Chi è Elia Viviani: Biografia Ciclista, Età, Fidanzata e Carriera

Aggiornato il

Chi è Elia Viviani: Biografia Ciclista, Età, Fidanzata e Carriera

Elia Viviani è un ciclista di 32 anni, originario dell’Isola della Scala, in provincia di Verona. Elia Viviani, oro olimpico a Rio de Janeiro 2016 e ciclista professionista da più di 10 anni, è il primo ciclista italiano scelto per essere il portabandiera della nazionale italiana alle Olimpiadi di Tokyo 2020, insieme alla tiratrice a volo Jessica Rossi.

Chi è Elia Viviani? 

  • Nome: Elia Viviani
  • Segno Zodiacale: Acquario
  • Età: 32 anni 
  • Data di nascita:  7 febbraio 1989
  • Luogo di nascita:  Isola della Scala (Verona)
  • Professione: ciclista professionista
  • Altezza: 178 cm
  • Peso: 67 Kg
  • Tatuaggi: non disponibile
  • Profilo Instagram Ufficiale: @eliaviviani
  • Seguici nel nostro profilo Instagram Ufficiale: @chiecosa.it

Biografia

Elia Viviani nasce all’Isola della Scala il 7 febbraio del 1989. Passa la sua giovinezza sempre in provincia di Verona, a Vallese di Oppeano, insieme ai genitori e ai tre fratelli. Appassionato di sport fin dall’infanzia, Elia pratica il pattinaggio, il calcio e il tennis, e finalmente a 8 anni si avvicina al mondo del ciclismo. Col passare del tempo, il giovane Elia sceglie di impegnarsi nel ciclismo a livello agonistico, su strada e su pista. Da lì in poi la carriera del giovane Elia gli regala 7 medaglie d’oro agli Europei su pista, un’oro agli Europei su strada, diversi argenti e bronzo sempre agli Europei e ai Mondiali, tutti riconoscimenti che lo portano a vincere la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016. Fidanzato con la collega Elena Cecchini, classe 1992, Elia Viviana è il primo ciclista italiano scelto come portabandiera per la nazionale italiana alle Olimpiadi di Tokyo 2021.

Carriera

Esordi e giovanili

Elia Viviani esordisce nelle categorie dei giovanissimi, esordienti e allievi nel 1998, per continuare fino al 2005. Gareggia con il Gruppo Sportivo Luc Bovolone di Lino Scapini, vincendo diversi titoli su strada e su pista, che lo portano a gareggiare con la maglia azzurra nel 2005, anno in cui si svolgono i  Giochi Olimpici europei giovanili, dove Elia vince l’oro nella prova in linea e nella corsa a punti. Dopo questo importante traguardo Elia passa alla categoria juniores, nel 2006-2007, quando gareggia con la FDB-Car Diesel di Remo Cordioli. In questi due anni Elia vince 15 volte le gare su strada e 34 volte quelle in pista, ottenendo l’oro ai Campionati europei e italiani e 2 medaglie di bronzo ai Mondiali. Entra a far parte degli Under-23 nel 2008, gareggiando con la squadra veneta Marchiol di Giuseppe Lorenzetto. Già dal primo anno Elia ottiene vittorie importanti.

In questi anni giovanili, oltre alle vittorie su pista e strada gli vengono assegnati diversi riconoscimenti, quali:

  • 2006 – Miglior corridore triveneto;
  • 2006 – Miglior corridore veronese;
  • 2007 – Premio speciale al Galà del Ciclismo di Conegliano;
  • 2007/2008/2009 – Giro d’onore della Federazione Ciclistica Italiana;
  • 2008 – Medaglia d’onore al valore atletico.

Ciclista professionista

Elia Viviani entra nel circuito professionistico ufficialmente nel 2010, dopo aver vinto, con la maglia azzura, una tappa della Vuleta a Cuba. Nell’aprile 2010 comincia la sua carriera da professionista, a soli 21 anni, ed entra a far parte del team Liquigas – Doimo di Roberto Amadio.  Il suo debutto avviene al Presidential Cycling Tour of Turkey, dove vince la settima tappa in volata. Nello stesso anno vince: il Memorial Marco Pantani e il Memorial Frank Vandenbroucke. Comincia il 2011 con importanti risultati, con vittorie quali:

  • Gran Premio Costa degli Etruschi;
  • Tour de Mumbai I-Nasik Cyclothon (India);
  • Campionati del mondo su pista di Apeldoorn (medaglia d’argento);
  • 2 tappe dello USA Pro Cycling Challenge (Colorado);
  • Laurea in Campione europeo under-23 nell’omnium e nella corsa a punti.

Nel 2012 si classifica sesto nella classifica generale finale alle Olimpiadi di Londra, e vince 4 medaglie ai Campionati italiani di Montichiari. Il 2012 lo vede vincere diverse competizioni quali:

  • Prima tappa del Giro di Pechino;
  • Europei su pista di Panevėžys: bronzo a squadre, oro nella corsa a punti e bronzo nell’americana in coppia.

Professionista su strada e pista

Dal 2013, Viviani passa al Team della Cannonandale Pro Cycling, con la quale partecipa alle competizioni:

  • Tour of Qatar, quinto posto prima tappa;
  • Parigi-Nizza, terzo posto prima tappa, secondo posto seconda tappa e maglia del leader per un giorno;
  • Giro d’Italia, due volte secondo e un terzo posto;
  • Critérium du Dauphiné, vittoria seconda tappa;
  • Tour of Elk Grove (Illinois), vittoria due tappe in linea e si aggiuda la classifica generale;
  • Dutch Food Valley Classic, vittoria.

Finita la stagione con la Cannondale, Elia Viviani entra nel Team Sky e partecipa, nel 2015, a:

  • Trofeo Ses Salines, secondo posto;
  • Dubai Tour, vittoria seconda tappa;
  • Giro d’Italia, vittoria seconda tappa.

Elia Viviani Carriera

Olimpiadi 2016

Ad agosto 2016, Elia Viviani comincia la sua avventura olimpica a Rio de Janeiro. Dopo due giorni di gara e dopo le sei prove per la corsa a punti, Elia Viviani vince la medaglia d’oro per ciclismo su pista, dopo 16 anni dall’ultima vittoria italiana nella categoria.

Anni d’oro: 2018-2019

Il biennio 2018-2019 vede Elia Viviani raggiungere grandi traguardi, nel 2018, quali:

  • Tour Down Under, vittoria terza tappa;
  • Dubai Tour, vittoria seconda tappa;
  • Abu Dhabi Tour, capoclassifica per due giorni;
  • Gand-Wevelgem, secondo posto;
  • Giro d’Italia, 4 volte vincitore di tappa e maglia ciclamino (del leader) per la classifica a punti;
  • Campionato Italiano su strada, vincitore.

Si piazza così al sesto posto della classifica Uci World Tour, e con ben 18 vittorie, Elia Viviani è il corridore più vincente dell’anno. Ma non finisce qui per il ciclista veneto, perché nel 2019 si aggiudica i premi più ambiti da ogni ciclista.

  • UAE Tour, vittoria quinta tappa;
  • Tirreno-Adriatico, vittoria terza tappa;
  • Giro d’Italia, vittoria seconda tappa;
  • Tour de Suisse, due vittorie consecutive alla quarta e quinta tappa, si classifica secondo nella classifica finale;
  • Tour de France, vittoria quarta tappa (una delle più importanti che arriva a Nancy), diventando il 94° corridore di sempre ad aver vinto almeno una tappa nei tre Grandi Giri.

Elia Viviani portabandiera Olimpiadi di Tokyo 2021

Dopo i grandi risultati ottenuti dal ciclista veneto, Elia Viviani viene scelto come portabandiera della nazionale italiani alle Olimpiadi di Tokyo del 2021. Oltre alle vittorie e alle medaglie conquistate dal ciclista, a lui vengono assegnati nel corso della sua carriere altri premi e riconoscimenti, come:

  • 2011/2012 – Giro d’onore della Federazione Ciclistica Italiana;

Nel 2011:

  • Medaglia d’argento al valore atletico;
  • Atena d’Argento;
  • Dal Centro Spirituale del Ciclismo il Premio Coraggio e Avanti;
  • Premio speciale, TuttoBici (rivista);
  • Premio speciale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano del Veneto;
  • Euromobil Premio;
  • Premio speciale della Rotonda di Badoere e di Viareggio Sport.

Per poi continuare con:

  • 2012 – Sportivo dell’anno, dalla redazione de L’arena;
  • 2012 – Premio Canalgrande Ciclismo;
  • 2018 – Oscar TuttoBici;
  • 2018/2019 – Giglio d’oro.

Elia Viviani Portabandiera

Olimpiadi di Tokyo 2021

Elia Viviani partecipa ai Giochi Olimpici di Tokyo 2021, che si terranno dal 23 luglio all’8 agosto 2021, gareggiando su strada e in pista. Inizialmente programmate per l’anno 2020, le Olimpiadi sono state posticipate a causa della pandemia di COVID-19. L’Italia presenta grandi atleti in occasione dei Giochi Olimpici di Tokyo 2021 tra cui ricordiamo:

Atletica

Nuoto

Altre Discipline

Elia Viviani sarà in pista il 5 agosto nella prima e seconda prova di ciclismo su pista omnium (Scratch e Tempo race). Nel pomeriggio dello stesso giorno ci sarà la elimination race, la terza prova, e la quarta prova ovvero la gara a punti.

Vita privata

Della vita privata di Elia Viviani si hanno diverse informazioni. Vive a Vallese di Oppeano dove ha in gestione un negozio di biciclette.

Fidanzata Elena Cecchini

Da diversi anni, Elia Viviani è fidanzato con la collega Elena Cecchini, ciclista friulana, classe 1992. I due condividono spesso sui social i loro impegni lavorativi e stralci di vita quotidiana che condividono. Ecco uno scatto dal profilo instagram di Elena Cecchini.

Elia Viviani Fidanzata

Intervento al cuore

Nel gennaio del 2021 è stato sottoposto ad un intervento al cuore, a causa di un’aritmia cardiaca accusata durante gli allenamenti.

Instagram

Amatissimo dagli appassionati di ciclismo e non, il profilo instagram di Elia Viviani, conta 225 mila follower. Condivide spesso quelle che sono gioie e dolori del suo mestiere, e sono immancabili i post in condivisione con la fidanzata Elena Cecchini.

Elia Viviani Insta

Curiosità

  • Nel 2017, Elia non è stato convocato al Giro d’Italia, in quanto furono preferiti i colleghi Geraint Thomas e Mikel Landa;
  • nell’ottobre del 2012 ha gareggiato insieme a Ignazio Moser, per vincere il bronzo nell’inseguimento a squadre su pista ai Campionati europei in Lituania;
  • uno dei suoi tre fratelli, Attilio Viviani, è, come Elia, un ciclista;
  • la sua squadra del cuore è la Juventus;
  • condivide, con la fidanzata, un cagnolino di nome Attila, che ha anche un suo profilo instagram personale.
  • Ha commentato divertito la relazione nata dopo le Olimpiadi di Tokyo 2020 tra Gregorio Paltrinieri e Rossella Fiamingo

Elia Viviani Video

Ecco il video originale della vittoria di Elia Viviani alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016.

Articolo di

Tag #olimpiadi 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *