Daydreamer Le Ali del Sogno: Anticipazioni 24 – 28 Maggio Ultima Puntata

Aggiornato il

Daydreamer Le Ali del Sogno: Anticipazioni 24 – 28  Maggio Ultima Puntata

Anticipazioni Seconda Stagione 8 Puntata (14 aprile serale – 15 aprile – 16 aprile)

Can, dopo aver dimostrato a Sanem che Yigit è una persona falsa, è assalito dal dubbio che lei ancora una volta non gli creda, ma Sanem, dopo avergli ribadito la sua fiducia, improvvisamente lo bacia dissipando così tutte le sue paure. Quando si staccano Sanem subito si scusa dicendo che non capisce cosa le sia successo e attribuendo la colpa ad un’insolazione, poi scappa mandandogli dei baci da lontano e lasciandolo molto confuso.

E’ sera e Can è a casa con Aziz che vedendolo pensieroso ne chiede il motivo, Can gli dice che pensa al mare, che quando si crede di conoscerlo e di poterlo controllare ti sorprende sempre e anche se hai paura e sei stupito non puoi allontanartene perché è una grande passione. Aziz capisce subito che il mare è una metafora ((che indica Sanem )) e continua il gioco dicendo che è facile navigare quando il tempo è buono ma che è difficile condurre la nave fuori dalla tempesta.

Il mattino seguente Sanem non vede Can e si chiede dove sia, poi felice annuncia a tutti di aver finito la bozza del secondo libro perché aveva una buona ispirazione al che Deniz le chiede se è successo qualcosa tra lei e Can, ma in quel momento arriva Humà che le consegna una lettera da parte di Yigit e se ne va. Sanem va in casa e apre la lettera nella quale Ygit si scusa con lei dicendole di aver perso il controllo da quando se ne è innamorato e che non avranno più contatti perché lui sta tornando in Canadà e lei lavorerà direttamente con l’Editore americano.

Deren, mentre stanno tutti lavorando si lamenta dell’assenza di Can e allora Sanem che teme che lui se ne sia andato, non riuscendo a contattarlo lo va a cercare. Poi temendo che possa essergli successo qualcosa entra in casa sua , lui non c’è, ma le sue cose sono lì quindi capisce che non se ne è andato. Arrivano Mihriban ed Aziz che lo stanno cercando anche loro e Aziz le dice di averlo visto molto turbato la sera precedente , al che Mihribat le chiede se è successo qualcosa tra lei e Can, Sanem però non risponde e se ne va di corsa. Mihriban allora dice ad Aziz che il figlio ha fatto impazzire Sanem, ma lui le risponde che l’amore è pazzia.

Arriva Leyla e subito Sanem la porta al suo laboratorio per parlarle, le racconta di aver baciato Can, di averlo poi respinto e di essere fuggita. Adesso è molto confusa e anche preoccupata perché non riesce a trovarlo. Leyla, scioccata, le dice che non capisce come abbia potuto fare una tale sciocchezza al che Sanem risponde che non sa come sia successo , ma che adesso ha paura che lui se ne vada.

Quindi raggiunge gli altri che stanno lavorando, ma è sempre più agitata pensando che con Can sia tutto finito e quando all’improvviso lo vede arrivare gli corre incontro e lo abbraccia . Can, è molto affettuoso e la accarezza, ma quando si accorgono che tutti li guardano sorpresi e curiosi si staccano e Sanem inventa una scusa per giustificarsi, Can la asseconda e li informa che lui e Bulut hanno definitivamente risolto tutti i problemi inerenti le creme. Sanem lo abbraccia nuovamente tra l’ilarità di tutti, poi racconta di Yigit che si è trasferito in Canadà e che lei lavorerà direttamente con l’Editore, al che abbraccia di nuovo Can . Deren, a sua volta annuncia che hanno una nuova campagna pubblicitaria da preparare e tutti si mettono a lavoro entusiasti.

Humà, andando via dalla tenuta sostiene di essersi fatta male alla caviglia e si è piazzata a casa di Aziz facendo di tutto per irritare Mihriban. Arriva in visita il patrigno di Mihriban che si presenta come un uomo brillante e benestante che fa subito colpo su Humà e si offre di accompagnarla a casa.

Deren illustra la nuova campagna pubblicitaria che devono realizzare e che tratta di “Gare tra Yatch”, al che invita Can a parlare delle sue esperienze sul mare, lui risponde che il mare per lui rappresenta l’avventura e la sua libertà. Sanem rimane molto colpita da questa risposta e diventa pensierosa.

E’ sera e Sanem si ritrova con Mihriban e le dice che Can ha venduto la sua barca per lei, per dimostrarle che vuole rimanere e quindi la colpa è sua se lui ha venduto la sua anima. Mihriban le risponde che l’Albatros è entrato dentro una gabbia per amore suo e suggerisce a Sanem di aprire la gabbia e lasciarlo volare perché se lui è veramente il suo albatros tornerà da lei, non in una gabbia bensì sulla sua spalla. Al ché Sanem le risponde che lo vuole nel suo cuore.

Il mattino seguente è Can che cerca Sanem, ma non riesce a trovarla né a contattarla per telefono e si preoccupa. Arriva Emre e subito Can si lamenta di non riuscire a trovare Sanem e gli parla del loro bacio, al che lui gli dice che probabilmente Sanem è confusa, che lui sta affrettando i tempi perché lei ha sofferto tanto per la sua assenza. Can risponde che lo sa e che agirà solo mosso dal grande amore che prova per lei. Arriva Aziz che dice a Can di seguirlo e lo conduce al porto dove trova Sanem e gli altri che lo stanno aspettando, Can nota subito la sua barca attraccata al molo e chiede spiegazioni a Sanem che sorridendo gli dice che la barca è ancora la sua perché lei gliel’ha ricomprata grazie ad un anticipo datole dal suo editore. Can sorpreso e perplesso le chiede di parlare e le dice che non accetta il suo regalo perché non ne ha bisogno. Sanem gli risponde che lui ha venduto la barca per non lasciarla, ma che la barca rappresenta la sua anima, la sua libertà e che lei non vuole che lui cambi per lei , per questo gli vuole restituire la sua libertà.

E’ sera e Sanem sta in giardino a scrivere il suo libro quando Can la raggiunge, le siede accanto e lei gli chiede se ha accettato la barca, Can risponde che ha accettato e che non le farà più del male, arriva una videochiamata di Mevkibe e Nihat che quando si accorgono della presenza di Can vicino alla loro figlia si arrabbiano temendo che possano fare pace. Poi Can e Sanem si abbracciano e lei lo ringrazia perché con lui non è più triste, allora Can le dice che da quel momento la barca non si chiamerà più la barca di Can, ma la barca di Can e Sanem e sarà la loro barca, poi la bacia. Più tardi Sanem si addormenta tra le braccia di Can e lui la sente parlare dei loro tre bambini, proprio come nel sogno che aveva fatto Can.

Sanem e Can fanno colazione insieme e mentre ridono e scherzano arriva Ceycey che li avverte che stanno per arrivare dei nuovi clienti di una famosa ditta di tessuti .

Deren subito riunisce tutti per preparare l’incontro mentre Can e Sanem si guardano costantemente negli occhi , chiusi in un mondo tutto loro. Ceycey e Muzò sono incaricati di piantare dei cartelloni indicanti la direzione dell’Agenzia, però litigano e piantano i segnali in modo da indicare due direzioni opposte. Naturalmente i clienti tardano e quando finalmente arrivano sono inseguiti da un cane e sporchi di fango. Tutti cercano di scusarsi e rimediare, ma i clienti se ne vanno arrabbiati. Aziz a questo punto dice che quello non è il posto adatto ad una Agenzia, che lui li ha sostenuto il progetto solo per riunire Can e Sanem coinvolgendoli nel lavoro. Ora che hanno fatto pace lui ha raggiunto il suo obiettivo e può cedere le sue quote dell’ Agenzia e ritirarsi.

E’ sera e Can e Sanem si trovano abbracciati sulla loro barca e Can le dice di aver pensato solo a lei quando arriva una videochiamata di Mevkibe e NIhat che si arrabbiano nello scoprire che stanno insieme tanto da ordinare a Sanem di tornare subito a casa. Can e Sanem invece continuano ad abbracciarsi e Can le propone di partire insieme per le Galapagos il prima possibile e che con la loro barca potranno fare il giro del mondo. Sanem è felice ma perplessa perché pensa alla reazione dei suoi genitori, ma pensa anche a ciò che era successo quando l’anno prima aveva rifiutato la stessa proposta. Allora Can le dice che staranno via due anni durante i quali lei scriverà il suo libro e lui scatterà foto, poi torneranno con tre regali: Denìz, Yildiz e Ates., i loro tre bambini e si sposeranno. Sanem felicissima accetta e lo abbraccia.

Il mattino seguente mentre a casa Aydin stanno facendo colazione arrivano Can e Sanem che tenendosi per mano annunciano di aver fatto pace e che partiranno per un giro intorno al mondo. La reazione dei genitori è molto negativa soprattutto di Nihat che si sente male e nega alla figlia il permesso sia di sposarsi che di partire. Sanem è molto triste e va a parlare con il padre , è un colloquio molto doloroso con Nihat che le ribadisce che non accetterà mai il suo progetto e che ha paura che Can la faccia soffrire di nuovo, poi le dice di lasciarlo solo e che lui non andrà a salutarla.

Can allora le chiede se vuole ripensarci, ma Sanem gli risponde non vuole rinunciare come aveva fatto l’anno prima, che vuole stare con lui anche se così è molto difficile, ma che quando staranno in mare troverà il modo di alleviare il dispiacere.

Quando tornano alla tenuta Can e Sanem trovano ad aspettarli l’Amministratore delegato della “ Woman Art Cosmetics” che propone loro di vendergli il brevetto delle creme e fa un’offerta milionaria, unica condizione è la presenza di Sanem durante la produzione. Can e Sanem rifiutano perché stanno partendo per un viaggio di due anni, ma se dopo quella data la proposta sarà ancora valida la valuteranno. L’Amministratore, molto deluso, risponde di avvisarlo nel caso cambiassero idea.

In serata è, stata preparata una festa per salutare Can e Sanem che partiranno la mattina seguente. È presente anche Humà che si dice felice , mancano solo Mevkibe e Nihat e ciò rende molto triste Sanem. Comunque l’atmosfera è molto allegra e tutti li salutano festosi.

Poi vanno a dormire su un’amaca in un angolo molto romantico che Can ha preparato per Sanem vicino al molo da dove partiranno l’indomani molto presto. Qui prima di dormire fanno tanti progetti. La mattina seguente quando Can si sveglia vede che Sanem è molto triste per i suoi genitori e allora le propone di tornare da loro per riconciliarsi prima di partire, Sanem accetta felice.

Mentre si trovano in macchina per andare dai genitori Sanem è molto silenziosa, allora Can la rassicura dicendole che otterranno il consenso dei suoi genitori che capiranno quanto lui la ama e che non la ferita più. Mentre le parla le prende la mano e la fissa negli occhi, proprio in questo momento di distrazione di Can una macchina sopraggiunge a tutta velocità e li coglie in pieno causando un incidente. Sanem viene sbalzata fuori dall’auto che nel frattempo è andata in pezzi. Lentamente la ragazza riprende conoscenza e nonostante sia coperta di ferite cerca subito Can.  Rientra in macchina e lo trova ferito e senza conoscenza.  

La puntata ci lascia sconvolti per l’inaspettato colpo di scena e ci regala un’altra magistrale interpretazione del dolore  da parte di  Demet Ozdemir l’attrice che interpreta Sanem.

Anticipazioni Seconda Stagione 7 Puntata (7 aprile – 13 aprile)

E’ sera, Can e Sanem si incontrano sul molo e ognuno confessa  di possedere un oggetto dell’altro,  un oggetto prezioso dal quale non si separa mai. Can ha la bandana di Sanem che le aveva preso tanto tempo prima, mentre Sanem ha appeso ad una collana l’anello che lui le aveva regalato quando le aveva chiesto di sposarlo. Si crea un momento magico tra loro, si avvicinano con il desiderio di baciarsi, ma Can si ferma all’improvviso dicendo che un bacio non è adatto al loro attuale rapporto lavorativo. Sanem concorda sottolineando che si è trattato  di  una cosa momentanea e che loro sono solo soci. Can allora le dice che lui non farà mai niente per turbarla, Sanem lo ringrazia e va via.

((((((((Tornata nel suo giardino Sanem sogna che Can la raggiunge e le parla di una vita insieme e la bacia.  Peccato che si sveglia e vicino a lei c’è Denìz che sentendola parlare nel sonno si preoccupa, Sanem le dà le solite spiegazioni confuse che lei, al solito, non capisce per cui vuole farle fare terapia)))))))))))

Yigit e Cemàl si incontrano in un magazzino che quest’ultimo ha affittato   e qui  vengono raggiunti da Arda, l’uomo con l‘allergia alle erbe. Ygit lo istruisce, dicendogli  che dovrà andare in tribunale per deporre contro la crema di Sanem  sostenendo  che dopo averla usata gli sono   comparse le macchie rosse  sul viso e sulle braccia e che gli è stata diagnosticata un’allergia provocata dalla crema . Poi Yigit gli consegna una busta piena di soldi come pagamento per la falsa testimonianza. L’intento di Yigit è quello di tenere impegnata Sanem e gli altri a risolvere questa falsa accusa e impedire loro di preparare  altre creme. Così mentre loro si fermano,   Cemàl, che ha già iniziato a produrle, ha tempo  di immetterle nel mercato per primo senza essere disturbato.

Alla tenuta Deren indice una riunione e annuncia di avere acquisito un nuovo cliente “Il circolo della vela” che ha commissionato un design pubblicitario per una rivista incentrato sulle figure di un marinaio e di una sirena. I caratteri dei due personaggi dovranno essere  determinati attraverso un sondaggio che riveli  le caratteristiche che gli uomini e le donne cercano nell’altro sesso. Inoltre,  in base a questi risultati  si dovrà formulare lo slogan da abbinare alla campagna pubblicitaria. Quindi Deren li invita a compilare ognuno un questionario anonimo con le proprie preferenze,((((((((  Sanem non riesce a nascondere la curiosità di conoscere le preferenze di Can, che invece si nasconde per non fargliele leggere))))))).

Alla riunione arriva Bulut che li informa  che c’è una denuncia presentata da un cliente che sostiene di aver sviluppato un’allergia in seguito all’uso della crema di Sanem. Tutti si allarmano , soprattutto  Sanem   che afferma che le sue creme sono naturali e  non creano allergia, Can cerca di calmarla dicendole che si risolveranno sicuramente le cose. Poi Can raggiunge Ceycey che  sta inviando i loro questionari alla società incaricata di elaborare i dati del sondaggio, e con la scusa di aiutarlo si appropria del foglio di Sanem basandosi sull’ordine in cui Ceycey dice di averli messi. Poi come Can  se ne va Ceycey esprime dubbi sull’ordine in cui  ha messo i fogli per cui non è sicuro dell’autore dei singoli questionari.

Can, dopo essersi informato da Bulut del nome del cliente gli raccomanda di stare vicino a Sanem che è molto agitata e va via. Sanem è incredula e ripete che le sue creme non contengono ingredienti dannosi, sono tutti naturali e studiati  in laboratorio ed approvati dopo aver superato numerosi test. Ora in seguito alla denuncia devono sospendere la produzione delle creme e rimandare il lancio del prodotto sul mercato. Can e Mihriban  vanno in paese per incontrare Arda ((il cliente con l’allergia)), ma lui si rifiuta di parlare con loro e gli dice di rivolgersi al suo avvocato. Mihriban che lo conosce bene si dice sorpresa che lui possa permettersi  un avvocato dato che non ha neanche un lavoro.

Sanem è al lavoro con Ceycey e si mostra molto interessata ai questionari e essendo anonimi si fa dire in che ordine sono impilati, poi si appropria di nascosto di quello di Can e va via senza sentire Ceycey che ancora una volta dice di aver confuso l’ordine per cui non sa  a  chi appartiene ogni singolo questionario.

Can torna alla tenuta e informa tutti che Arda pur non avendo un soldo  ha un avvocato per cui o cerca di ottenere danaro o è manovrato da qualcuno che vuole creare loro dei problemi. Poi tutti si rimettono a lavoro e Can e Sanem lavorano insieme perchè lui si occupa del design,  per poter poi elaborare lo slogan da abbinare al lavoro. Nel mentre ognuno riceve una telefonata dal proprio fratello che oltre ad annunciare il proprio  licenziamento e l’inizio di un lavoro nel mondo della musica, chiede di  incontrarsi nel quartiere. Can e Sanem si recano separati all’incontro e Sanem nel taxi parla con la sua voce interiore con la quale si lamenta che Can la tratta solo come una vicina al ché  la voce le risponde che lei non gli piace più. Allora Sanem si mette a leggere il questionario di Can dove lui ha riportato le caratteristiche che ama in una donna e nota di come i suoi gusti siano cambiati e realizza che lei non possiede nessuna di quelle caratteristiche. Anche Can ha letto il questionario di Sanem e non si è riconosciuto nel profilo che lei ha descritto per cui entrambi vanno all’incontro con il proprio fratello dubbiosi ed insicuri. Infatti quando si i incontrano  Can con  Emre e  Sanem con  Leyla  entrambi cercano rassicurazioni e suggerimenti per il loro aspetto senza rivelare il motivo di tale dubbi. Poi tutti e quattro si incontrano al parco e Can offre a Emre e Leyla il loro primo lavoro  ossia  di comporre la colonna sonora dello  spot pubblicitario per la crema di Sanem. Tornati alla tenuta e messisi a lavoro sia Can che Sanem adeguano il loro comportamento alle  caratteristiche che ognuno ha letto nel questionario dell’altro. Arriva Bulut che ha scoperto che Cemàl e Arda hanno lo stesso avvocato al che a tutti risulta chiaro che  c’è un accordo tra di loro.

In serata Can e Sanem devono raggiungere in un locale in città Emre e Leyla che lì  si deve esibire come cantante. Entrambi si vestono secondo le preferenze che sono espresse nei rispettivi questionari:  Can indossa  un sobrio completo senza nessun  ornamento,  mentre Sanem è bellissima in un sexy abito rosso.

Can e Sanem arrivano insieme al locale e  Leyla ed Emre notano subito il loro cambiamento, ma  consapevoli delle loro stranezze decidono di fare finta di nulla nonostante sia Can che Sanem cerchino di sollecitarli a commentare. La serata scorre piacevolmente e ad un certo punto Leyla viene chiamata sul palco a cantare . La canzone fa commuovere Sanem che già è un po’ brilla per aver bevuto un cocktail alcolico, mentre Can non le toglie gli occhi di dosso. Più tardi tutti ballano  e Can e Sanem strettamente abbracciati entrano in un mondo tutto loro,  tanto da non accorgersi della fine della musica e del locale che sta per chiudere. Riportati alla realtà da Emre e Leyla tutti si recano a casa Aydin per dormire visto l’assenza dei genitori. Qui dopo aver sistemato il divano per far dormire Can  tutti vanno  a letto. Più tardi Can va da Sanem che fatica ad addormentarsi  e le dice  che torna a casa perché si trova a disagio. Sanem allora un po’ titubante lo invita a dormire lì con lei. Can accetta immediatamente fiondandosi nel letto accanto a lei. Sanem sorpresa dalla rapidità della risposta cerca di mettere delle coperte tra loro. Il mattino li trova a dormire abbracciati come hanno sempre fatto in passato, Can si sveglia per primo e felice osserva Sanem da vicino  per poi fingere di dormire quando  lei si sveglia e fa altrettanto con lui. Poi Sanem si alza e va in cucina a preparare una colazione come quella che Can ha descritto nelle sue preferenze. La colazione però lascia perplesso Can e Sanem,  sorpresa, comincia a sospettare che le informazioni non corrispondano al vero.

Più tardi  Yigit va alla tenuta da Sanem e si informa sullo sta to del nuovo romanzo, lei gli fa presente che è impegnata a risolvere dei problemi con le sue creme  e gli promette che risolto il problema si concentrerà sulla stesura del nuovo romanzo.

Can e Sanem decidono di andare in paese parlare con Cemàl. Giunti a destinazione Sanem si precipita nel negozio di Cemàl seguita da Can che si preoccupa per lei. Sanem subito lo accusa di stare dietro ad  Arda. Cemàl data la presenza minacciosa di Can è costretto a risponderle educatamente negando, però, ogni responsabilità. Mentre stanno andando via  Sanem torna indietro e, non vista,  sente Cemàl  parlare al telefono e dire che sta per portare al magazzino le creme che ha prodotto. Sanem individuato il posto vi si  reca con Can, scende dalla macchina e, nonostante le proteste di Can che vuole agire per vie legali , vi si introduce furtivamente  e vede dove vengono sistemati gli scatoloni di Cemàl. Quando sta per essere scoperta viene salvata da Can  che l’ha seguita e la porta dentro uno sgabuzzino dove possono aspettare che tutti vadano  via  per poter uscire. Il locale è molto stretto e la vicinanza crea loro qualche imbarazzo. Entrambi  vestiti elegantemente, sempre per seguire le indicazioni lette nei questionari, si fanno i complimenti, ma parlando si rendono conto che hanno preso le informazioni sbagliate e se lo confessano. Can comunque le continua a dire che è bellissima e le si avvicina sempre più, ma quando stanno per baciarsi sentono le voci degli operai che vanno via e allora subito escono per cercare le creme.

In un locale trovano gli scatoloni pieni di creme che  Cemàl  ha prodotto seguendo la formula di Sanem e che ha preparato per venderle come sue. Ne prendono dei campioni ed escono dal magazzino attraverso una finestra.

Nel mentre arriva a Can una telefonata dell’ investigatore che lo avvisa che Yigit si trova in un Bar insieme ad un uomo di nome  Cemàl e la cosa gli sembra sospetta. Can si reca subito lì con Sanem e arrivato davanti al bar l’investigatore gli dà una busta piena di foto degli  incontri precedenti tra i due. Sanem come li vede si precipita al loro tavolo e allora Yigit fa finta di aver incontrato Cemàl per accusarlo di appropriazione delle creme , ma Can interviene, lo accusa di mentire e gli  mostra le foto dei loro incontri precedenti dove sono in atteggiamento amichevole e prova così  le sue bugie. Can, poi temendo che Sanem non gli creda neanche questa volta se ne va . Sanem invece accusa Yigit e gli intima di stare lontano da lei e poi corre dietro a Can. Lo raggiunge vicino alla macchina, lo chiama e allora Can le va vicino  e le chiede perché non si fida di lui, ma Sanem ribatte che lei si fida ma lui le deve promettere che non la lascerà più qualsiasi cosa accada, Can la rassicura che non andrà più via e starà sempre con lei,  al che Sanem all’improvviso lo bacia.

Anticipazioni Seconda Stagione 6 Puntata (29 marzo – 2 aprile)

Can si avvicina a Sanem addormentata e nota che lei ha al collo una collana con l’anello che lui le aveva regalato per il fidanzamento. Per Can il fatto che Sanem porti al collo il suo anello ha un valore inestimabile, perché lo riempie di speranza. Lo prende tra le mani e si commuove. Sanem si sveglia e lui rapidamente  la copre con una coperta per non farle capire che ha visto l’anello che lei nasconde gelosamente trai vestiti. Poi le  si siede vicino e le chiede se ha qualcosa che gli appartiene, qualcosa  che lo ricordi, Sanem nega dicendo di non avere niente e a sua volta chiede se lui ha qualcosa di lei, ma anche Can nega e se ne va. Più tardi, dopo che Sanem si è riaddormentata, Can torna da lei e con qualche difficoltà riesce a sfilarle  la collana dal collo e se la porta via soddisfatto.

Il mattino seguente mentre tutti sono riuniti per trovare un nome al marchio delle creme, Sanem si accorge di non avere al collo la collana, si agita subito dato che non se la toglie mai e inizia a cercarla in modo compulsivo mentre Can con aria sorniona le chiede cosa sta succedendo. Sanem continua la sua ricerca a casa e butta all’aria tutto , ma della collana neanche l’ombra, Can la osserva da lontano estraniandosi completamente dalla riunione nonostante i richiami di Deren. Quindi la raggiunge e le chiede se sta cercando qualcosa, ma Sanem che non vuole scoprirsi risponde che sta solo mettendo in disordine e quando sta per cadere su uno dei tanti cuscino buttati all’aria Can la riprende al volo, sono abbracciati e i loro volti sono molto vicini, ma Sanem si allontana subito per tornare a lavoro.

Anche qui Sanem continua a cercare disperatamente la collana e non ascolta le varie proposta del team mentre Can la osserva divertito chiedendole ancora una volta che cosa stia cercando senza ottenere risposta. Deren con modi energici costringe Sanem ad interrompere le ricerche e a concentrarsi sul nome del marchio, allora lei suggerisce che il nome sia Can, mentre Can suggerisce il nome Sanem , ma lei insiste perché Can ha investito tanti soldi nel progetto. Allora Can le fa notare che nel nome Sanem sono contenute le lettere di entrambi i nomi, per cui decidono per Sanem.

Can e Aziz discutono della situazione di Emre che non vuole essere aiutato a cercare un lavoro più consono alle sue capacità, poi Aziz gli chiede del suo futuro e Can risponde che riprenderà a fare il fotografo e a girare il mondo solo che questa volta non andrà da solo.

Tornati tutti alla riunione dopo una pausa Sanem, nonostante cerchi ancora la collana e Can  la stuzzichi in continuazione, deve scegliere il soggetto della pubblicità da realizzare per le creme. Sanem valutando che non hanno budget suggerisce di girarla nella tenuta in mezzo al verde e di fare tutto da soli. Vuole che la  protagonista sia un’eroina bella e carismatica che individua in Cleopatra e vede in Deren e vede la sua perfetta interprete.

Emre pur amando il suo lavoro visto che ha una passione per le auto, soffre della posizione di dipendente alla quale non è abituato, in più soffre per non poter stare con Leyla quando vuole perché lei è impegnatissima con il suo lavoro e spesso rimanda i loro appuntamenti.

Sanem durante la ricerca della collana parla con la sua voce interiore che le suggerisce di guardare verso il mare e allora si reca al molo e qui la raggiunge un divertito Can che le dice che è chiaro che sta cercando qualcosa di speciale e se glielo dice forse lui  potrà  aiutarla.  Sanem indispettita risponde che sta cercando l’anno che ha perso e se lui può restituirglielo , quindi  se ne va lasciandolo senza parole.

Tutti tornano a lavoro e nonostante siano preoccupati per il  comportamento strano di Sanem, devono impegnarsi a convincere Deren che si rifiuta di recitare Cleopatra. Ceycey, allora la accusa  di aver causato con il suo rifiuto le stranezze di Sanem per cui Deren sentendosi in colpa accetta. Can assume la direzione dei lavori, lui sarà il regista, Sanem scriverà la sceneggiatura, Deren  interpreterà Cleopatra, Bulut Marcantonio, Sanem e Deniz  saranno le ancelle e Ceycey e Muzò gli schiavi.

Mentre Sanem è appartata a scrivere arriva Yigit che le dice che ha appuntamento con Bulut e si lamenta dei dolori alla gamba, in quel mentre arriva Can che la porta via per un lavoro e lui indispettito va in cerca di Bulut. Lo raggiunge nel laboratorio di Sanem e si fa ragguagliare sulla nuova società e si infastidisce nell’apprendere che Can ha fornito i finanziamenti. Yigit poi lo mette in guardia da Can, ma Bulut gli risponde che Can è veramente interessato a Sanem al che Yigit lo accusa di essersi lasciato influenzare da Can che sta allontanando Sanem da lui. Yigit, deluso dal colloquio con Bulut perché  non è riuscito a metterlo contro Can, se ne va e mentre sta in macchina,  dà un passaggio ad un uomo e nota che questo ha delle macchie rosse sul viso e sulle braccia che gratta in continuazione. Yigit si mostra molto interessato e lui gli spiega che si tratta di un allergia a delle erbe.

Can e Sanem stanno scegliendo un’ambientazione adatta allo spot e  quando Sanem toccandosi non sente la collana si agita , allora Can vedendola le chiede perché mette la mano sul cuore quando lo guarda o quando sta con lui. Sanem risponde in modo confuso che ha perso una collana ma che non ha importanza. Can e Sanem vanno insieme in città per scegliere i costumi egizi per gli attori. Mentre sono in macchina Sanem inizia a parlare con la sua voce interiore che le dice che la collana ce l’ha Can che aspetta solo che lei confessi di averla portata per un anno ammettendo così di non averlo mai dimenticato. Can le chiede se c’è qualcosa che vuole confessargli  di farlo senza indugi, Sanem risponde che sta parlando con la sua voce interiore, che appare quando c’è lui,  poi gli chiede se ciò lo spaventa e se crede che lei sia pazza. Can risponde che non è spaventato perché si tratta di una cosa creativa adatta a lei e aggiunge che vorrebbe essere lui dentro la sua testa.

Arrivati al negozio Sanem prova diversi vestiti immedesimandosi nei personaggi assistita da Can divertito e collaborativo. Poi vanno a pranzo e Sanem è nervosa ma nega di esserlo dicendo che  si tratta solo di un pranzo di lavoro con il suo socio , poi illustra a Can come immagina la sceneggiatura della pubblicità e lui l’ascolta sorridente e divertito.

 E’ sera e Sanem seduta in giardino si dice certa che la collana l’abbia presa Can e credendo che lui sia andato a correre si introduce a casa sua e inizia a cercare nei vari cassetti, poi si dirige verso la camera da letto, ma passando davanti al bagno vede Can che sta facendo la doccia. Sanem è sorpresa e dopo avergli lanciato un paio di sguardi entra in camera e rovista nei cassetti, non trova la collana ma la sua bandana che prende dicendo che ora sono pari e se ne va furtivamente evitando che lui la veda. Uscito dalla doccia Can si veste e non trova la bandana che tiene sempre con sé e inizia a cercarla dappertutto, poi va a cercarla in giardino e Sanem che lo vede gli chiede se sta cercando qualcosa, ma lui risponde niente di importante e se ne va mentre lei divertita si rigira in mano la bandana.

Il mattino seguente Yigit si incontra con Cemàr che gli parla della difficolta a portare avanti il loro piano a causa dei  documenti di proprietà in mano a Can , allora Yigit gli racconta dell’incontro con l’uomo affetto da allergia  e di come loro potrebbero sfruttare la cosa accusando Sanem di produrre creme che provocano effetti collaterali. Cemàr si trova subito d’accordo.

Iniziano le riprese per lo spot pubblicitario, la location  bellissima è situata nel prato della tenuta e tutti indossano i costumi egizi .

(((Can dà le indicazioni a tutti gli attori spiegando cosa devono fare e sedando  varie diatribe tra loro. Can nonostante sia impegnato ogni tanto si allontana  per cercare la bandana.  Viene raggiunto da Sanem che gli chiede sorridendo se sta cercando qualcosa, al che Can la guarda e si insospettisce, ma lei devia il discorso e se ne va in cucina a preparare un frullato per Deren.)))

Emre incontra Leyla in un parco durante una pausa di lavoro e le dice di essersi licenziato perché non riesce a lavorare come dipendente e la invita a licenziarsi pure lei. Suggerisce di mettersi in affari insieme nel mondo della musica visto che Leyla è molto brava a cantare. Leyla nonostante tante perplessità accetta volentieri.

Iniziano le riprese per lo spot pubblicitario e in una pausa Can raggiunge Sanem in cucina mentre prepara un frullato e insieme ricordano il famoso frullato di fragole che Sanem aveva fatto per la modella Arzù, Can, poi, le dice che è difficile dimenticare le cose a cui si tiene, quelle importanti e se le perdi impazzisci fino a quando non le ritrovi. Dopo che Can se ne è andato Sanem prende la bandana e va a casa di Can e la mette su un tavolino vicino alla poltrona dove lui è solito sedersi. Tornati tutti sul set ognuno prende posizione e Can come ha sempre fatto per prima cosa riprende Sanem che è bellissima nel suo vestito rosa , Can è proprio incantato e tutti se ne accorgono e ne parlano tra loro, poi posiziona  Sanem in modo da non distrarlo e finalmente  inizia le riprese anche se l’ultima inquadratura la fa al viso di Sanem.

Finite le riprese Sanem torna a casa e trova sul tavolino del soggiorno la sua collana con l’anello, contemporaneamente Can sedutosi al solito posto con in mano il libro di Sanem vede la bandana.

Entrambi si recano al molo e lì si incontrano. Can le dice che ha una sola cosa che le appartiene e dalla quale non si separa mai e allora Sanem gli estrae dalla tasca dei pantaloni la bandana. A sua volta  Sanem  dice che anche lei ha una cosa che gli appartiene e dalla quale non si separa mai e allora lui le tira fuori dai vestiti la collana con il suo anello. Can e Sanem si guardano e si avvicinano per baciarsi.

Anticipazioni Seconda Stagione 5 Puntata

Sanem saputo che Can sta per partire si precipita al molo per impedirglielo. Salta sulla barca gridandogli  che non può andarsene, allora Can mette in moto la barca dicendole che la porterà con lui. Sanem preoccupata gli chiede di riportarla indietro, ma Can è irremovibile. Da qui si susseguono una serie di scene comiche con Sanem che cerca di impossessarsi del timone,  di buttarsi in acqua e poi chiedere buffamente aiuto mentre Can cerca di non ridere.

Nel frattempo Huma si ritrova con Yigit che si lamenta  perché Sanem si è allontanata da lui da quando è tornato Can  che chiaramente non se ne andrà più, per cui deve trovare il modo per contrastarli iniziando dal sabotare la tenuta. Huma si preoccupa perché vede che lui è chiaramente agitato e incontrollabile. Yigit  poi va alla tenuta  e  sente parlare  del brevetto per le creme e viene a conoscenza  della cliente che rivende come sue le creme di Sanem.

Arrivati a Largo Can ferma la barca e sedendosi davanti a Sanem le chiede di guardarlo e poi di parlargli, di dirgli  qualsiasi cosa anche la più banale. Sanem, allora dice che sta bene con i capelli lunghi e che gli si adatta il fermaglio con la testa di albatros che ha messo per fermarli. Mentre Sanem si rimprovera per la risposta assurda, Can le dà un fermaglio identico al suo e glielo appunta trai capelli, Sanem lo ringrazia  felice e l’atmosfera trai due si rasserena. Can, poi, le chiede cosa voleva dirgli quando era salita sulla barca con la frase “non puoi partire”. Sanem  non gli dice il vero motivo, ossia che lei non vuole che lui se ne vada,  ma inventa delle motivazioni assurde fino a  dire che deve tornare a terra perché ha molta fame.

Sanem vede in un angolo il suo libro e capisce che lui lo sta leggendo e questo la rende felice, nel frattempo Can sta preparando il necessario per pescare. I due ragazzi pescano insieme scherzando e divertendosi e poi Can cucina i pesci. Mentre  mangiano Sanem gli dice che c’è lì in mezzo al mare  c’è una grande pace e un senso di libertà e di riuscire a capire come lui li ami.  Can le chiede che paesi ha visitato  per presentare suo libro,, Sanem risponde che non è andata da nessuna parte perché lui le aveva promesso che l’avrebbe portata in giro per il mondo e forse un giorno sarebbe tornato per farlo. Sanem parla con le lacrime agli occhi e Can, a sua volta, le dice che in quell’anno di lontananza lui ha pensato solo a lei.

Yigit per attuare il suo piano ((di contrastare Sanem e Can)) si reca al negozio della cliente che si appropria delle creme e parla con il marito Cemàl, ci entra in confidenza e gli suggerisce di denunciare Sanem perché produce creme senza tecnologia e senza norme igieniche. Infatti più tardi   arriva la polizia alla tenut con Cemal che li accusa di produrre merce contraffatta. Nonostante le proteste e le contro-accuse di Derèn tutti vengono portati alla stazione di polizia mentre Yigit nascosto nelle vicinanze sorride soddisfatto. Bulùt che da lontano ha visto tutto si allontana pensieroso mentre Deren lo insulta per averli abbandonati. Più tardi alla stazione di polizia arriva proprio Bulut , irriconoscibile nelle vesti di un avvocato che presenta le prove dell’appartenenza delle creme a Sanem e i permessi di produzione, ma Cemàl contesta la veridicità dei documenti e minaccia di fare causa, allora il commissario dispone la momentanea sospensione della produzione e il rilascio  degli arrestati. Deniz racconta a Deren la storia di Bulut che è un avvocato e un importante uomo d’affari che stufo della sua vita ha lasciato tutto e si è trasferito a vivere  nella natura.

Sulla barca Sanem ha preparato il tè ed entrambi sono  emozionati dato che non lo bevono più da quando si sono lasciati un anno prima. Can e Sanen siedono a godersi la pace del mare e Sanem gli  dice  che stando con lui sulla barca ha capito il suo grande desiderio di libertà. Gli racconta che quando  si è innamorata di lui aveva sentito parlare delle sue avventure e per paura di perderlo aveva cercato di cambiarlo, mentre adesso comprende il suo spirito libero perciò  gli chiede scusa per avere cercato di modificare la sua natura.

Can si emoziona e le dice che lei è l’unica persona di cui si è fidato nella sua vita, si è innamorato del suo entusiasmo e della sua fiducia verso tutti, ma che aveva anche lui cercato di cambiarla per farla diventare diffidente come lui, anche lui le chiede scusa. Poi Can inizia a parlarle del diario, Sanem lo interrompe dicendogli che è sicura che non è stato lui a bruciarlo il che rende felice Can. Tornano all’approdo sul molo e con grande sorpresa di Sanem lui non riparte dopo che lei è scesa, ma incontra un amico a cui ha venduto la barca. Quindi Can  non parte più e tornano insieme alla tenuta. Quando vi arrivano trovano tutto sottosopra, allora  Bulut li ragguaglia su ciò che è successo ,  che Cemàl insiste nel rivendicare la proprietà della formula e che purtroppo loro non hanno ancora ottenuto il brevetto. Sanem  disperata corre al laboratorio e anche qui trova tutto all’aria. ma Can che l’ha seguita la tranquillizza e le dice di continuare a fare ciò che le piace che lui risolverà il problema e per questo chiama Metìn, l’amico avvocato con il quale ha riallacciato i rapporti.

(((((((Emre non riesce a trovare un lavoro adeguato alle sue competenze e allora decide di vendere la sua auto, quando sta nell’autosalone sente che sono in cerca di un  venditore. Per cui si propone e li convince riuscendo a venderne subito una macchina esposta.)))))))

Emre, dopo aver trovato lavoro come venditore di auto, si reca alla tenuta e  parla con Can e Aziz che lo rimprovera per avergli taciuto di essere disoccupato. Poi entrambi si offrono di trovargli un lavoro per mezzo delle loro conoscenze, ma Emre rifiuta e rifiuta anche un’aiuto in denaro da parte di Can perché vuole cavarsela da solo. Poi Can racconta ad Emre di aver rapito Sanem per parlarle e che non  immaginava di averla ferita così profondamente lasciandola, anzi pensava che lei lo avesse dimenticato poi aggiunge che lei ora si fida di lui ed è convinta che non è stato lui a bruciare il diario. A sua volta Sanem parla con Leyla e dice che non pensava di aver ferito Can e che credeva che lui l’avesse dimenticata mentre lui le ha detto che non ha mai smesso di pensarla.

Yigit ha saputo da Bulùt che tutti sono stati rilasciati grazie al suo intervento e riesce a stento a nascondere il suo rancore. Poi si reca da Cemàr che gli dice che sta per iniziare una produzione in proprio della crema di Sanem, allora Yigit gli suggerisce di spaventare Sanem e gli altri  per farli desistere dalla loro denuncia di falso.

Can dopo aver letto un brano del libro di Sanem  trova davanti la porta di casa una scatolina con una barchetta fatta di carta azzurra e  un biglietto con scritto “non sostituirà la tua barca, ma può consolarti”, i suoi occhi si riempiono di lacrime.

Il giorno seguente tutti vengono riuniti da Deren che li informa che un loro cliente vuole portare un campionario di creme all’estero per venderle e che devono prepararle urgentemente. Tutti allora si mettono a lavoro per aiutare Sanem seguendo le sue istruzioni. Alla fine tutti sono felici del risultato e Can e Sanem si abbracciano.

Cemàl riceve la notifica di un’atto che attesta la proprietà delle creme da parte di Sanem, in seguito a ciò,  mentre Can è assente,  alla tenuta arrivano tre uomini armati di bastone che accusano i presenti di disturbare Cemàl e li minacciano per farli desistere. Mentre uno si avvicina minaccioso a Sanem che protesta arriva Can che lo blocca e mette fuori combattimento gli altri due poi consegna loro ulteriori certificati di proprietà da consegnare al loro capo e li manda via.

Can riceve una telefonata dal detective che lo informa che la signora filmata con Yigit è sua madre. Can allora si reca da Humà per avere spiegazioni, ma lei dapprima nega poi ammette con la scusa di stare vicino ad un ragazzo che è stato aggredito da suo figlio. Can le dice che non gli piace la loro vicinanza.

Mentre Sanem sta scrivendo seduta vicino al mare arriva Yigit che le chiede scusa per averle fatta una frettolosa domanda di matrimonio. Si giustifica dicendo  che l’ha fatta per paura che Can potesse farle del male e di volerla proteggere. Sanem gli risponde che lei non ha bisogno di essere protetta, soprattutto da Can e si rifiuta di fargli leggere quello che sta scrivendo. Aggiunge  che vuole stare sola per cui  è meglio per loro stare lontani, ma gli promette che stenderà in tempo la bozza del secondo volume. Yigit inoltre scopre che Can non è partito, ma si trova ancora alla fattoria e  si tradisce dicendole che Can sta cercando di recuperare i rapporti con le persone che ha ferito tra cui Humà. Sanem sorpresa gli fa delle domande sul suo rapporto con Humà e lui deve ammettere di averla sentita durante l’anno e di non averglielo detto per non turbarla.

Deren fa notare la necessità di creare una società che gestisca il marchio delle creme e gli ordini dei clienti , l’unico problema è la mancanza di denaro. Can si offre di finanziare la società e Sanem accetta solo quando lui cede decidendo di diventarne socio. Giunta la sera tutti si riuniscono per festeggiare la nuova società, durante la cena Leyla dice a Can che per la prima volta dopo un anno vede Sanem felice e gli chiede se  andrà via di nuovo , lui risponde che non partirà e non ferirà più Sanem anche se lei vuole che loro due siano solo soci. Alla fine della serata, rimasta sola,  Sanem si addormenta sull’amaca e arriva Can a cercarla.Vedendola addormenta le si avvicina e vede che la collana che lei porta sempre nascosta dentro i vestiti è uscita fuori e nota che da questa pende l’anello che lui le aveva regalato. Can lo osserva commosso,  in quel momento si sveglia Sanem e loro si guardano negli occhi.

Anticipazioni Seconda Stagione 4 Puntata

Can ha smascherato Yigit che è costretto a dirgli che confesserà a Sanem di aver bruciato lui il diario. In quell’istante arriva Sanem che gli chiede spiegazioni, allora Yigit la invita ad entrare in casa per poterle parlare da solo. Mentre sta entrando Yigit riceve un messaggio da Huma che lo avvisa che nel capanno non c’erano telecamere, quindi Can non ha prove contro di lui. Yigit, rassicurato, guarda Can con un sorriso beffardo e segue Sanem in casa. Qui, cambia i suoi piani, e confessa a Sanem di essersi innamorato di lei e le chiede di sposarlo. Sanem sorpresa e anche infastidita gli dice che è impossibile perché loro sono solo amici, e glielo ribadisce nonostante le sue insistenze, poi Sanem pensa a Can fuori la porta e immaginando che aspetti di sapere la sua risposta esce e va da lui. Qui lo affronta e quando lui le chiede se Yigit ha confessato, lei, non sapendo che si riferisce al diario bruciato, si arrabbia, lo accusa di indifferenza verso di sé e se ne va.

Can allora capisce che Yigit non le ha confessato di aver bruciato lui il diario e lo affronta, ma Yigit soddisfatto gli dice che lui non ha prove in mano e che ha chiesto a Sanem di sposarlo. Can risponde che però adesso ha la certezza della sua colpevolezza e quando Yigit gli dice che sta convincendo Sanem a sposarlo, gli dice che Sanem non lo ha mai amato e mai non lo amerà. Sanem sconvolta per la confessione inaspettata di Yigit e per l’indifferenza mostrata da Can verso di lei corre a raccontare tutto ai suoi amici. Si lamenta del fatto che Can non ha avuto nessuna reazione alla proposta e che non gli importa niente di lei, arrabbiata e triste se ne va per stare da sola. Muzò la segue e la rassicura sui sentimenti di Can verso di lei. Contemporaneamente Ceycey va da Can e gli riferisce che Sanem non ha dato una risposta a Yigit e quando lui si innervosisce si offre di scoprire ciò che è successo per poi riferirglielo.

Come ogni sera Sanem è al molo, prende le sue medicine, scrive il bigliettino , lo getta e poi mentre se ne sta andando vede arrivare Can e allora si nasconde , lo guarda da lontano e lo vede sedersi pensieroso, allora si ferma sperando che torni indietro e la veda. Arriva la mattina che trova Can addormentato sul molo e Sanem addormentata lì vicino. Quando Can si sveglia e va via la vede e si ferma a guardarla, la accarezza e lei svegliandosi gli sorride, poi inventa una scusa assurda per giustificare la sua presenza e se ne va di corsa.

Sia Can che Sanem contattano i rispettivi fratelli che sentendoli agitati li vanno ad incontrare separatamente. Can racconta a Emre della proposta di Yigit a Sanem e che è arrabbiato perché lei non gli ha ancora risposto di no. Poi dicendogli che vuole chiudere i conti con Yigit lo porta ad incontrare un detective privato che incarica di pedinare Yigit. Emre confessa a Can di essere senza lavoro e di non averlo detto per orgoglio. Poi gli racconta di come dopo la sua partenza tutto è precipitato, gli parla sia della malattia di Sanem che della sua incapacità ad amministrare l’Agenzia e di come il tutto abbia portato al fallimento.

Yigit racconta a Huma della proposta fatta a Sanem e di come lui farà di tutto per farla accettare, Huma vedendolo molto alterato gli fa notare come per lui Sanem sia diventata un’ossessione e che se lei gli dirà di no lui deve andare avanti con la sua vita. Yigit come un esaltato le risponde che il suo posto è con Sanem e che farà di tutto per mandare via Can. Huma vedendolo così ossessionato comincia a preoccuparsi per la vita del figlio. Poi si minacciano di accusarsi a vicenda nel caso Can scoprisse i loro intrighi.

Sanem va ad incontrare Leyla e le racconta della proposta di matrimonio Yigit e di come lui abbia frainteso i suoi sentimenti e che gli chiederà di starle lontano. Soprattutto si lamenta di come Can non abbia mostrato interesse alla cosa e si chiede come lui l’abbia potuta cancellare dalla sua mente.

Can ha recuperato la sua automobile e mentre è immerso nei ricordi di lui e Sanem, la vede camminare lungo il marciapiede. Si ferma e la invita a tornare a casa con lui. Dopo un’apparente tranquillità iniziano a discutere dei motivi della loro separazione. Sanem lo accusa di essere scappato da lei mentre Can le rimprovera la mancanza di fiducia e di non avergli creduto. Sanem si arrabbia, gli fa fermare la macchina e se ne va. Can la ricorre e tra i due avviene un doloroso confronto dove si accusano a vicenda e finalmente in modo chiaro ognuno urla all’altro le motivazioni del loro comportamento , Sanem gli dice di averlo chiamato 10 muniti dopo che se ne era andato per scusarsi ma che lui aveva già spento il telefono e lo accusa di non averla mai chiamata. Poi lo spintona urlandogli che non lo vuole e di andarsene, ma lui la ferma afferrandole le mani e quando nonostante tutto stanno per baciarsi ecco che i telefoni di entrambi iniziano a squillare e loro risalgono in macchina per tornare alla tenuta. Can e Sanem tornano alla tenuta e tra loro c’è molta tensione, Sanem a casa trova Mevkibe e Nihat che hanno saputo della proposta di matrimonio e temendo che sia da parte di Can, preoccupati, sono andati a controllare. Dopo qualche equivoco Sanem chiarisce che la proposta non è di Can, i genitori si tranquillizzano, ma vogliono ugualmente riportarla a casa con loro, ma Sanem rifiuta.

Deren e Ceycey riferiscono a Sanem che la cliente che compra ogni settimana tante creme, sistematicamente applica su ogni vasetto una sua etichetta e poi le rivende a prezzo maggiorato, per cui è necessario ottenere urgentemente un brevetto per fermarla e impedirle di appropriarsi del suo lavoro. Tutta la squadra è pronta e Can assume la direzione dei lavori, arriva Sanem con le sue creme e i suoi profumi. Deren per esaminare il prodotto esorta tutti ad annusare il profumo delle creme e a scrivere le proprie sensazioni. Can annusa la fragranza della crema e subito la sua mente va a quel famoso bacio in teatro quando aveva sentito quel profumo per la prima volta e si perde negli occhi di Sanem. Sanem spiega come ogni fragranza profuma in modo diverso su ogni corpo perché mescolandosi con l’odore individuale di ognuno crea un nuovo profumo. Mentre stanno lavorando arriva Yigit che chiede a Sanem di parlarle. I due si allontanano e Yigit le chiede di raggiungerlo dopo un’ora sulla spiaggia. Quando giunge all’appuntamento Sanem con grande disappunto vede un angolo romanticamente allestito con fiori e un tavolo elegantemente preparato per due, Yigit le ripete la proposta di matrimonio e le offre un anello, ma irrompono Ceycey e Muzò che creano scompiglio e interrompono il tutto e Yigit se ne va indispettito mentre Sanem è molto contenta.

Can e Sanem chiamano di nuovo i rispettivi fratelli. Can dice ad Emre che è arrabbiato perché Sanem non ha ancora detto di no a Yigit e che a lei non importa di come si senta lui. E che comunque non partirà più. Sanem dice a Leyla che parlerà al più presto con Yigit, ma che a Can non importa di lei e che lui partirà presto. Aziz e Mihriban rendendosi conto che Can e Sanem devono stare insieme lontano da tutti per ritrovarsi escogitano un piano per farli finalmente riavvicinare. Quando giunge la sera si recano da Sanem e le chiedono di prendersi cura fino al mattino della bimba di una loro amica che lavora di notte perché loro hanno un impegno.

Sanem sorpresa accetta volentieri e loro le lasciano tutto il necessario per la bimba, poi tornano a casa dove grazie una telecamera che hanno posizionato di nascosto la possono osservare pronti ad ogni evenienza. Mihribam manda Can da Sanem con la scusa di darle delle ulteriori istruzioni, Can vedendola con la bimba si offre di rimanere per aiutarla. Stando insieme i due ragazzi, dopo qualche battibecco, ritrovano la loro complicità e i loro sentimenti. Insieme coccolano la bimba che si addormenta facilmente tra le braccia di Can

A casa Aydin è ora di cena e Mevkibe dice a Leyla che ha capito che è incinta, Leyla sorpresa nega anche se conferma che ci stanno pensando, poi dice che presto lei ed Emre andranno a vivere da soli. Mevkibe e Nihat si offendono e allora Emre, dopo averli rassicurati che non si allontaneranno li invita ad una lezione di ballo insieme a loro.

Huma e Yigit si incontrano in un locale, e mentre lei è preoccupata che Can possa sospettare della loro intesa, Yigit è irritato perché Sanem non gli ha ancora risposto di si anche se è sicuro che accetterà, ma che teme che la presenza di Can possa confonderla. Allora Huma preoccupata lo avverte che se farà del male a Can Sanem non lo perdonerà mai. I due sono filmati dall’investigatore di Can che poi gli riferisce dell’incontro e che avrebbe scoperto l’identità della donna, aggiunge che Yigit non ha amici e che lavora solo al libro di Sanem.

Giunto il mattino Aziz e Mihriban quando vanno a riprendere la bimba, trovano Can e Sanem seduti vicini con la bimba in braccio che si sorridono guardandosi negli occhi. (((((((((Huma è andata a casa Aydin e si lamenta con Emre per la vicinanza tra Sanem e Can che è nociva per il figlio. Arrivano Leyla e Mevkibe pronte per andare ad una ( scrivi “ alla “ se non hai tolto il pezzo tra parentesi precedente) lezione di ballo: siccome alla lezione parteciperanno anche Aziz e Mihriban la allontanano con una scusa. Huma si insospettisce e li segue e rimane molto male quando vede che tutti si divertono ballando))))))). Yigit va a prendere Sanem per andare a pranzo insieme ad un famoso scrittore, durante il tragitto i Yigit ferma la macchina e le parla della sua proposta . Sanem si innervosisce e gli ribadisce che loro sono solo amici e che devono stare lontani perché l’argomento la infastidisce. Allora Yigit le dice che la colpa è di Can e del suo ritorno che la confonde e che lei lo aveva dimenticato. Sanem, stupita gli dice che lui ha frainteso tutto, che lei non ha mai dimenticato Can e che lo amerà per tutta la vita. Yigit indispettito le ribatte che Can non vuole stare con lei e che in quel momento sta partendo con la sua barca. Sanem immediatamente esce dalla macchina e si precipita al molo e lo raggiunge proprio mentre sta per salpare. Sanem sale a bordo e gli dice che non può partire, allora Can mette in moto la barca e le dice: “allora tu vieni con me”.

Anticipazioni Seconda Stagione 3 Puntata

Il capanno di Can sta bruciando e lui vi è entrato sfidando le fiamme. Tutti sono preoccupati, ma Sanem è disperata e viene trattenuta a forza per impedirle di seguirlo.

Dopo interminabili minuti, durante i quali le fiamme aumentano, Can esce tenendo in mano qualcosa che mette subito in tasca, ma Sanem  riconosce immediatamente  la sua bandana che lui le aveva preso tanto tempo prima. E’ sorpresa, gli si avvicina per chiedergli come sta, si guardano e si parlano con gli occhi, poi lei si accorge che si è ustionato un braccio, ma lui minimizza.

Sanem torna a casa e mentre sta preparando un unguento per curare l’ustione di Can lui arriva proprio per chiederle qualcosa per medicarsi. Sanem seppur esitante gli applica l’unguento e la tensione tra loro si scioglie e  diventa più facile parlarsi e stare vicino. Can le chiede dove sta Yigit, ma Sanem non ne ha idea e allora  lo invita ad andare a stare in casa di Aziz visto che con l’incendio ha perso tutto. Tutti gli altri sono corsi da Huma che è rinvenuta e dichiara a Mehribat il suo odio che dura da trenta anni,  Mihribat dopo averle detto che non l’ha mai nemmeno pensata le intima di non mettere più piede nella sua tenuta.

Can si ritrova con Emre e gli dice che adesso c’è la certezza che Yigit abbia bruciato il diario e incendiato il capanno, infatti  il fuoco essendo partito da più parti contemporaneamente non può essere accidentale. Can dice che  dimostrerà a Sanem di non aver bruciato lui il suo diario,  questo per lui è molto importante, ma che non ha altre aspettative perché lei non si è fidata di lui. Ora deve solo far innervosire Yigit e costringerlo a confessare.

Sanem finalmente serena dice a a Leyla e a Deniz che si è sbagliata sul conto di Can perché lui è entrato nella capanna in fiamme per recuperare la sua bandana. Entrambe le ragazze preoccupate la esortano a stargli alla larga. Huma rimprovera Yigit per aver acceso l’incendio e per aver perso l’autocontrollo, ma Yigit molto nervoso risponde che dopo che ha bruciato il diario tutto è precipitato.  Ha finto di essere zoppo per un anno per conquistare  Sanem, ma  poi è tornato Can che si è buttato tra le fiamme per dimostrarle di non averla dimenticata e di non aver bruciato lui il diario. Huma si incarica di trovare gli originali dei video contenuti nell’hard disk ed  entrambi sono preoccupati per lo sviluppo degli eventi.

E’ sera tardi e Can dal suo terrazzo vede Sanem che, dopo aver acceso candele ed incenso si siede nella sua sedia a dondolo con un quaderno in mano e finalmente inizia a scrivere. Poi si commuove quando la vede sorridere felice e abbracciare il quaderno.

Can si addormenta sul terrazzo e sogna lui e Sanem insieme ai loro tre bambini e della loro felicità. Viene svegliato da delle risa di bambini e vede Sanem che seduta in giardino è circondata da tanti bambini a cui racconta la storia della fenice e degli uccelli che devono superare le loro paure, allora una bambina le chiede qual è la sua paura e lei risponde che è la solitudine. Invece un bambino di nome Caner  le dice che lui vuole girare il mondo.

Aziz e Mihriban si ritrovano a colazione e parlano di come Can e Sanem assomigliano a loro due da giovani. Mihriban gli racconta di  come lei aveva contattato Sanem dopo aver letto il suo romanzo che gli ricordava la storia di loro due. Sanem le era piaciuta molto e dato che stava in cerca di un posto tranquillo, l’aveva invitata ad andare a vivere nella sua tenuta. Gli parla anche del grande affetto che prova per lei.

Yigit raggiunge Sanem che sta annaffiando l’orto e lei gli racconta dell’incendio, lui si finge molto sorpreso e chiede perché Can si sia gettato tra le fiamme per entrare nel capanno, lei gli risponde che doveva recuperare qualcosa di molto importante. Yigit è sempre più preoccupato  pensando che si tratti dell’hard disk. Can trova ad aspettarlo davanti casa Caner che gli dice che sa che lui ha solcato tutti i mari del mondo e che anche lui vuole diventare un marinaio e girare il mondo. Poi il bambino gli mostra la sua mappa e Can gli illustra  i percorsi da fare per iniziare un lungo viaggio.

Sanem raggiunge gli amici intenti a lavorare per il progetto libro e felice annuncia che ha ripreso a scrivere. Tutti sono felici e si congratulano con lei, vicino è seduto Yigit sempre più cupo e preoccupato.  Arriva Can e Aziz, con il pretesto di essere stanco, gli affida il lavoro dell’Agenzia, lui accetta per il tempo necessario alla riparazione della barca. Sanem invece conferma di non voler partecipare. Tutti sono seduti allo stesso tavolo e Deren dice a Sanem che non può estraniarsi dall’Agenzia visto che stanno lavorando per il progetto che include il suo libro.  E che le sue idee sono importanti. Can mette sul tavolo l’Hard disk  ( N.D.R: che è  che è  chiaramente vuoto in quanto non vi erano  telecamere accese nel suo capanno quando è stato bruciato il diario). Come lo vede Yigit si agita e va a sedergli vicino, poi lo segue quando si allontana con il computer e l’hard disk.  Lo raggiunge e quando vede che sta collegando l’hard disk gli dice che deve parlargli con urgenza, ma arriva Ceycey che richiede sia il computer che la presenza di Can. Allora Yigit gli dice che gli parlerà più tardi.

(Can e Sanem insieme visionano sul computer le foto che lui le ha scattato. Can le dice che è felice che abbia ripreso a scrivere e Sanem risponde che l’ispirazione è arrivata quando tutti si sono riuniti.)

Deren si fa accompagnare da Bulut in paese e si reca nel negozio della signora che rivende abusivamente le creme di Sanem a prezzo maggiorato facendole passare per sue. Qui si appropria di tutti i prodotti e poi accusa la signora di furto delle creme a cui ha cambiato l’etichetta. Bulut, che naturalmente ha riconosciuto le creme, l’avvisa che la formula è brevettata e che se continua le faranno causa.

Mevkibe e Nihat chiedono più volte scusa a Emre per averlo accusato di tradimento e poi si informano di dove lavora. Leyla imbarazzata in quanto non ha rivelato loro che è disoccupato dà l’indirizzo di una società in cui effettivamente Emre quel giorno deve sostenere un colloquio. Allora Mevkibe credendo che lui lavori effettivamente lì suggerisce al marito di raggiungerlo in ufficio e portargli un regalo per scusarsi. Nel frattempo Emre sta sostenendo il colloquio e in un momento di pausa vede arrivare Mevkibe e Nihat  che  lo mettono molto in imbarazzo davanti ai veri impiegati e alla sua esaminatrice. Allora Emre è costretto a confessare di essere disoccupato e di trovarsi lì per un colloquio. I due suoceri però non si scompongono e perdonano la bugia.

Alla tenuta arriva di corsa la madre di Caner per chiedere aiuto in quanto il figlio è scomparso e le ha lasciato un biglietto nel quale diceva che andava in giro per il mondo e di non preoccuparsi. Can dice che forse sa dove si trova perché quel mattino il bambino  gli aveva parlato della sua voglia di viaggiare. Allora tutti si mobilitano e si formano squadre di due persone che perlustrino il bosco che confina con il porto. Can chiede a Sanem di andare insieme, ma lei rifiuta. Can la segue da lontano conoscendo il suo pessimo senso dell’orientamento e in effetti mentre si guarda intorno disorientata  lo vede. Continuano le ricerche insieme e Sanem gli parla di Caner come di un bambino speciale cresciuto solo dalla mamma e poi osserva come sia difficile crescere anche  un solo bambino  e che non capisce come lei ne sogni tre. Can è molto stupito nel sentire che  Sanem  ha avuto il suo stesso sogno , ma quando ne parla Sanem lo accusa di essere sorpreso perché non ha letto il suo libro. Finalmente trovano Caner che sta giocando ai pirati, il bambino è molto tranquillo e si è organizzato montando una tenda e portando con sé viveri e bussola.

Can lo loda per l’organizzazione mentre Sanem cerca di responsabilizzarlo e gli dice che deve aspettare di diventare grande prima di girare il mondo e che non deve far soffrire la mamma. Sanem comunque non perde l’occasione di mandare delle frecciatine a Can e al suo desiderio di fuga. Riaccompagnano il bambino dalla mamma e poi Sanem si rifiuta di tornare indietro  insieme a lui   e si addentra nel  bosco da sola. Can, naturalmente la segue di nascosto e la vede mentre raccoglie fiori e si distrae lungo il cammino. Sanem mentre è ferma vicino a dei fiori sente un rumore e pensando che sia un orso di cui aveva sentito parlare afferra un bastone, lo aggira e lo colpisce. Subito si accorge che si tratta di Can e disperata lo abbraccia per curarlo mentre lui finge di stare male. Poi la rassicura, ma lei si accorge  che ha un po’ di sangue nella testa,  fa finta di nulla, ma si preoccupa e non lo lascia un istante.  Lo vuole portare all’ospedale ma Can rifiuta.

Arriva la sera e Can prepara un grande fuoco e un riparo in uno spiazzo tra gli alberi  per passarci la notte visto che è tardi per attraversare tutto il bosco. Can le chiede il significato della Fenice presente nel suo romanzo. Sanem gli racconta la storia di questo mitico uccello che brucia e rinasce dalle sue ceneri, si rialza e inizia di nuovo. Poi gli chiede cosa vuole da lei dopo tanto tempo e lo prega di non ferirla ancora una volta. Can le risponde che non le farà più del male e che se vuole se ne andrà, ma che deve sapere che non è stato lui a bruciare il suo diario che era prezioso per lei. Sanem gli risponde che non può saperlo visto che non l’ha letto e si allontana per mettersi a dormire. Dopo un po’ Can si avvicina a Sanem che dorme e la copre con la sua giacca poi le dice che sta leggendo il suo romanzo lentamente  rileggendo più volte le pagine, Sanem che finge di dormire, ascolta e sorride contenta.

Giunto il mattino i due ragazzi si incamminano per tornare a casa. Quando giungono alla tenuta trovano  Yigit che  è molto contrariato dal fatto che hanno passato la notte insieme nel bosco,  Deren invita tutti a lavorare mentre Can tira fuori l’hard disk dicendo che ha da fare e Yigit lo guarda andare via sempre più preoccupato e ansioso.  Sanem dopo aver scelto con Can le foto per il libro,si rattrista e dice a Deniz che ha paura di crollare quando Can se ne andrà, allora l’amica la esorta a parlare con Can. Yigit raggiunge Can e questo gli chiede se confesserà a Sanem di aver bruciato il diario o se lo deve fare lui stesso. Yigit invece gli dice che deve andarsene perché è nocivo per Sanem. Aggiunge che la ragazza ha bisogno di lui e che per lui lei è molto importante. Can risponde che Sanem non ha bisogno di nessuno e che lui ha bruciato il diario sicuro che Sanem lo avrebbe riscritto in poco tempo grazie alla sua memoria fotografica. Yigit, vedendo Can deciso a rivelare la verità a Sanem gli dice che lo farà lui. In quell’istante arriva Sanem che chiede a Yigit cosa deve confessarle.

Anticipazioni Seconda Stagione 2 Puntata

Can è salpato.  Seduto davanti al timone  prende in mano il romanzo di Sanem, ma dopo aver letto un passo che gli fa capire il significato pieno d’amore delle parole  che la ragazza gli ha dedicto, manomette il quadro di comando della barca che si ferma prima di prendere il largo. Il mattino seguente Can raggiunge il molo con un gommone e lì incontra Sanem che, stupita,  ha visto la sua barca ferma in lontananza . L’incontro tra i due è fatto di occhi che parlano e di parole che non si sbilanciano e alla fine Can le dice che non è potuto partire per un guasto al motore.

Poi Can raggiunge il padre nel giardino di Sanem e anche a lui parla di un guasto al motore,  in quel mentre arriva Sanem in compagnia di Yigit, subito si instaura un’atmosfera tesa con Yigit che manifesta la sua contrarietà alla presenza di Can che pensava fosse partito. Poi Yigit annuncia che Sanem è stata scelta come artista dell’anno da un’importante giuria,   e che per questo devono preparare un opuscolo che parli di lei. Sanem va nel suo laboratorio per preparare delle creme da consegnare ai clienti, la raggiunge Can  che le chiede se durante la sua permanenza, può occupare un capanno abbandonato nelle vicinanze e se ciò le crea problemi. Poi  le dice di averla sentita parlare con Yigit di un imminente viaggio a New York di sei mesi. Sanem gli risponde che non farà quel viaggio perché non è facile lasciare le cose a cui si è legati. Can, colpito rimane in silenzio.

Deniz (l’amica psicologa) è molto preoccupata per l’effetto che il ritorno di Can può provocare a Sanem ancora sofferente per l’abbandono. Sanem le risponde che lui non è tornato per lei e che da una parte vorrebbe mandarlo via, ma dall’altra vorrebbe pregarlo di rimanere, che  non torneranno mai più insieme e che lei ha sofferto troppo

Aziz vede Sanem lavorare all’opuscolo che lei deve presentare all’Associazione che le consegnerà il premio come artista dell’anno. Questo opuscolo  insieme a  quello di altri artisti premiati sarà utilizzato per una campagna benefica. Aziz propone di preparare un unico libro che li raccolga, ma Yigit si dichiara subito contrario. Can è con Emre e gli parla del suo rimorso per ciò che ha fatto ad Yigit e per quello che ha fatto subire a Sanem con la sua gelosia e mancanza di fiducia, ma che la cosa che lo fa soffrire di più è di  non essere riuscito a convincerla di non aver bruciato lui  il suo diario. Aziz , nel frattempo , ha telefonato all’associazione che consegnerà il premio a Sanem e ha ottenuto, con la sua rinata agenzia Friki Arika,  di organizzare un unico libro che raccoga gli opuscoli di tutti gli artisti premiati. Quindi parla a Mihriban di questo progetto e di voler  fare scattare le foto a Can di Sanem così da inserirle nel libro e cercare di riavvicinarli.   Deren e Bulut, collaboratore della fattoria,  vanno a consegnare una scatola contenente venti creme prodotte da Sanem ad un unico cliente, la cosa insospettisce Deren che dopo una rapida ricerca in internet scopre che la cliente le rivende su un suo sito ad un prezzo molto maggiorato.

Sanem è in un prato sotto un Gazebo e cerca di scrivere il suo nuovo romanzo, accanto a lei c’è l’immancabile Yigit che dipinge. Sanem vede Can passare lì vicino per andare a sistemare il capanno dove vuole andare a vivere e tra i due inizia un continuo scambio di sguardi ed entrambi ripensano a quando erano andati per la prima volta insieme al capanno di Can dopo che lui l’aveva portata via dalla festa di Fabbri.  Mevkibe, visto che Can sta vicino a Sanem, preoccupata decide di andare alla fattoria per controllare e avvisare la figlia di stargli lontano. Mevkibe arriva con un grande vassoio di Dolma e dopo aver rifiutato di darne un po’ a Can si mette ad origliare una telefonata di Eme.  Infatti da un po’ di tempo si è insospettita perché il ragazzo riceve misteriose telefonate e parecchi messaggi.  Dopo che Mevkibe se ne è andata Sanem porta un vassoio di Dolma a Can preoccupata che abbia fame, lui le dice che vorrebbe offrirle del tè, ma Sanem risponde che non beve più tè e se ne va e non sente Can che dice che anche lui non ne beve più. Il tè era la bevanda simbolo che li univa.

Aziz annuncia che ha ottenuto il primo incarico per la Friki Arika, la realizzazione di un libro per l’associazione che premierà Sanem. Poi propone a Can di scattare delle foto a Sanem per inserirle nel libro. Sanem rifiuta subito, ma poi accetta convinta dagli amici. Aziz poi, parla con i figli e racconta che Mihriban è stata il grande amore della sua vita. Quando si erano lasciati lui aveva sposato Huma senza però averla dimenticata. Aggiunge che Huma lo sapeva e di non averla mai tradita nonostante lei ne sia ancora convinta tanto da averlo raccontato a Can ed Emre.  Sanem, Deren, Can e Ygit si riuniscono per decidere gli argomenti da inserire nella parte del libro dedicato a Sanem. Dalla discussione emerge chiaramente come le idee di Can e Sanem siano ancora uguali e di come lui la conosca profondamente. Sanem descrive la Fenice un uccello che abbandonato e rimasto solo rinasce dalle sue ceneri. Can le chiede di parlare dell’Albatros e lei dice che è un uccello con grandi ali che ama la libertà e ama volare da solo. Questa è chiaramente le descrizione di lei e Can.

E’ sera, Sanem è seduta al molo e Can da lontano la vede prendere una medicina  e poi scrivere un biglietto e gettarlo in acqua dentro una bottiglietta. Can le si avvicina e le dice che in quell’anno non è successo niente senza di lei e che è angosciato dal sapere della sua malattia. Sanem risponde che sono successe tante cose  quando se ne è andato e qui inizia un doloroso confronto nel quale si accusano a vicenda di mancanza di fiducia , Can dice che non sarebbe mai partito se lei gli avesse creduto, ma Sanem ribatte che se la avesse amata veramente non se ne sarebbe andato. Il mattino seguente a casa Aydin Mevkibe è sempre più sospettosa del comportamento di Emre ed è preoccupata che possa far  soffrire Leyla. Allora decide di seguirlo, insieme a Nihat, e lo raggiunge dentro un bar dove Emre è in compagnia di una ragazza e le sta mostrando un astuccio, allora lo riprendono con un cellulare per poter far vedere il video alla figlia come prova   del tradimento del marito.

Sanem, mentre sta dando a mangiare ai polli sente, dopo tanto tempo, la sua voce interiore che le intima di non dare a Can un’altra possibilità altrimenti ne verrebbe  distrutta, poi va a prepararsi per il servizio fotografico. Can non ha toccato la macchina fotografica da quando ha lasciato Sanem ed è molto titubante, ma Aziz scherzosamente lo rassicura. Sanem , bellissima vestita di bianco va alla prima location allestita in giardino. Qui sale su un’altalena e inizia a dondolarsi, Can la vede e di nascosto inizia a scattarle delle foto come faceva un tempo. Sanem lo vede e quando  lui le si avvicina per continuare a scattare foto pronuncia una frase che la riporta indietro con la memoria  e allora si blocca e se ne va  mentre Can si preoccupa molto  per lei.

Nel frattempo Mevkibe mostra a Leyla il video incriminato e  accusa Emre, ma lui ha una valida spiegazione perché la ragazza è una loro amica a cui ha mostrato il regalo che ha comprato a Leyla per il lo anniversario di matrimonio. Tutto è chiarito anche se Mevkibe ha rovinato la sorpresa che Emre voleva fare alla moglie.

Il servizio fotografico continua con tutti che cercano di far riavvicinare Can e Sanem, poi in un momento di pausa Yigit   si avvicina a Can e lo accusa di confondere la mente di Sanem , Can non gli risponde e  davanti a lui  fa una telefonata nella quale chiede notizie di un hard disk che gli è stato spedito e viene a sapere  che è un video di alcune  telecamere installate a l suo capanno di montagna e che si riferiscono ad  un anno prima, esattamente a quando è stato bruciato il diario di Sanem. Yigit ascolta preoccupato che Can possa avere in mano le prove che è stato lui a bruciare il diario. E’ un trucco che Can ha escogitato per incastrarlo e per questo scopo  chiede a Emre di prendere l’hard disk quando si troverà  davanti ad Yigit per portarlo al suo capanno.

Nell’ultima location Sanem è molto nervosa perché Can le deve scattare delle foto mentre sta scrivendo, ma lei non riesce più a scrivere da quando lui se ne è andato. Sanem arriva ad urlare contro Can, che lei non è più capace di scrivere, Can  le dice che anche lui non ha scattato più foto e che quella è la prima volta e che non devono essere nemici , ma il confronto tra loro è ancora molto doloroso e finisce con l’invito ad ignorarsi a vicenda.

Emre chiama Can e lo esorta a recarsi subito al capanno. Can raggiunto Emre vede Yigit che cerca di entrare dentro al capanno  per rubare  l’hard disk ma non ci riesce essendo la porta chiusa con dei robusti lucchetti. Questa è la prova che è stato lui a bruciare il diario. In quel momento vengono avvertiti che è arrivata Huma che si sta recando a casa di Mihriban per scoprire se c’è Aziz. Can vorrebbe affrontare Yigit, ma Emre lo trascina via per risolvere il problema Huma. Arrivati sul posto ci sono Leyla e gli altri cercano di fermare Huma e quando vede Aziz sulla porta di Mihriban  la donna sviene. Arriva Bulut di corsa che avvisa che il capanno di Can è avvolto dalle fiamme. Tutti vi si precipitano per vedere mentre Yigit osserva di nascosto. Can, all’improvviso si getta tra le fiamme, sfonda la porta ed entra nel capanno. Sanem, sopraggiunta in quel momento lo chiama disperata mentre viene trattenuta a forza per impedirle di seguirlo.

La puntata si chiude con la magistrale interpretazione di Demet Ozdemir che dà vita alla disperazione di Sanem.

Anticipazioni Seconda Stagione 1 Puntata

E’ passato un anno da quando Can ha lasciato Sanem ed è partito con la sua barca.

Sanem, cambiata nell’aspetto, ma sempre bellissima , si trova in un giardino davanti ad un pubblico attento che l’ascolta mentre legge delle pagine del suo libro “La Fenice e l’Albatros”. Accanto a lei c’è Yigit soddisfatto e sorridente.  Mentre legge dei passi del suo romanzo che raccontano la sua storia d’amore con Can, Sanem li rivive, si incanta,  i suoi occhi si riempiono di lacrime e immagina di vederlo  tra gli ascoltatori.

Nel frattempo Can, anche lui molto cambiato nell’aspetto,  con la sua barca ha attraccato nelle vicinanze, ma i due non si incontrano. Finito l’incontro Sanem è sola e quando scoppia un temporale si rifugia in un cinema che proietta un film dal titolo “Il re cattivo”, anche Can attratto dal titolo si rifugia nello stesso cinema. questa scena è sottolineata dalla canzone “Alev Alev” di Derya Yildirim . Quando si trova a fare il biglietto dietro ad una ragazza ne sente il profumo e subito la riconosce. Incredulo non la ferma, ma la segue nella sala e si siede dietro a lei. Durante le proiezione Can guarda solo lei,  la vede ridere e poi piangere e alla fine se ne va, ma mentre sta uscendo Sanem ne percepisce la presenza, si volta,  vede la sua sagoma e ne è sconvolta.

Can torna alla sua barca e sta per salpare  quando arriva la zia Ramide che lo ha rintracciato attraverso un detective dato che è partito da un anno senza dare sue notizie. L’anziana signora lo mette al corrente del fallimento dell’Azienda e che il padre è tornato ad Istanbul. Can le dice che era partito perché era diventato una brutta persona e che l’amore per lui si era rivelato nocivo, che è cambiato e che sta andandosene di nuovo. Zia Ramide allora lo sollecita ad andare a trovare il padre e poi gli lascia un libro della sua scrittrice preferita.

Nel frattempo Emre va ad incontrare il padre Azize, tornato da poco ad Istanbul, e gli chiede scusa per aver causato il fallimento dell’Azienda, poi gli parla della situazione  di Can e del suo amore per  Sanem e che  l’unica cosa che può salvarlo è riunirlo a Sanem. Ceycey vestito e pettinato come Can Divit e Muzò hanno una bancarella di frutta e verdura al mercato, sono, però, riusciti ad acquistare i diritti commerciali della Friki Arika,  l’Agenzia pubblicitaria dei Divit.

Sanem intanto vive in una fattoria con la sua amica psicologa che aveva conosciuto quando era ricoverata in clinica. Arrivano Ceycey e Muzò, che la ringraziano per aver finanziato l’acquisto del marchio Friki Arika di cui loro detengono l’1% a testa e lei il 98%. Inoltre la informano di aver indicato l’indirizzo della sede dell’Agenzia presso la sua casa. Sanem mette in chiaro che non vuole partecipare all’attività dell’Agenzia. A sera Sanem è seduta sul molo. Il suo volto riflettte tutta l’evoluzione che il personaggio ha subito in questo anno lontana da Can, la sofferenza e il cambiamento. Sanem prende una medicina, scrive un biglietto e lo chiude dentro una bottiglietta e lo getta in mare. Contemporaneamente Can sulla sua barca apre il libro che gli ha lasciato la zia Ramide. E’ il romanzo  di Sanem. Can lo apre e legge la dedica “ Ad Albatros che mi ha lasciata con sogni infranti e pagine bruciate” non riesce a proseguire e chiude il libro con le lacrime agli occhi.

Il mattino seguente alla fattoria arriva Deren chiamata da Ceycey per iniziare a lavorare alla rinata Agenzia.Poco dopo arrivano Azize con Zia Ramide (che sono fratelli) per conoscere i nuovi proprietari della FrikiArika e sono molto contenti di scoprire che sono gli ex dipendenti e nello scoprire anche che lì abita Sanem. Allora tutti si accordano per trovare il modo per far arrivare lì Can.  Arriva Sanem  e dopo i saluti Ceycey la informa che il sig. Azize è entrato in società con loro. Mentre Sanem ribadisce di non essere interessata all’Agenzia arriva un messaggio di Can ad Azize e  lei se ne va subito. Allora Azize dà a Can quell’indirizzo e lui vi arriva ignaro di dove si trovi. Quando apprende che è a casa di Sanem se ne va anche lui.

Quando Can arriva al molo per tornare sulla sua barca vede Sanem seduta proprio lì. Lei lo percepisce, si gira, lo vede e i suoi occhi si riempiono di lacrime. Sta andandosene quando lui la ferma e, stupito,  vede il suo sguardo spento, molto diverso da quello vivace e allegro che ricordava,  lei gli dice di andarsene di nuovo. Sta partendo quando arriva Ceycey che per fermarlo gli dice che il padre si è sentito male. Can  preoccupato corre alla fattoria dove trova Azize che fa finta di stare male e  gli sta vicino. Sanem sta preparando un tè per Azize quando arriva Can. I due si guardano ma non si parlano chiusi ognuno nel proprio dolore,  consapevoli di essere a pezzi da quando si sono lasciati e  di non poter più tornare insieme. Azize dice di stare bene in quel posto e chiede a Sanem se c’è una casa da affittare nelle vicinanze in modo da stare vicino all’Agenzia.

Can poi raggiunge  Sanem in giardino e qui hanno un doloroso confronto, Sanem lo accusa di averla lasciata e di averle spezzato il cuore, ma Can le ribatte che lei non si era fidata di lui e aveva creduto  addirittura che lui le avesse bruciato il diario.  Poi Can le dice di dimenticarlo e Sanem gli risponde che lo ha già fatto, ma che  le è costato davvero caro.

Mevkibe e Nihat, avvisati del ritorno di Can si precipitano alla fattorie per controllare. Dopo cena Nihat parla con Can e lo avvisa di stare lontano da Sanem perché lei, dopo che lui se ne era andato aveva perso conoscenza per giorni ed era stata ricoverata in una clinica. Can addolorato gli dice che non ha mai voluto farle del male e che partirà l’indomani stesso.

A casa di Huma arriva Yigit, che cammina normalmente nonostante si porti dietro un bastone e Huma lo avverte del ritorno di Can e lui si precipita alla fattoria. Arriva alla fattoria camminando con l’aiuto del bastone, continuando quindi la sceneggiata che aveva concordato con Huma per allontanare Can e conquistare la compassione e poi l’amore di Sanem. Qui parla con Sanem e dopo essersi lamentato per il ritorno di Can la sollecita a non lasciarsi condizionare, ma Sanem gli risponde che Can non è tornato per lei. Allora Yigit le propone di andare con lui all’estero per tenere delle conferenze sul suo libro, ma la ragazza rifiuta.  In quel momento arriva Can che gli chiede perdono, ma Yigit in modo molto duro rifiuta e gli dice di non farsi più vedere da lui.

Il mattino seguente Azize dice a Deren e Ceycey di non essere interessato all’Agenzia, ma di fingere per trattenere Can. Infatti quando il ragazzo arriva per stare con lui lo coinvolge nel lavoro, ma lui spesso si distrae a guardare Sanem che ricambi gli sguardi.  Sanem presenta ad Azize la sua amica Mihriban che ha una casa libera nelle vicinanze. I due si conoscono essendo stati innamorati in passato e riprendono il loro rapporto. Alla sera Can va da Sanem e quando arriva, non visto, sente Yigit che dice alla ragazza che lei ha ricevuto un invito per partecipare ad un seminario a NewYork per la durata di sei mesi e la sollecita a parteciparvi con lui. Can come lo sente se ne va senza ascoltare Sanem che si rifiuta di partire.

Più tardi Can raggiunge Sanem nel laboratorio dove crea creme e profumi e le chiede perché non gli parla, la ragazza risponde che non ha più parole, allora lui la saluta. Sanem capisce che Can se ne sta andando per partire di nuovo e corre sul molo, ma lui è già salpato. Sanem allora si sfila una catenina che porta al collo e che ha come ciondolo l ‘anello di fidanzamento che lui le aveva dato e lo bacia,  contemporaneamente Can annusa la bandana di Sanem che lui aveva preso tanto tempo prima, poi apre il libro di Sanem e legge un passo che gli fa capire il significato pieno d’amore  delle parole che lei gli ha detto. Allora ferma la barca e  manomette il quadro di comando gettandone un componente in acqua.

Anticipazioni 11-16 Febbraio FINALE 1 STAGIONE Puntata Turca Numero 39

Tutti cercano di mettere ostacoli nella relazione tra Can e Sanem ed inevitabilmente si creano incomprensioni tra di loro.

Mentre stanno in macchina Sanem dice a Can di essere sicura che lui se ne andrà con o senza di lei. Can risponde che è vero che vorrebbe andarsene, ma che non lo farà mai senza di lei. Sanem ribatte che per lei è importante rimanere perché finalmente ha l’opportunità di scrivere il suo romanzo e vuole che lui le stia accanto, ma che il loro problema irrisolto è quello della fiducia. Al che Can ribatte che qualsiasi cosa accada lei non deve mai lasciare la sua mano.

Arrivati a casa di Sanem, Emre e Leyla li avvisano che in salotto le loro famiglie stanno litigando per l’organizzazione di una festa di matrimonio e chiedono di aiutarli. Can allora interviene nella discussione e riesce a metterli d’accordo. Poi lui e Sanem iniziano a discutere dei loro problemi che non riescono a risolvere, ma arriva una telefonata di Yigit che annuncia a Sanem che ci sono novità che la riguardano da un editore americano. Can si irrita e le dice che Yigit è interessato a lei e non capisce come possa non accorgersene. Sanem nega e sostiene che si tratta solo di fiducia nelle sue capacità senza secondi fini.

Poi vanno insieme a lavoro e in Agenzia Can parla con Emre che vuole avvisare il padre del suo matrimonio e chiedergli di tornare. Allora Can è costretto a dirgli che il padre non è in vacanza ma a curare una brutta malattia. Il padre non voleva che loro lo sapessero, ma Can lo aveva scoperto. Emre si arrabbia perché anche lui aveva diritto di sapere e doveva dirglielo.

Sanem in ufficio parla con Yigit che le dice che un editore americano è interessato ai suoi scritti ed è disposto a pubblicare il suo romanzo. A questo scopo deve scrivere 20 pagine in tre giorni da inviargli. Sanem si mette subito a lavoro, però con la testa piena di pensieri non riesce a scrivere e Yigit la sollecita e cerca di motivarla dandole un abbraccio che dovrebbe essere amichevole . Arriva in quel momento Ceycey che vede in quel gesto un chiaro interesse da parte di Yigit e lo interrompe con un urlo. Poi avvisa Sanem che quello non era un abbraccio amichevole, ma interessato e che sicuramente ha dei piani nei suoi riguardi. Anche Can va alla Casa editrice e Sanem gli racconta delle novità che la riguardano e che è molto felice della possibilità che il suo romanzo possa e essere pubblicato in America. Can le dice che crede in lei ed è molto fiero, ma non gli piace Yigit. Allora iniziano il discorso della fiducia e Sanem sostiene che lui non si fida perché non l’ha mai perdonata per aver dato il profumo a Fabbrì, ma che lei lo ha fatto per salvarlo e che lo rifarebbe. Al che Can le dice che lei è la cosa più bella che ha mai avuto nella sua vita.

Di sera Sanem incontra Ayhan che le annuncia che lascia il quartiere e raggiunge Osman, Sanem è molto dispiaciuta di perdere la sua amica e senza di lei si sentirà sola. Arriva anche Muzzafer che le informa che sta per sposarsi con Guliz e trasferirsi in Nuova Guinea. Tutti sono tristi perché il tempo è passato e si chiude una fase della loro vita.

Il giorno della festa per il matrimonio di Emre e Leyla, Sanem va da Can per scrivere e poi andare insieme alla festa, ma non riesce perché si distrae a guardarlo. Arrivano Ceycey e Deren che ha invitato anche Yigit che appena trova il momento giusto regala delle poesie a Sanem dato che ricorre la festa del libro e la sollecita a scrivere. Huma avverte Yigit che Can non permetterà mai a Sanem di pubblicare il suo romanzo con la sua Casa Editrice e che lui è molto ingenuo a crederlo. Quando stanno per andare alla festa Can vede il libro di Yigit e ne legge la dedica che è molto ambigua.

La festa per Leyla ed Emre è molto allegra nonostante i diverbi delle due madri, Can nota che Yigit guarda sempre Sanem e allora le parla della dedica che ha visto e le chiede come sia possibile che lei non si accorga che Yigit ha un interesse per lei. Sanem risponde lo vede solo interessato alla sua scrittura.

Can è raggiunto da un investigatore che ha incaricato di informarsi sulla attività di Yigit , questo gli riferisce che non ha nessun contatto con l’America. Allora affronta Yigit che però proprio pochi minuti prima ha ricevuto una mail contenente l’accordo di collaborazione. Sanem è molto triste e Can le chiede scusa, poi le dice che qualsiasi cosa succeda lei deve sempre ricordare che per lui è la persona più importante della sua vita.

La mattina seguente Can porta Sanem al Capanno per farla concentrare, ma la cosa non funziona perché lei si distrae perché lo guarda in continuazione, allora Can la accompagna in ufficio dove trova sulla sua scrivania dei fiori, tanti oggetti che le piacciono ed un bigliettino di Yigit. Can chiaramente non gradisce capendo bene le intenzioni dell’editore. Più tardi Can porta Sanem in un ristorante e qui le presenta un suo amico che possiede una delle più grandi Case editrici della Turchia. Can gli ha inviato degli scritti di Sanem e lui li ha apprezzati quindi si offre di pubblicare il suo romanzo. Sanem si arrabbia e accusa Can di averla umiliata facendola sentire una raccomandata, ma cosi riesce solo ad allontanarla da lui.

La sera Sanem consapevole di non poter rispettare i tempi di consegna pensa di pubblicare direttamente il suo diario, allora va da Can e glielo lascia chiedendogli di leggerlo e spiegandogli che dentro c’è tutta la sua vita e il suo amore per lui e che quindi per pubblicarlo vuole prima il suo consenso.

Can va al capanno e si siede vicino a un grande fuoco con il diario in mano, ma non riesce a leggerlo e va via lasciandolo appoggiato vicino al fuoco. Il mattino seguente Yigit sollecita Sanem a riprendere il diario da Can e insiste per accompagnarla al capanno visto che è l’ultimo giorno utile per spedirlo all’editore americano. Arrivati al capanno Yigit insiste per andare avanti da solo per chiarirsi con Can , vedendo che Can non c’è ne approfitta e butta il diario di Sanem nel fuoco. Can che sta arrivando lo vede e cerca di riprendere il diario dal fuoco, ma Ygit comincia ad urlare accusandolo di averlo buttato lui. Segue a questo punto una scena molto concitata: Can arrabbiatissimo aggredisce Yigit, lo spinge e lui cade a terra sbattendo la testa e perdendo conoscenza. Arrivati in ospedale tutti sono in attesa di notizie di Yigit, Can e Sanem sono tristi e lontani uno dall’altra e non riescono a capirsi. Sanem gli chiede come ha potuto farlo e lui risponde che non voleva fargli del male.

Huma in lacrime dice che Yigit potrebbe non camminare più per delle lesioni, allora Can va a chiedergli scusa , lui gli dice che non lo denuncerà, ma che non vuole più vederlo. Can se ne va e Sanem lo raggiunge e l’accusa di aver bruciato il diario, lui nega e le dice che se veramente pensa c he lui abbia potuto bruciarlo se ne andrà. Sanem resta in silenzio e allora Can va via lasciandola in lacrime. Arrivato a casa carica un borsone sulla macchina e parte. Sanem tornata a casa nella sua camera è triste e addolorata. Questi momenti sono sottolineati dalla canzone “tutto è ancora un po’ di te “ di Emre Aydin. In ospedale Huma va in camera di Yigit e chiude la porta a chiave, Yigit allora si alza dalla sedia a rotelle e cammina normalmente mentre sorride.

Anticipazioni 9 – 10 Febbraio Puntata turca n.38

Can e Sanem hanno raggiunto Leyla ed Emre per partecipare al loro matrimonio e mentre in un momento di pausa parlano di quando loro si sposeranno, nella sala irrompono Mevkibe e Huma urlando all’unisono che si oppongono al loro matrimonio. Can e Sanem chiariscono che quello è il matrimonio di Emre e Leyla, al ché le due donne svengono contemporaneamente.

Si risvegliano in ospedale in due lettini vicini e iniziano subito a litigare incolpando del matrimonio ognuna il figlio dell’altra tanto da far accorre un medico per calmarle. Can e Sanem scendono al bar e parlano del matrimonio improvviso dei loro fratelli e di come da quel momento in poi le cose per loro peggioreranno. Sanem si dice preoccupata della reazione della mamma e di come le famiglie siano incompatibili. Can nonostante sia meno preoccupato, ammette che la situazione è complicata ma che loro due la supereranno, ma poi vedendo la reazione impaurita di Sanem propone di non parlare di matrimonio fino a quando non troveranno una soluzione. Anche Emre e Leyla sono molto preoccupati per il futuro e ognuno torna a casa con la propria mamma.

A casa Divit Huma è molto nervosa e litiga con i figli: con Emre per essersi sposato e con Can per non averlo impedito, al che Can le dice che la colpa è la sua che fa sempre pressione affinché si faccia ciò che lei vuole. Anche Mevkibe è molto nervosa e vuole che Leyla annulli subito il matrimonio perché altrimenti questo farà ammalare suo padre. Arriva Nihat addolorato chiede alla figlia come abbia potuto dargli quel dolore, il suo discorso fa piangere entrambe le figlie.

Sanem telefona ad Yigit per informarlo e lui subdolamente le chiede se tutto quel caos non stia influendo su la sua relazione con Can, lei gli dice che proprio a causa di ciò per il momento sospenderanno il discorso del matrimonio. Yigit sorride soddisfatto. Can accompagna Emre da Nihat per chiedergli scusa, ma lui gli fa notare che amare una donna significa amare anche la sua famiglia e rispettale le sue tradizioni.

Huma va da Yigit e si lamenta dei figli, ma lui le fa notare come Can si sia arreso alla prima difficoltà e abbia rimandato il matrimonio e che è sicuro che se ne andrà presto. Huma risponde che lo spera e insinua che nel caso qualcuno potrà consolare Sanem perché lei non è veramente innamorata di Can. Poi aggiunge che lei ha dei piani che porteranno Sanem ad abbandonare l’idea di sposarsi e per questo scopo gli chiede aiuto. Yigit , se vuole impedire che si sposino, dovrà tenere impegnata Leyla in ufficio e lei farà in modo che Can e Sanem si occupino di trovare una casa per gli sposi e di tutte le altre incombenze. Huma si dice sicura che nel soddisfare tutte le richieste i due ragazzi si scontreranno e si renderanno conto delle loro diversità.

Le due famiglie si riuniscono a casa Aydin per cercare di superare i loro problemi, Can prende la parola dicendo che quando lui e Sanem hanno deciso di sposarsi Huma con il suo comportamento ha creato solo problemi che hanno portato Emre e Layla ad agire affrettatamente. Si decide che Leyla si trasferirà a vivere temporaneamente a casa Divit e allora Mevkibe le consegna una lunga lista di cose che deve fare per rispettare le tradizioni della loro famiglia, anche Huma le consegna una lunga lista di cose da fare per essere all’altezza della sua famiglia.

Arrivati a casa Divit Huma rimane da sola con Leyla e Sanem e detta le sue condizioni dicendo che la casa dovranno comprare per vivere definitivamente dovrà essere all’altezza del loro ceto sociale e non trovarsi in un quartiere semplice e popolare come casa loro. Arriva la telefonata di Yigit che, come concordato con Huma, chiede a Leyla di andare subito in ufficio per lavori urgenti che non possono essere rimandati a dopo la sua luna di miele. Huma allora suggerisce che siano Can e Sanem ad occuparsi di tutte le richieste delle due liste . Quindi Can e Sanem iniziano a visionare appartamenti per i fratelli e iniziano anche ad emergere le loro visioni differenti su tante cose. Anche quando scelgono il viaggio di nozze che vorrebbero regalare le loro idee sono molto diverse: Sanem sceglierebbe un posto tranquillo e rilassante mentre per Can l’ideale sarebbe un viaggio avventuroso nella natura.

In serata Sanem si incontra con Ayhan che è molto triste per il matrimonio avvenuto a pochi giorni dalla separazione di Osman e Leyla, si dice molto delusa dall’amore e di essere confusa sul suo futuro. Sanem l’abbraccia e le dice che lei la sosterrà sempre. A casa Aydin la cena è molto triste per la mancanza di Leyla, mentre a casa Divit Emre ha preparato una romantica cena per la moglie e le regala un bellissimo anello.

Sanem nella sua camera cerca l’ispirazione per scrivere il suo romanzo, ma non ci riesce, distratta anche alla sua voce interiore che le affolla la testa di pensieri. Sanem ripensa a come lei e Can vivano su pianeti diversi, al fatto che lui è andato in panico quando si è parlato di cose concrete come la famiglia e che abbia subito rimandato il matrimonio dopo le difficoltà incontrate. Al ché Sanem diventa sempre più triste e confusa.

Il mattino seguente Can va da Sanem in ufficio ma di nascosto sente Leyla che si lamenta delle difficoltà del vivere con Huma. Sanem risponde che è molto spaventata vedendo cosa sta facendo a lei ed a Emre e che ha paura del matrimonio e non sa cosa fare. Can è molto colpito da ciò che ha sentito e se ne va senza farsi vedere. Tornato in Agenzia si confida con Emre dicendo che Sanem ha dei dubbi sul matrimonio ed ha paura della loro madre, e che lui aveva già percepito i suoi dubbi sulla loro vita insieme. Emre però lo rassicura dell’amore che Sanem prova per lui e che tutto si risolverà.

Yigit oltre a riempire di lavoro Leyla inizia a fare pressioni su Sanem per la stesura del romanzo mettendole fretta e anche una grande ansia. Sanem sale in agenzia e quando Huma la vede fa in modo che Sanem senta dire da Deren che Can è molto confuso sull’idea del matrimonio e che lo ha sentito parlare ad Emre delle sue paure. Questo rafforza la sua insicurezza.

Can e Sanem continuano a svolgere le commissioni a posto di Leyla ed Emre, le liste sono lunghissime e Can cerca di essere paziente nonostante sia stufissimo di tutte le inutili tradizioni che devono rispettare e che lui, spirito libero non riesce proprio a capire. Sanem invece, cresciuta in quelle tradizioni le rispetta, su questo argomento i due ragazzi non si trovano d’accordo e sono entrambi delusi. Sanem sentendo la pressione di Ygit cerca la concentrazione per scrivere , ma non ci riesce perché la sua mente è affollata di dubbi, infatti è convinta che Can sia indeciso sul matrimonio, ma anche Can pensa la stessa cosa di Sanem ed anche lui non è tranquillo.

Deren va da Can e gli riferisce che la ditta Sweetline, che tratta abiti da sposi, ha richiesto lui come modello per la loro campagna pubblicitaria. Lui rifiuta, ma Deren insistendo sull’importanza del cliente coinvolge anche Sanem nel progetto.

Can e Sanem si ritrovano quindi sul set fotografico vestiti da sposi e sono entrambi molto belli e romantici. Ceycey li fotografa e manda le foto ad Ayhan che sta parlando con Mevkibe che le vede e pensando che si siano sposati dà in escandescenze. Telefona loro e ricattandoli emotivamente si fa giurare che non si sarebbero sposati come Leyla ed Emre. I due ragazzi rimasti soli esprimono entrambi i loro dubbi sui sentimenti dell’altro, allora Can suggerisce di lasciare tutto ed andare via insieme, ma Sanem, troppo legata alla sua famiglia rifiuta ed allora i due si scontrano. Al che Can le dice che prima di parlare di nuovo di matrimonio devono risolvere i loro problemi di fiducia reciproca e che è meglio che lei per concentrarsi alla stesura del libro, rimanga un po’ da sola.

Anticipazioni 3-4-5-8 Febbraio Puntata turca n.37

Finito il compleanno di Can, durante il quale ha chiesto a Sanem di sposarlo, la famiglia Aydin torna a casa stanca, ma felice. Nihat sempre affettuosissimo abbraccia le sue figlie augurando loro tanta felicità. A casa Divit Can sfoglia il libro che gli ha regalato Sanem ed esprime tutto il suo piacere per quel regalo particolare ed unico, ma Huma lo rimprovera di dimenticarsi degli altri regali , allora Can la ringrazia per aver organizzato il  compleanno, ma Huma sottolinea  di essere stata aiutata da Pollin e che la ragazza lo ama molto. Al che Can le dice che lo sa ma che per lui esiste solo Sanem.

Mentre Can e Sanem parlano al telefono e si dicono felici e decisi di stare sempre insieme, Huma si lamenta con Emre perché è convinta che Sanem abbia stregato Can e che lo stia condizionando tanto da convincerlo che la differenza sociale tra loro non sia importante. Inoltre afferma che lei non accetterà mai il loro rapporto e che lo ostacolerà in tutti i modi perché solo Pollin è la ragazza adatta a suo figlio. Emre la invita a lasciare Can libero di fare le proprie scelte.

Mevkibe e Nihat parlano dell’imminente matrimonio di Sanem e di quello di Leyla, visto che non sanno ancora della rottura del fidanzamento con Osman. Sono preoccupati delle spese che dovranno affrontare sapendo di non avere risorse sufficienti. Allora Mevkibe decide di chiedere aiuto a Mihat, che è il fratello gemello di Nihat, anche se quest’ultimo è contrario e le ricorda la tirchieria del fratello. La telefonata è breve perché Mihat dopo aver sentito l’annuncio delle nozze delle nipoti chiude velocemente il discorso. Leyla che è presente alla telefonata si fa coraggio e confessa di aver lasciato Osman sorprendendo i suoi genitori che ne sono rattristati. Anche Osman racconta alla sorella della fine del suo fidanzamento, anche Ayhan si dispiace e cerca di consolarlo.

Huma va a trovare Yigit e si lamenta perché Pollin se ne è andata rinunciando a Can, poi suggerisce a Yigit che se Can e Sanem si lasceranno lui potrà avvicinarsi alla ragazza con la scusa di consolarla e aggiunge con tono deciso che lei progetterà qualcosa per raggiungere questo scopo. Sanem incontra Can  per fare colazione insieme e  gli racconta di non aver dormito per l’emozione e che per tutta la vita non toglierà mai l’anello che lui le ha regalato. Can a sua volta le dice che vuole stare sempre con lei, ma che è infastidito di tutte le formalità  che devono rispettare per potersi sposare. Can chiede a Sanem di tornare a lavorare in Agenzia perché lui ha capito che Yigit è innamorato di lei, ma Sanem gli promette che se vedrà una cosa del genere si licenzierà immediatamente. Sanem dice a Can di volere una cerimonia molto semplice ma che sicuramente le loro madri non saranno d’accordo e che lei non vuole dispiacerle. Allora Can, che è d’accordo nel fare cose molto semplici, propone di parlare subito con loro e stabilire la data delle nozze perché l’unica cosa che lui vuole è stare con lei per sempre.

Più tardi, in Agenzia, Deren  invita, con una scusa, Sanem, Leyla e Yigit a salire al piano di sopra. Arrivati in Agenzia sono accolti da tutti i creativi che hanno preparato una sorpresa per Sanem e Can. Infatti fanno loro gli auguri con una bella torta. Can e Sanem sono molto sorpresi e contenti e poi si baciano tra gli applausi e gli auguri di tutti.  Il loro bacio infastidisce però sia Yigit che Huma la quale si allontana stizzita. Can e Sanem se ne accorgono  e la seguono e quando la raggiungono le parlano del loro matrimonio, ma Huma se ne  va subito fingendo di avere un appuntamento urgente.  A Questo punto  molto delusi decidono di andare a parlare con la famiglia di Sanem, ma anche Mevkibe, infastidita riesce con una scusa ad evitare l’argomento.

Emre dichiara nuovamente a Leyla il suo amore e le dice di sapere che anche lei lo ama e che è venuto il momento di darsi una possibilità insieme. Quella stessa sera nel quartiere si svolge la festa di primavera e Can decide di andarci con  la madre ed Emre per poter parlare tutti insieme della data del matrimonio. Arrivati alla festa Mevkibe si diverte a mettere in imbarazzo Huma con le loro usanze e poi la fa sedere in un lungo tavolo dove si trovano già tutti i loro vicini e dove vengono serviti piatti tipici cucinati da loro. Huma è molto a disagio e  contrariata , ma prima che la situazione precipiti Can e Sanem iniziano a parlare di matrimonio e  Mevkibe contrariata svia subito il loro discorso. Mevkibe  e Huma continuano a discutere ed ad interrompere qualsiasi tentativo di Can e Sanem di parlare e mentre tentano l’ennesima volta tentano di iniziare il discorso arriva il fratello gemello di Nihat che attira subito l’attenzione su di sé. Questo è un uomo completamente diverso da Nihat,  elegante, brillante e molto sicuro di sé inizia subito fa fare il galante con Huma sfoggiando  la sua cultura e le sue conoscenze derivate da una vita vissuta all’estero e impressionandola molto.

Nel frattempo Ceycey raggiunge Ayhan a casa, lei è molto triste perché il fratello in seguito alla rottura del fidanzamento con Leyla ha deciso di partire accettando un’ottima offerta di lavoro. Ayhan poi gli dice che dopo questa rottura non crede più nell’amore e di voler mettere in pausa il loro rapporto.

Il mattino successivo Sanem va da Can e parlano dei loro tentativi falliti, allora Sanem gli propone di usare lo zio per fare da intermediario tra le due madri visto la sua affinità con Huma e per questo lo invita a raggiungerla in Agenzia. Anche Leyla ed Emre sono preoccupati della reazione che avranno le loro madri nel venire a conoscenza del loro amore e sono  sicuri che creeranno tante difficoltà specialmente a Huma che è molto legata ad Emre.

Sanem deve prendere un documento nell’ufficio di Yigit e mentre lo cerca in un cassetto trova una lettera d’amore che lui le aveva scritto senza avere il coraggio di  dargliela.  Mentre Sanem inizia a sospettare che possa essere per  lei arriva Yigit che per non farsi scoprire, sapendo che si sarebbe licenziata, finge che sia indirizzata a Deren. Sanem credendogli si offre di aiutarlo, ma lui rifiuta. In quel momento arriva Can che vedendoli parlare confidenzialmente si irrita, Yigit va subito via e Sanem gli riferisce dei sentimenti che Yigit prova per Deren e che devono aiutarlo ad avvicinarla, a questo scopo organizza un incontro in Agenzia tra loro quattro.

In Agenzia arriva Mihat che subito si avvicina a Huma e la ricopre di complimenti e poi la invita a pranzo. Dopo aver disdetto una prima volta Mihat rinnova l’invito e la porta in un ristorante molto elegante e Huma è colpita molto favorevolmente dal suo stile ed eleganza.  Arrivano per pranzare anche Leyla ed Emre che come li vedono si agitano e convinti che si tratti di un incontro romantico decidono di andarsene di nascosto.

Arriva l’ora della riunione che Sanem ha organizzato per avvicinare Yigit a Deren e fa di tutto per coinvolgerli nella realizzazione di un progetto comune. Poi con una scusa se ne va con Can, ma Yigit contrariato perché non prova nulla per Deren se ne va anche lui con una scusa.

Leyla ed Emre vanno a pranzo in un altro ristorante e Leyla gli dice di aspettare a rivelare i loro sentimenti ai famigliari visto i tanti problemi che stanno creando a Can e a Sanem, Emre invece le propone di sposarsi subito.

Mihat  propone a Can e Sanem di organizzare un incontro tra le due famiglie per superare i malumori delle due mamme e decidere finalmente la data del matrimonio.

Arrivata la sera quindi si ritrovano tutti nel salotto di casa Aydin, Sanem è molto agitata e quando insieme a Can inizia a parlare di matrimonio sia Mevkibe  che Huma si mostrano contrarie e vogliono rimandarlo di un anno poi  iniziano a litigare sull’organizzazione tanto che l’incontro si conclude nei litigi e senza nessuna decisione.

Il mattino seguente Can e Sanem si lamentano per non essere riusciti a calmare le due mamme e decidere il loro matrimonio, allora Can propone di sposarsi quello stesso giorno alla presenza dei soli testimoni. Mentre stanno pianificando arriva la telefonata di Leyla ed Emre che comunicano che si stanno sposando e li invitano a raggiungerli . Raggiuntili alla sala matrimoni Can si complimenta con loro per la decisione e dice che anche lui e Sanem faranno lo stesso perché tanto le loro madri non troveranno mai d’accordo. Huma avendo notato degli comportamenti strani di Can e Sanem , insospettita obbliga Ceycey a rivelarle cosa sta succedendo. Appreso del matrimonio, arrabbiatissima, vuole impedirlo e telefona a Mevkibe per informarla. Anche Mevkive si arrabbia e insieme si precipitano in municipio con la speranza di fermare Leyla e Emre.

Anticipazioni 1-2 Febbraio Puntata Turca n.36

Dopo la disastrosa cena che Huma ha organizzato con lo scopo di umiliare la famiglia di Sanem mettendone in evidenza le differenze sociali e culturali sia Can che Sanem sono tristi ed abbattuti. Quella stessa sera si incontrano al loro solito posto lungo la scogliera, si abbracciano e Can si scusa per il comportamento della madre. Sanem gli esprime la sua preoccupazione per il loro futuro, ma lui la rassicura che tutto andrà bene e che troveranno la loro strada, allora Sanem, un po’ timorosa gli propone di sposarsi al più presto. Can l’abbraccia e si dice d’accordo quindi insieme decidono di parlare quella sera stessa con le loro madri. Quando torna a casa Sanem trova Leyla che la sta aspettando perché Mevkibe , dopo aver preso un sedativo per calmarsi è andata a dormire, alchè Sanem racconta del matrimonio solo alla sorella che ne è felicissima. Leyla, a sua volta, le racconta di essersi lasciata con Osman e di doverlo dire alla madre. Quindi decidono di raccontare insieme alla madre le novità, consapevoli che lei si arrabbierà con entrambe.

Anche Can quando torna a casa trova la madre che ha preso un sedativo per calmarsi ed è andata a letto e allora comunica ad Emre che sta per sposarsi e che l’indomani lo dirà alla madre. Durante la notte sia Mevkibe che Huma hanno degli incubi nei quali si ritrovano in situazioni socialmente capovolte. ( Mevkibe sogna di essere ricca e che Huma è la sua cameriera, mentre Huma sogna di essere povera ed abitare nel quartiere di Mevkibe)). Il mattino successivo Leyla e Sanem preparano un bella colazione durante la quale parlare delle loro decisioni, ma Mevkibe si alza con un forte mal di testa per l’incubo notturno e un pessimo umore per cui nessuna delle due ha il coraggio di parlare. Anche Huma si alza sconvolta per l’incubo notturno per cui Can desiste dal parlarle.

Ceycey riesce a confessare ad Ayhan che gli abiti da sposi e le fedi sono un’iniziativa della nonna che vuole vederlo sposato prima di morire . Allora le propone di fare una foto vestiti da sposi e di mandargliela e poi loro due continuare la loro storia senza sposarsi. Ayhan delusa e arrabbiata se ne va via. Huma si incontra con Pollin e si lamenta del basso livello culturale della famiglia di Sanem e che rappresenterebbe uno scandalo nel loro ambiente. Pollin concorda e dice che non capisce come Can non se ne renda conto, quindi decidono di fare in modo che lo capisca e a questo scopo decidono di organizzare una festa per il compleanno di Can che sarà l’indomani.

Sanem va a trovare Can in Agenzia ma come arriva vede la sede invasa di cartoni con l’immagine di Pollin a dimensione reale che servono a pubblicizzare la presentazione del libro che si terrà quel pomeriggio. Scocciata va nell’ufficio di Can e qui i due ragazzi si raccontano degli incubi delle loro madri e di come nessuno dei due sia riuscito a parlare del loro matrimonio. Sanem poi scaccia la tristezza ricordando a Can del suo compleanno che lei vuole festeggiare insieme.

Alla presentazione del libro, mentre Can e Sanem scherzano tra loro Pollin si prepara per essere intervistata da due giornalisti. Huma con uno stratagemma fa sapere loro che Pollin è l’ex fidanzata di Can. L’intervista, quindi vira subito sul gossip insinuando un ritorno di fiamma tra loro due, la domanda infastidisce sia Sanem che Can il quale interviene precisando che loro sono solo colleghi di lavoro. Poi, ìa giornalista , sempre su suggerimento di Huma, chiede a Can di fare una foto vicino a Pollin , lui accetta, ma vedendo Sanem triste la chiama vicino a sé e la presenta sia come Editor del libro che come sua fidanzata prendendo di sorpresa sia sua madre che Pollin ed anche Yigit.

Quando Sanem e Leyla tornano a casa intenzionate a parlare a Mevkibe , trovano che questa, ignara della fine del fidanzamento, ha sequestrato Osman per parlare del matrimonio, per cui anche questa volta non riescono a parlarle. Più tardi, nella sua camera, Sanem prepara il suo regalo per Can che consiste in un album pieno di foto e dei loro ricordi, il tutto sottolineato da delle bellissime parole. (A casa Divit Huma fa vedere a Can dei ricordi di lui piccolino che lei ha portato sempre con sé e lo abbraccia.)

Sanem in ufficio continua a preparare il suo regalo e dice che ha voluto che non fosse un oggetto acquistato, ma qualcosa fatto con le sue mani e che dimostrasse tutto il suo amore per lui. Ceycey, dopo aver parlato della sua tristezza perché Ayhan non lo vuole più sentire, va con Deren e Guliz ad aiutare Sanem a preparare il regalo per Can, arriva anche Emre anche lui coinvolto che porta delle foto di Can bambino. Emre rassicura Sanem che Can apprezzerà molto il suo regalo proprio perché non è stato acquistato ma fatto da lei.

Anche Yigit si complimenta con Sanem per l’album che sta realizzando e si offre di aiutarla portandola in una tipografia che conosce e che glielo stamperà subito visto che deve essere pronto per la sera. Mentre stanno andando via arriva Can che vuole portare Sanem a pranzo con lui, allora Sanem e Yigit inventano una confusa scusa che lo irrita ed insospettisce.

Huma per mandare in fumo la festa che Sanem vuole preparare per Can le telefona dicendo che non avendo partecipato ai passati compleanni del figlio ora ne sta organizzando uno a sorpresa e che inviterà anche i suoi genitori con i quali si scuserà per il suo comportamento alla cena. Quindi le chiede di aiutarla e Sanem non può fare altro che accettare.

Can si lamenta con Emre per il comportamento ambiguo di Sanem ed Yigit che lo fa infuriare, allora Emre gli rivela che Sanem gli sta preparando un compleanno a sorpresa e non vuole che lui lo scopra. Arriva Sanem e Can fa finta di essere arrabbiato e di voler stare solo, ma davanti ad una dispiaciutissima Sanem le chiede se per caso sta organizzando qualcosa per lui. Sanem conferma pur rammaricandosi di essere stata scoperta e gli dà appuntamento per la sera.

Arriva la sera e casa Divit è piena di gente. Arrivano Sanem con Can che crede che avrebbe passato la serata da solo con lei e invece, a sorpresa trova tutti i suoi amici chiamati da Pollin e Huma. Dopo saluti ed abbracci Can presenta Sanem come la sua ragazza, Huma e Pollin ne approfittano e cercano di mettere Sanem in imbarazzo davanti agli amici di Can, ma lei con la sua spontaneità riesce a conquistare le simpatie di tutti. Arrivano i genitori di Sanem che hanno accettato le scuse di Huma e gli danno a Can il loro regalo: sono delle pietre di luna per sostituire quelle che si erano rotte e dicono che il Il regalo è stato suggerito da Sanem , Can li ringrazia di cuore e guardando Sanem dice che solo chi lo capisce e lo ama poteva scegliere quel dono. Arriva anche tutto il team dei creativi capitanati da Deren e durante la festa Ceycey si chiarisce finalmente con Ayhan e Leyla confessa ad Emre di aver lasciato Osman notizia che lo rende molto felice.

Arriva il momento della torta e Sanem consegna il suo regalo a Can che le dice che averla con sé è già un regalo, poi sfoglia l’album e quando vede tutti i loro ricordi la abbraccia commosso. Can ringrazia tutti i presenti per la bellissima festa, poi estrae dalla giacca un astuccio con dentro un anello e dopo aver guardato Nihat che fa un cenno di assenso chiede a Sanem di sposarlo, lei accetta felice tra gli applausi dei presenti.

Anticipazioni 27, 28 e 29 Gennaio Puntata Turca n.35

Sanem ha sorpreso Can raggiungendolo al capanno, gli è corsa incontro lo ha baciato. Can è felice e le dice che da quel momento non parleranno più di partire perché il loro posto è lì insieme. Decidono quindi di trascorrere la notte insieme al capanno, anche perché la madre di Sanem crede che lei sia a Izmir con Yigit.

Pollin si lamenta con Huma perché Can non è voluto partire e lei risponde che conta sul progetto di Yigit per tenere Sanem impegnata per tre giorni. Ma in quel momento arriva una telefonata di Yigit per informarle che Sanem si è rifiutata di partire con lui per Izmir senza dare spiegazioni. Allora Pollin, irritatissima, afferma di essere sicura che Sanem è andata da Can e che hanno già fatto pace. Huma anche lei contrariata le risponde che non permetterà mai ad una ragazza di periferia di sposare suo figlio e che devono fare di tutto affinché rimanga a lavorare alla Casa Editrice in modo da far infuriare Can.

Can e Sanem sono finalmente felici e trascorrono piacevolmente il tempo insieme, si dichiarano il loro amore e si rassicurano che non si lasceranno mai. Il mattino successivo Can procura una colazione calda per Sanem ed entrambi sono felici e scherzosi. Pollin, arrabbiata va da Yigit e i due fratelli si rinfacciano a vicenda il fallimento dei loro piani, poi Pollin esorta Yigit a fare di tutto per trattenere Sanem alla Casa Editrice, perché Can non ne sarà affatto contento e sicuramente litigheranno.

Infatti quando Can e Sanem si trovano in macchina per tornare in città, lui dà per scontato che lei torni subito a lavorare in Agenzia, ma Sanem gli dice che vuole restare alla Casa Editrice per poter scrivere il suo libro. Can si irrita, ma Sanem riesce a calmarlo ed evitare una lite dicendogli che ci penserà. Quando Sanem arriva alla Casa Editrice Yigit pieno di entusiasmo le annuncia che ha convinto un famoso artista a disegnare la copertina del suo libro, Sanem risponde che è felice, ma sorpresa dalla velocità della cosa dato che il suo libro non è pronto. Yigit le risponde che ha grande fiducia nelle sue capacità e che sta preparando un contratto grazie al quale avrà una percentuale sulle vendite. Sanem sale in agenzia , ma come vi mette piede viene intercettata da Huma che inizia a mettere in atto il suo piano per allontanarla da Can. Infatti le dice con tono di sfida che lei non crede che avrà successo nel nuovo lavoro perché non è capace di separare vita privata e lavorativa.

Sanem contrariata va da Can, che sta lavorando con Pollin al libro di cucina e subito lo bacia davanti alla ragazza che si congratula per la loro rappacificazione. Poi Pollin con maliziosità le dice che è sicura che ora tornerà in Agenzia, ma Sanem risponde che rimarrà alla Casa Editrice, arriva anche Yigit che, a sua volta, ironizza sulla mancata partenza di Can e gli dice che sarebbe stata una follia lasciare sola Sanem. Prima che la situazione precipiti arriva Deren che annuncia che è pronta la campagna in favore degli animali abbandonati al che subito sia Pollin che Yigit si offrono di partecipare al progetto. Rimasti soli Can contesta a Sanem di aver deciso velocemente di rimanere alla Casa Editrice, ma quando Sanem risponde che non può pianificare la sua carriera in base alla loro relazione iniziano a discutere fino a quando Sanem gli dice che lei scriverà il suo libro e lui la sosterrà, poi lo bacia per non farlo replicare.

Leyla continua a mostrarsi titubante di fronte all’idea del matrimonio tanto che Osman comincia a pensare di essere stato troppo frettoloso nella sua proposta. Contemporaneamente Leyla diventa gelosa della nuova segretaria di Emre che è una bella ragazza e quando lui le chiede di insegnarle il programma di bilancio che lei era solita usare, Leyla si rifiuta adducendo la scusa di dover andare a trovare il fidanzato sul set dove sta recitando.

Sanem riferisce a Leyla di aver accettato la proposta di Yigit anche perché si è sentita sfidata da Huma e Pollin che hanno ironizzato sulle sue capacità. Sanem, poi, porta della pizza a Can per pranzare insieme e vi trova l’onnipresente Pollin che a sua volta aveva portato un pranzo dietetico a Can. Arriva anche Yigit che affamato si mette subito a mangiare la pizza lasciando Can e Sanem sconcertati .

In quel momento arriva anche Mevkibe che avendo saputo che Sanem è tornata da Izmir, ma non l’aveva avvisata ha deciso di andare a controllare. Dopo averla rassicurata che è tutto regolare Can le dice di aver fatto pace con Sanem e la ringrazia dei suoi consigli. Mevkibe se ne va contenta della notizia dopo aver detto loro che Yigit non le piace. A casa Divit Huma dice, falsamente, a Can di essere felice che abbia fatto pace con Sanem e gli propone di festeggiare andando a cena con Sanem e la sua famiglia. Can contento per la proposta concorda con Sanem la cena per la sera successiva. Il mattino seguente Can e Sanem con l’aiuto di Pollin e YIgit devono portare cibo e coperte al rifugio per animali, mentre Deren e gli altri si recheranno alla casa di riposo per anziani.

Quando i due fratelli non arrivano puntuali all’appuntamento Can e Sanem vanno aventi e Can manda l’indirizzo sbagliato del rifugio per depistarli. Per cui mentre lui e Sanem passano una bella giornata insieme al rifugio per animali Pollin e Yigit vanno nel posto sbagliato e capiscono lo scherzo che gli ha fatto Can. Giunta la sera Sanem e la sua famiglia arrivano al ristorante dove sono stati invitati da Huma e subito rimangono impressionati e perplessi per l’eleganza e il lusso del luogo a cui non sono abituati.

Huma inizia subito a metterli in imbarazzo e poi ordina per tutti delle pietanze molto sofisticate realizzate da un famoso chef. Can ed Emre cercano di stemperare la tensione, ma Mevkibe che ha capito il gioco di Huma per umiliarli inizia a discuterci. Nel frattempo Leyla e Osman si confrontano sulla loro relazione e capiscono di aver sbagliato entrambi, Osman per aver affrettato i tempi per paura di perderla e Leyla perché pensava di poter aprire con lui una nuova pagina della sua vita. Quindi decidono di lasciarsi.

Durante la cena vedendo l’imbarazzo di Nihat e Mevkibe nel mangiare piatti sofisticati, Huma li insulta sottolineando il loro basso livello culturale, al che Mevkibe reagisce all’umiliazione e inizia a litigare con Huma nonostante Can cerchi di mettere pace. Interviene Nihat che con grande dignità rimprovera entrambe per il loro comportamento davanti ai figli e poi, rivolgendosi a Huma le dice che nonostante lei li abbia voluti umiliare loro sono persone felici con la loro semplicità e dopo aver tirato fuori dei soldi se ne va con tutta la sua famiglia. Arrivati a casa Mevkibe continua ad inveire contro Huma e nessuno riesce a calmarla, poi afferma che non permetterà il matrimonio tra Sanem e Can. A casa Divit Huma si lamenta del comportamento di Mevkibe, ma Can le dice chiaramente che è colpa sua che ha organizzato la cena per poterli umiliare e che ha usato lui e Sanem per i suoi scopi. Poi le ribadisce che per lui Sanem e la sua famiglia sono molto importanti. Sanem di nascosto chiama Can per incontrarsi sulla scogliera, i due ragazzi sono molto addolorati e si abbracciano, Can le chiede scusa per il comportamento di sua madre e allora non sapendo come uscire dalla situazione Sanem gli propone di sposarsi al più presto.

Anticipazioni 21 e 25 Gennaio 2021 – Puntata Turca N.33

Can e Sanem vengono liberati dalla cella frigorifera dove erano stati rinchiusi dagli amici con la speranza che riuscissero a parlarsi e a fare pace. I due ragazzi però continuano a litigare chiusi nel loro orgoglio nonostante l’amore che provano. Sanem dice che lascerà il lavoro il giorno successivo e Can ribatte che partirà per i balcani proprio il giorno successivo. Gli amici sono delusi dal fallimento del loro piano e si rimproverano reciprocamente.

Sanem incontra Leila in un bar e si lamenta perché Can sta per partire ma vuole interferire sulle sue scelte e sulla sua vita; Leila ribatte che sia Can che Emre sono entrati nelle loro vite e ne escono quando vogliono, allora entrambe decidono di lasciare il lavoro. In agenzia Can rimprovera CeyCey, Deren e Guliz per aver cercato di interferire nella loro vita senza nessun diritto. Poi parlando con Deren da solo Can dice che capisce le loro intenzioni ma parte ugualmente poiché ha visto come Sanem ha rinunciato facilmente a lui.

Arrivata in agenzia Sanem prepara le sue cose per andarsene, non senza aver prima bisticciato ancora con Can. Leila a sua volta presenta le dimissioni a Emre che a malincuore le da il permesso di lasciare il lavoro senza periodo di preavviso. Naturalmente l’unica soddisfatta della situazione è Huma che non nasconde il sorriso. Leila raggiunge Sanem alla casa editrice e quando Yigit apprende che anche lei si è licenziata la assume come responsabile delle finanze con grande felicità di Sanem. Huma si incontra con Pollin che si congratula con lei perché è riuscita a far uscire Sanem dalla vita di Can così che loro due finalmente possono partire insieme per i Balcani. Can da ad Emre indicazioni sui progetti che dopo la sua partenza dovrà seguire; Emre gli dice che mentre tempo prima sarebbe stato felice della sua decisione adesso non vuole che parta e gli chiede di ripensarci.

Sanem avvisata da CeyCey che in azienda c è Pollin che lavora con Can al suo libro, vi si precipita con la scusa di riferire a Can del progetto segreto che lui le aveva affidato, ma Can le dice che se ne occuperà lui personalmente e che quindi non ha più bisogno del suo aiuto. Poi tutti si riuniscono alla casa editrice dove si svolge una riunione con un art director per definire il libro di Pollin di ricette. Can è presente poiché chiamato a decidere sulle diverse visioni tra Pollin e Sanem. Ma anche lui non è d’accordo con l’art director che offeso se ne va. A questo punto Can si offre di svolgere il lavoro di Art Director e quindi la casa editrice diventerà cliente della sua agenzia.

Yigit sprona Sanem a scrivere il suo romanzo: la ragazza gli parla del titolo che sarà “Erkenci Kus” che in italiano significa “Uccesso del mattino” e che racconterà di una ragazza, dei suoi desideri e dei suoi grandi sogni dove Sanem prenderà spunto da se stessa. Osman porta Leila a vedere una casa da acquistare per quando saranno sposati, ma Leila è sempre più esitante e quando lui cerca di baciarla lei si tira indietro. Poi a casa Leila confida a Sanem di non essere sicura del suo rapporto con Osman, e di non sentirsi pronta per il matrimonio e anche di non averlo voluto baciare. Sanem risponde che secondo lei non è innamorata la Leila sostiene che in un rapporto è importante l’amicizia e la fiducia alché Sanem ribatte che queste sono caratteristiche di un rapporto di amicizia e non di un rapporto di amore, e che quindi deve capire che cosa vuole veramente.

Le nonna di CeyCey gli ordina di sposarsi e per questo gli invia un grosso pacco contenente, tra l’altro, un astuccio con delle fedi accompagnate da un biglietto con su scritto: “se non ti sposi morirò”.

Can e Sanem entrambi insonni e agitati decidono di telefonarsi. Dapprima trovano occupato, facendo il numero contemporaneamente, e si innervosiscono; ma poi riescono a parlarsi entrambi facendo finta di essere in compagnia e provocandosi. Poi concordano dicendo che è bello il loro attuale rapporto basato sull’amicizia senza più gelosia reciproca: Sanem rimane molto male del fatto che lui, sempre così geloso, si mostra adesso indifferente. Il mattino seguente quindi sia Can che Sanem curano particolarmente il proprio aspetto prima di andare a lavoro. In particolare Sanem indossa un abito giallo corto ed aderente che le mette in risalto il fisico perfetto. Poi Sanem si reca in agenzia ammirata da tutto il reparto maschile e va nell’ufficio di Can per prendere delle cose che ha dimenticato. Lui nel vederla rimane senza parole ma anche lei rimane colpita dalla bellezza di Can.

Pollin invita Can a partecipare a un workshop con un famoso chef ma Can non ne ha nessuna voglia, ma pressato da lei e dalla madre accetta. Mevkibe si reca a trovare Sanem e Leyla nella nuova sede di lavoro e conosce Yigit che non le fa una buona impressione, poi si reca da Can che sta lavorando con Pollin. Mevkibe gli da un vassoio di Sarma che ha cucinato per lui; davanti a Pollin anche lei starnutisce come Sanem. Rimasta sola con Can parla della separazione tra lui e Sanem e allora Mevkibe gli dice che nella vita è importante trovare la persona giusta che ti sta vicino e se si riesce a trovarla non si può lasciare andare via.

Ayhane a casa di CeyCey trova il pacco della nonna con dentro dei vestiti per gli sposi e subito crede che lui gli voglia fare la proposta di matrimonio Emre dice a Can di non capire il suo comportamento dato che lavora spesso ƒfa stretto contatto con Pollin e ci va pure a fare il Workshop. Can ribatte di essere stato costretto dall’insistenza di Pollin e Huma, ma Emre ribatte che Pollin è sempre al suo fianco nonostante si siano lasciati, mentre Sanem che voleva soltanto essere capita la lascia andare anche se l’ama ancora.

Yigit invita Sanem a partecipare allo stesso workshop in cui partecipano Can e Pollin e grande è la loro sorpresa quando si incontrano all’evento. Tutti cucinano in coppia e Can e Sanem nonostante i continui battibecchi non riescono a nascondere la gelosia reciproca. Poi Sanem con la scusa di spegnere un flambè troppo vivace rovescia una brocca d’acqua addosso a Pollin che arrabiatissima se ne va accompagnata da Yigit. Prima di andare via Yigit invita Sanem ad andare a casa sua per esercitarsi a cucinare; tutto questo davanti a Can. Can e Sanem rimasti soli litigano e Sanem rifiuta di parlare con lui che esasperato se la carica sulle spalle e la richiude nella sua macchina per portarla con sè e poterle parlare.

Anticipazioni Daydreamer Le Ali del Sogno

Ecco le anticipazioni di DayDreamer le ali del sogno giorno per giorno della Serie Tv Turca.

Anticipazioni 26 Gennaio 2021 – Puntata Turca N.33

Alla fine del workshop di cucina, Can non riuscendo a parlare con Sanem senza bisticciare, esasperato e geloso, se la carica sulle spalle e la mette nella sua macchina per portarla con sé in un posto tranquillo e poter finalmente parlare. Sanem continua a voler scendere e a non voler parlare con lui mentre Can insiste che devono risolvere i loro problemi. Sanem allora dice che lei gli ha chiesto di perdonarla e di iniziare tutto da capo e che lui non ha accettato e quando lei ha deciso di farsi una nuova vita a lui questa cosa non piace. Can aggiunge che adesso lui è pronto a parlare e che lei nel frattempo per farlo arrabbiare è andata a lavorare con Yigit. Intanto Pollin che ha assistito con Yigit alla scena dopo aver cercato invano di inseguirli in auto e di contattarli avvisa Emre dell’accaduto e lui a sua volta avvisa Leila che preoccupata deve giustificare la sua assenza davanti ai genitori.

Can porta Sanem in una baita di montagna isolata nella neve e va a comprarle degli abiti adatti per quel clima. Sanem si ostina a non parlare con lui allora Can prepara un abbondante Barbcue davanti al quale lei prima fa l’indifferente ma poi inizia a mangiare e parlare. Dopo aver mangiato ricominciano a litigare e Sanem rinfaccia a Can che lui gli ha detto di non voler stare più insieme a lei e che partirà però vuole ugualmente dirigere la sua vita. Can sostiene che lui vuole mantenere l’amicizia ma non vuole che lei, siccome è arrabbiata, prenda decisioni sbagliate perché lui in quel caso non partirebbe tranquillo e rischierà di impazzire. La lite continua fino a quando Can esce dalla baita e Sanem esce a sua volta, sale su un quad e va via nella neve inseguita da Can che l’ha vista. Lungo la strada coperta di neve il quad si ferma e Sanem si incammina a piedi perdendo completamente l’orientamento. Sola e in un ambiente isolato comincia ad agitarsi fino a quando non incontra un preoccupato Can e lo abbraccia felice. I due continuano la strada insieme finalmente senza litigare ma con Sanem che parla continuamente e Can che le dice di risparmiare le energie. Percorrono una strada in mezzo alla neve fino a quando a sera arrivano in una piccola capanna abbandonata e ci si rifugiano.

Nella capanna Sanem attraverso una metafora dice a Can che l’amore è avere le ali ma non volare via, ma rimanere per fare il nido. Can invece le chiede se nel caso congelassero lì e ritornassero in vita dopo molti anni, si ricorderebbero l’uno dell’altra. Sanem risponde che il vero amore non congela perché riesce a sciogliere il ghiaccio, ma che lui non può capire. Il mattino successivo quando Sanem si sveglia vede Can con un vassoio in mano con Tè caldo e Toast perché sono vicini ad un bar e quindi non si sono persi anche se lui non gliel’ha detto per poter stare insieme.

CeyCey dice a Guliz che con la richiesta di matrimonio tutto si è complicato, che per lui è prematuro e le chiede di parlare con Ayhane per risolvere la questione poiché Ayhane è convinta che lui stia per chiederle di sposarlo. Ma quando arrivano alla macelleria Guliz vede Ayhan maneggiare i coltelli, ci ripensa e se ne va.

Can e Sanem si incamminano dopo aver fatto una gara di slittino durante la quale ritrovano la loro complicità e arrivano ad un punto di ristoro. Qui sono molto affettuosi e si avvicinano ma quando stanno per baciarsi arriva la telefonata di Pollin per Can e di Yigit per Sanem: entrambi si innervosiscono e ricominciano a litigare. Huma al corrente della situazione per far tornare Can a casa ed evitare che faccia la pace con Sanem finge di stare male e di trovarsi in ospedale e avvisa Emre che a sua volta informa Can e allora lui e Sanem ritornano subito a Istanbul. Arrivato a casa Can si rende subito conto che Huma sta bene e allora se ne va in agenzia. Can va a cena con CeyCey che cerca di convincerlo a non partire a non lasciare Sanem e l’agenzia perché poi se ne pentirà. Anche lui parla della sua situazione con Ayhane ma nascono dei contrasti con dei vicini di tavolo maleducati che infastidiscono Ceyey e delle ragazze sedute vicino per cui scoppia una rissa. Can si batte con i vicini di tavolo mettendoli fuori combattimento mentre CeyCey sviene. In seguito tornata normale la situazione Can confida a CeyCey che lui non si meritava ciò che Sanem gli ha fatto vendendo il profumo, che l’ha amata moltissimo e che niente nella sua vita lo emoziona come il suo sorriso. Il mattino seguente Can si trova nella sede della casa editrice per fare delle foto ai piatti pronti per inserirle nel libro di Pollin. Arriva Sanem e lui le dice che il lavoro durerà fino alla sera, Sanem risponde che tutto deve finire presto perché lei deve andare con Yigit alla fiera di Izmir per incontrare un importante scrittore e che anche lui deve prendere un aereo che lo porterà nei Balcani.

Pollin e Yigit parlano dei loro rispettivi programmi: Pollin andrà con Can nei Balcani, Yigit invece a Izmir con Sanem dove conta di restare per tre giorni ed entrambi sono molto soddisfatti di come hanno programmato i loro viaggi in felice compagnia. Can terminato il lavoro e ricevuto i complimenti da tutti se ne va non senza aver rivolto un’ultimo sguardo a Sanem pieno di significato. Pollin lo rincorre e lui le dice di aver deciso di rinunciare al progetto nei Balcani e che se ne andrà al capanno. Sanem intanto controvoglia sta per recarsi in aeroporto con Yigit quando per caso sente una conversazione tra lui e Pollin. La ragazza si lamenta perché Can ha rinunciato al progetto nei Balcani e che lei è sicura che lo abbia fatto per non lasciare Sanem. Sanem è molto felice e poi lascia la casa editrice con Yigit. E’ sera tardi e Can al capanno è intento a spaccare la legna e nel frattempo la sua mente vaga tra i ricordi dei bei momenti passati con Sanem e di quando si sono lasciati. Questo momento è sottolineato dalla bellissima canzone di Yalin dal titolo “Deve Bize Sevisler” che in italiano significa “La cura per noi è l’amore”.

Mentre è soprappensiero sente un rumore, si gira, e vede Sanem che gli corre incontro e lo bacia. La puntata si chiude con una delle scene romantiche più belle di tutta la serie tra Can e Sanem.

Anticipazioni 14 Gennaio 2021 – Puntata Turca N.32

Inizia la musica (con il gruppo Suitcase e la canzone dal titolo Benim Her Seyim Tamam – Ora va tutto bene per me). Can e Sanem si guardano in continuazione fino a che Emre riesce a farli ballare insieme. I ragazzi Ballano molto vicini dimostrando che l’amore tra loro non è finito. Alla fine del ballo mentre stanno parlano Huma per allontanarli finge un malore: viene subito soccorsa da Can che la porta a casa. Sanem tornata a casa scrive sul suo diario con la consapevolezza che per lei sta iniziando una vita senza Can.

Il mattino seguente si incontrano al loro arrivo in agenzia e mentre stanno parlando arriva Yigit che ha iniziato ad allestire il suo ufficio. Mentre Sanem annuncia di aver accetta la proposta di lavoro nella casa editrice arriva Polene che rivela, tra lo stupore generale, di essere la sorella di Yigit.

Mentre Sanem, Can e Yigit stanno parlando dell’offerta di lavoro fatto a Sanem e che ha ingelosito Can, arriva Pollin. La ragazza si rivolge a Yigit e si scopre che è suo fratello che viveva in Canada e che non l’aveva avvertita del suo arrivo. Yigit accompagna Sanem nel suo nuovo ufficio ed è molto felice che lei abbia accettato la sua offerta di lavoro. La incoraggia ad intraprendere la nuova carriera che lui prevede piena di successo, poi le chiede se c’è qualcosa tra lei e Can. Sanem risponde che la loro situazione è molto confusa allora Yigit comprende il comportamento di Can verso di lui. Can va nel suo ufficio con Pollin e le chiede informazioni su Yigit manifestando la sua irritazione per l’interesse che lui ha per Sanem. Tornata in agenzia Can chiede a Sanem di rivedere le sue decisioni ma lei non vuole visto che anche lui se ne sta andando. Allora iniziano a bisticciare mentre tutti i colleghi fanno scommesse su come finirà tra loro. In agenzia arriva Osman e Deren gli annuncia che la pubblicità di cui è protagonista verrà trasmessa in tv in prima serata. Osman felicissimo invita Leyla a pranzo ma lei molto combattuto sopratutto per la presenza di Emre di cui è innamorata, rifiuta adducendo degli impegni di lavoro. Emre li osserva sempre più geloso. Yigit invita Sanem a passare con lui la pausa pranzo e cerca di fare di tutto per farla trovare bene mentre Can si irrita sempre di più e continua a bisticciare con Sanem. I due continuano a rinfacciarsi le reciproche decisioni. Huma va a trovare Mevkibe per scoprire dei segreti su Sanem e usarli contro la ragazza per allontanarla da Can e riuscire ad unire definitivamente Pollin al figlio. Con questo intento quindi si reca al negozio di Mevkibe e cerca di scoprire quali siano i difetti di Sanem così da metterli a confronto con la perfezione di Pollin.

A casa di Sanem c è una cena in onore di Leyla e Osman per parlare del futuro matrimonio ma Leyla è molto titubante e si dimostra contraria a un matrimonio imminente. Intanto quando Can rientra a casa trova Pollin e Yigit che sono stati invitati a cena da Huma che si dimostra entusiasta dei aver conosciut Yigit. La serata trascorre con Huma che elogia in continuazione Yigit e Can è sempre più esasperato sopratutto quando lui parla del fortunato incontro con Sanem e della loro futura collaborazione. Pollin annuncia che pubblicherà con Yigit un libro di ricette e Huma chiede a Can di scattare le foto per il libro e Can, che non ha voglia, deve cedere all’insistenza della madre e di Pollin.

Osman dopo la cena inizia ad accorgersi delle incertezze di Leyla e le chiede se è veramente convinta di sposarlo; ma Leyla lo rassicura della sua decisione anche se è consapevole di essere innamorata di Emre. Can pur di tenere Sanem impegnata e lontana da Yigit le affida l’incarico di sviluppare in segreto una pubblicità per il marchio di un’azienda di un suo amico, la Sportline. Sanem quindi si divide tra il lavoro all’agenzia e alla casa editrice. Successivamente Pollin arriva in agenzia con Huma per discutere con Can della realizzazione del suo libro. Huma propone di realizzare le ricette a casa sua e di invitare tutta l’agenzia per sentirne i pareri. Quindi quella sera a casa Divit Pollin e Huma hanno realizzato ben 17 piatti di pietanze diverse e le sistemano elegantemente su un tavolo. Tutti sono presenti e Can quando deve fotografare i piatti come al solito fotografa anche Sanem.

Durante la serata Yigit monopolizza l’attenzione di Sanem mentre Can li osserva irritato, fin quando si avvicina per parlare, ma Pollin con l’aiuto di Huma fa in modo di allontanarli. Leyla parla con Emre del loro rapporto e poi insieme a Sanem lasciano la festa in anticipo con Yigit che si è offerto di accompagnarle. Finito l’incontro ognuno nella propria stanza è triste e pensieroso, stati d’animo sottolineati dalla bellissima canzone di Fikri Karayel dal titolo “hayal edemezsin – non puoi immaginare”.

Il mattino successivo Yigit si reca in agenzia ed annuncia davanti a Sanem davanti a tutti che la settimana successiva hanno un incontro con un autore che lei apprezza molto. Questo suscita il fastidio di Can che ricorda a Yigit che sta parlando in un luogo di lavoro e contemporaneamente cerca di boicottare i suoi incontri con Sanem. Arriva anche Pollin con la quale Can è sempre molto gentile mentre Sanem starnutisce sempre in sua presenza come se avesse un allergia a lei. In agenzia tutti sono preoccupati per la situazione creatasi tra Can e Sanem e per il fatto che si sono lasciati. Allora CeyCey, Deren, Guliz e Ayhane con l’aiuto di Leyla ed Emre escogitano un piano per riavvicinarli visto che quando stanno insieme litigano in continuazione e non riescono a comunicare. Decidono di richiuderli in una cella frigorifera in modo che per scaldarsi dovranno abbracciarsi e forse risolvere i loro problemi. Con la scusa di un sopralluogo per un nuovo importante cliente riescono a portare sia Can che Sanem in uno stabilimento di celle frigorifere e a rinchiuderli dentro. Capito il gioco degli amici sono costretti a stare insieme al gelo: dapprima litigano poi si abbracciano per riscaldarsi e l’attrazione tra loro è evidente ma subito le reciproche recriminazioni sulle loro scelte li portano a litigare di nuovo e quando finalmente vengono liberati escono più arrabbiati di prima. Intanto Emre cerca di convincere Leyla ad avere una storia con lui ora che si è liberato dei ricatti di Aylin ma Leyla si sente legata alla promessa di matrimonio fatta ad Osman e rifiuta.

La puntata si chiude quindi con un ennesimo stop al rapporto tra Can e Sanem che sembrano definitivamente su strade diverse. Anche il nuovo ingresso di Yigit porta scompiglio e se da un lato aiuta Can a vedere la gelosia che ancora prova per Sanem, dall’altro non aiuta i due ragazzi a trovare un punto di incontro. Vedremo nelle prossime puntate molte altre situazioni ricche di colpi di scena e che non mancheranno di appassionare.

Anticipazioni 7 Gennaio 2021 – Puntata Turca N.31

Dopo che Can si è allontanato da tutti per riflettere trasferendosi in un hotel, Sanem lo raggiunge con la scusa di partecipare a un seminario di crescita personale che si svolge nello stesso luogo. Qui sono stati anche raggiunti da Polene che cerca di convincere Can ad accettare l’offerta di lavoro nei balcani. Terminato il seminario Can e Sanem tornano insieme ad Istanbul. Arrivati al parcheggio dell’agenzia Can dice a Sanem che ha deciso di accettare il lavoro e che quindi presto se ne andrà. Sanem con le lacrime agli occhi gli dice che lei ha sbagliato tanto con lui ma di aver provato a far funzionare la relazione, invece lui scappa da tutti i problemi e da lei senza provarci davvero. Sanem aggiunge che stando così le cose non lo fermerà. Salita in agenzia racconta tutto a Leyla e Ceycey e poi dice di essere molto stanca e di non poter più restare in agenzia per cui ha deciso di licenziarsi. Nonostante sia Leyla che CeyCey cerchino di dissuaderla Sanem consapevole di non poter restare perché tutto le ricorda Can presenta la lettera di dimissioni a Emre.

Anche lui cerca di dissuaderla dicendo che Can cambierà idea, ma Sanem è irremovibile. Tutti i colleghi sono tristi mentre lei prepara le sue cose, tutti meno Huma (la madre di can ed emre) che dopo aver avvisato Polene degli sviluppi non nasconde la sua soddisfazione. Uscita dall’agenzia Sanem va a sedersi lungo la scogliera a riflettere, poi mentre si allontana vede passare un taxi e per chiamarlo attraversa la strada senza guardare e viene investita da una machina. Subito il guidatore la soccorre e vedendo che ha battuto la testa la porta in ospedale nonostante le sue proteste. Qui viene trattenuta per accertamenti sempre accompagnata dal suo investitore che non la lascia un momento. Intanto viene avvisata Leyla e quindi tutti in agenzia lo vengono a sapere. Emre si offre di accompagnarla in ospedale dopo aver avvisato Can che si trova in palestra e, preoccupatissimo, si precipita in ospedale. Qui trova Sanem in compagnia di Yigit (il suo investitore) che colpito dalla bellezza di Sanem è molto premuroso e Can ne è subito geloso.

Sanem lo rassicura sulle sue condizioni e le comunica che si è licenziata. Can non è d’accordo e cerca di farle cambiare idea, non riuscendoci le dice che deve dare un preavviso di due settimane quindi dovrà continuare a lavorare in agenzia per quel periodo. Can continua a bisticciare con Yigit ed è molto contrariato quando Sanem accetta di farsi accompagnare a casa da lui. Sanem tornata a casa riceve la visita dei suoi amici e Muzzafer inizia a corteggiare Guliz mentre Osman si offre di aiutarla a pagare il debito con l’agenzia visto che essendo fidanzato con Leyla sono ormai una sola famiglia; ma Sanem rifiuta. Mevkibe è molto preoccupata vedendo Sanem molto triste e cerca di conslarla. Sanem le racconta la storia del profumo e Can l’ha lasciata e sta per partire per andare a lavorare nei Balcani. Più tardi Sanem parla al telefono con Yigit che le dice di aver trovato dentro la sua macchina il suo diario, di averlo letto, che è scritto molto bene ed è degno di essere pubblicato perché avrà sicuro successo. Inoltre le rivela di avere una casa editrice e la incoraggia a scrivere e le offre il suo aiuto. A casa Divit Huma ha inviato a colazione Polene con l’intento di avvicinarla sempre di più a Can e la invita a partecipare all’evento pubblicitario della Redmond che si terrà l’indomani. Sanem si reca in agenzia per lavorare durante il periodo di preavviso. E’ accolta calorosamente da tutti ai quali spiega che sarà lì solo per 15 giorni e poi se ne andrà. In agenzia si svolge una riunione per definire i dettagli della presentazione dell’indomani,  durante la quale Can e Sanem si punzecchiano in continuazione.

Durante una pausa dal lavoro Sanem raggiunge Yigit in un bar per riprendersi il diario e lui le offre un lavoro nella sua casa editrice e la possibilità di scrivere il suo romanzo che lui pubblicherà. Sanem è molto contenta ma è indecisa se accettare o meno. Nel frattempo Osman sta girando lo spot pubblicitario per la campagna e Emre si mostra molto geloso del rapporto tra lui e Leyla. Dopo un pò che Sanem è tornata in agenzia arriva Yigit per dirle che ha affittato un ufficio al piano di sotto per la sua casa editrice. Can lo vede e si infastidisce vedendolo affascinato da Sanem e apprendendo che le ha offerto un lavoro. La presentazione della pubblicità Redmond viene presentata da Sanem, alla serata sono presenti tutti e Huma arriva accompagnata dai figli e da Polene. Sanem vorrebbe parlare da sola con Can prima che lui parta ma huma fa di tutto per impedirglielo. La presentazione di Sanem ha come sempre un grande successo e infatti tutti si congratulano con lei. Quando Can gli si avvicina a Sanem, Polene si intromette per non lasciarli soli.

Quando va In Onda?

Daydreamer Le Ali del Sogno va in onda il giovedì in prima serata ogni giovedì dal 7 Gennaio 2021 dalle ore 21.20 a 00.20. Come ha dichiarato da Mediaset se gli ascolti saranno all’altezza Le ali del sogno rimarrà in questa fascia del giovedì sera per molto tempo. Tuttavia la puntata che sarebbe dovuta essere il 28 gennaio è stata spostata al 26 gennaio.

Dal 25 gennaio inoltre va in onda tutti i giorni dalle 16.35 fino alle 17.10. Quindi Daydreamer torna a essere giornaliero più il serale del martedì!

Pagine: 1 2 3 4 5

Articolo di

Tag #can yaman #serie turche

3 commenti

  • Perché in Belgio non possiamo vedere i programmi su Mediaset Play. Siamo emigrati italiani in Belgio e seguiamo tutti i vostri programmi. Allora fate qualcosa per i vostri connazionali. Grazie

  • Effettivamente sono italianissima ma abito in Svizzera. Guarda tutti i giorni Mediaset. Cerco di seguire anche sul computer oppure cellulare. Impossibile perché non si può vedere niente dalla Svizzera. Siamo tantissimi italiani che seguono giornalmente i vostri programmi, informazioni eccetera in TV. Perché non fate un gesto per noi? Non e lo stesso commento di quello che viene dal Belgio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *