tappa;
  • Giro d’Italia, vittoria seconda tappa;
  • Tour de Suisse, due vittorie consecutive alla quarta e quinta tappa, si classifica secondo nella classifica finale;
  • Tour de France, vittoria quarta tappa (una delle più importanti che arriva a Nancy), diventando il 94° corridore di sempre ad aver vinto almeno una tappa nei tre Grandi Giri.

Elia Viviani portabandiera Olimpiadi di Tokyo 2021

Dopo i grandi risultati ottenuti dal ciclista veneto, Elia Viviani viene scelto come portabandiera della nazionale italiani alle Olimpiadi di Tokyo del 2021. Oltre alle vittorie e alle medaglie conquistate dal ciclista, a lui vengono assegnati nel corso della sua carriere altri premi e riconoscimenti, come:

  • 2011/2012 – Giro d’onore della Federazione Ciclistica Italiana;

Nel 2011:

  • Medaglia d’argento al valore atletico;
  • Atena d’Argento;
  • Dal Centro Spirituale del Ciclismo il Premio Coraggio e Avanti;
  • Premio speciale, TuttoBici (rivista);
  • Premio speciale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano del Veneto;
  • Euromobil Premio;
  • Premio speciale della Rotonda di Badoere e di Viareggio Sport.

Per poi continuare con:

  • 2012 – Sportivo dell’anno, dalla redazione de L’arena;
  • 2012 – Premio Canalgrande Ciclismo;
  • 2018 – Oscar TuttoBici;
  • 2018/2019 – Giglio d’oro.

Elia Viviani Portabandiera

Olimpiadi di Tokyo 2021

Elia Viviani partecipa ai Giochi Olimpici di Tokyo 2021, che si terranno dal 23 luglio all’8 agosto 2021, gareggiando su strada e in pista. Inizialmente programmate per l’anno 2020, le Olimpiadi sono state posticipate a causa della pandemia di COVID-19. L’Italia presenta grandi atleti in occasione dei Giochi Olimpici di Tokyo 2021 tra cui ricordiamo:

Atletica

Nuoto

Altre Discipline

Vita privata

Della vita privata di Elia Viviani si hanno diverse informazioni. Vive a Vallese di Oppeano dove ha in gestione un negozio di biciclette.

Fidanzata Elena Cecchini

Da diversi anni, Elia Viviani è fidanzato con la collega Elena Cecchini, ciclista friulana, classe 1992. I due condividono spesso sui social i loro impegni lavorativi e stralci di vita quotidiana che condividono. Ecco uno scatto dal profilo instagram di Elena Cecchini.

Elia Viviani Fidanzata

Intervento al cuore

Nel gennaio del 2021 è stato sottoposto ad un intervento al cuore, a causa di un’aritmia cardiaca accusata durante gli allenamenti.

Instagram

Amatissimo dagli appassionati di ciclismo e non, il profilo instagram di Elia Viviani, conta 225 mila follower. Condivide spesso quelle che sono gioie e dolori del suo mestiere, e sono immancabili i post in condivisione con la fidanzata Elena Cecchini.

Elia Viviani Insta

Curiosità

  • Nel 2017, Elia non è stato convocato al Giro d’Italia, in quanto furono preferiti i colleghi Geraint Thomas e Mikel Landa;
  • nell’ottobre del 2012 ha gareggiato insieme a Ignazio Moser, per vincere il bronzo nell’inseguimento a squadre su pista ai Campionati europei in Lituania;
  • uno dei suoi tre fratelli, Attilio Viviani, è, come Elia, un ciclista;
  • la sua squadra del cuore è la Juventus;
  • condivide, con la fidanzata, un cagnolino di nome Attila, che ha anche un suo profilo instagram personale.

Elia Viviani Video

Ecco il video originale della vittoria di Elia Viviani alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016.

Articolo di

Tag #olimpiadi 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *