Chi è Antonino Cannavacciuolo: Biografia, Peso e Ristorante

Antonino Cannavacciuolo

Antonino Cannavacciuolo è un noto cuoco napoletano, chef e patron di Villa Crespi. Lo chef è famoso anche per essere un volto televisivo di Sky e Discovery Italia, conduttore e giudice di diversi programmi di cucina. Ha inoltre pubblicato diversi libri di ricette. La sua cucina è basata sull’autenticità e su ingredienti semplici e le sue ricette sono un mix tra le sue radici campane e l’influenza della sua terra d’adozione, il Piemonte.

Chi è Antonino Cannavacciuolo?

  • Nome: Antonino Cannavacciuolo
  • Età: 44 anni
  • Data di nascita: 16 aprile 1975
  • Segno zodiacale: Ariete
  • Luogo di nascita: Vico Equense (Napoli)
  • Professione: chef
  • Altezza: 191 cm
  • Peso: circa 147 kg
  • Tatuaggi: \\
  • Stelle Michelin: 2 per Villa Crespi, 1 per Cannavacciuolo café & bistrot (novara), 1 per Bistrot Cannavacciuolo (Torino)
  • Profilo instagram ufficiale: @antoninochef
  • Canale youtube ufficiale: Antonino Cannavacciuolo
  • Seguici sul nostro profilo Instagram ufficiale: @chiecosa.it

Biografia

Antonino Cannavacciuolo nasce a Vico Equense, in provincia di Napoli, nel 1975. Studia presso l’istituto alberghiero “F. De Gennaro” dove ha insegnato anche suo padre. Consegue nel 1994 l’attestato di cucina, ed inizia le sue prime esperienze come cuoco nella penisola sorrentina. Successivamente intraprende degli stage lavorativi all’estero: prima in Alsazia, poi a Strasburgo. Torna in patria successivamente, per lavorare presso il Grand Hotel Quisisana di Capri, nel periodo in cui vi lavorava anche Gualtiero Marchesi (come consulente). Nel 1999 prende in gestione la dimora storica Villa Crespi, insieme alla moglie. Per il ristorante della villa, lo chef riceve ben due stelle Michelin: la prima nel 2003 e la seconda dopo 3 anni, nel 2006.

Nel 2013 Antonino Cannavacciuolo fa il suo esordio in televisione e gli viene affidata la conduzione della versione italiana programma cucine da incubo. A partire dalla quinta stagione di Masterchef, gli viene affidato il ruolo di quarto giudice, affiancando i tre giudici presenti già nelle edizioni precedenti: Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Carlo Cracco. Nel 2014 è uno degli chef che cucinano al matrimonio di Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi, preparando riso Carnaroli all’olio con vongole, timo e limone. Nel 2015 apre un bistrot a Novara, e nello stesso anno promuove una serie di eventi formativi riguardanti l’imprenditorialità nel settore della ristorazione. A partire dal 2017 gli viene affidato un nuovo programma, per Canale nove: o’ mare mio. Nello stesso anno apre il suo terzo locale, si tratta di un Bistrot situato a Torino. L’anno successivo viene confermato come giudice anche per la versione “vip” di Masterchef, cioè Celebrity Masterchef.

Programmi TV

  • Cucine da incubo (Fox Life, 2013-2015; Nove, 2016-in corso)
  • MasterChef Italia (Sky Uno, 2015-in corso)
  • ‘O mare mio (Nove, 2017-in corso)
  • Ci pensa Antonino (Nove, 2017)
  • Celebrity MasterChef Italia (Sky Uno, 2017-2018)
  • MasterChef All Stars Italia (Sky Uno, 2018)
  • I menù di Cannavacciuolo (Food Network, 2019)

Antonino Cannavacciuolo moglie

Antonino è sposato con la manager Cinzia Primatesta dal 2005, ed hanno due figli: Andrea di 4 anni ed Elisa di 9. I due si sono conosciuti nel 1995, grazie alla famiglia di lei che assunse Antonino per una stagione di pochi mesi presso il ristorante “l’Approdo”. Si fidanzano nel 1997 e due anni dopo aprono insieme il ristorante a Villa Crespi. Una curiosità sulla coppia riguarda la cucina: Cinzia non permette al marito di cucinare a casa. Inoltre, la donna è vegetariana. Secondo le parole del cuoco, mangia solo “insalata e tofu”. Cannavacciuolo ha inoltre dichiarato che sua moglie è la sua musa ed ha uno spiccato fiuto per gli affari: è stata lei, oltretutto, a spingerlo in televisione convincendolo a fare provini.

Dove si trova il ristorante di Antonino Cannavacciuolo?

Villa Crespi è situata in Piemonte, precisamente presso il piccolo comune di  Orta San Giulio in provincia di Novara. Si tratta di una dimora storica del 1879, voluta dalla famiglia Crespi, che venne trasformata in hotel a partire dal 1980. Attualmente, la villa in stile moresco ospita il Relais & Chateaux (Hotel e Ristorante) dello chef Antonino e può vantare di ben due stelle Michelin, oltre che tre forchette della guida Gambero Rosso e quattro cappelli della guida Espresso. Successivamente, Cannavacciuolo ha aperto due bistrot sempre nel piemontese: Cannavacciuolo Bistrot Torino nel capoluogo, e il Cannavacciuolo Café & Bistrot a Novara, con menu ispirati al teatro.

Video di Antonino Cannavacciuolo



Seguici sul nuovo profilo instagram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DISCLAIMER Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, nè del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarcelo via email e saranno immediatamente rimossi.
Privacy Policy

Copyright © 2019 P.IVA  02204400440