Daydreamer Le Ali del Sogno: Anticipazioni 24 – 28 Maggio Ultima Puntata

Aggiornato il

Daydreamer Le Ali del Sogno: Anticipazioni 24 – 28  Maggio Ultima Puntata

Anticipazioni Seconda Stagione Puntata 10 (3-10 maggio)

Sanem è riuscita a ricreare l’atmosfera che c’era la prima volta che erano stati i insieme al capanno e infatti  mentre ballano  sulle note della stessa canzone stanno per baciarsi. All’improvviso, però,   irrompono Emre e Leyla che li richiamano urgentemente a lavoro al lavoro per problemi con la campagna pubblicitaria della Cosmetics.

E’ sera e alla tenuta Can è molto pensieroso,  gli si avvicina Aziz che gli chiede se, mentre stava al Capanno ha avuto qualche ricordo, Can gli racconta che lui e Sanem stavano per baciarsi, ma erano stati interrotti dall’arrivo di Emre. Aggiunge che non ne  è dispiaciuto, perché se è vero che ha provato un grande amore, come tutti dicono, avrebbe dovuto sentirlo dentro il cuore, ma  non lo sente.  Aziz gli dice che se ricordasse cosa ha fatto per quella ragazza ora sarebbe arrabbiato con se stesso per ciò che sta dicendo. Can gli dice che il problema è che lui non riesce a ricordare, allora Aziz gli dice che non ha mai visto una coppia che si amasse come loro, che lui era molto innamorato e che deve cercare Sanem nel profondo del suo cuore e lì la troverà perché con lei  ha sperimentato il vero amore.

A questo discorso ha assistito, non vista,  Sanem che stava andando da loro, ma che alle parole di Can se ne va con gli occhi pieni di lacrime.

Sanem tornata a casa si sfoga con Mihriban e le dice che Can è tornato quello che era prima di conoscerla,  che ora lui non prova nessun sentimento per lei e che forse se ne andrà. Aggiunge che ormai è stanca di cercare di fargli ricordargli il passato.

In Agenzia Leyla racconta a Can e Sanem della bugia che ha raccontato sull’esistenza del grande regista Artur Capello e di averlo fatto   per non perdere il cliente. Aggiunge  di non sapere come risolvere il problema visto che Artur Capello non esiste ed  è stato descritto come una persona colta capace di parlare sia l’inglese che lo spagnolo. Can propone di andare a parlare con il direttore della Cosmetics dicendo che hanno rinunciato a lavorare con quel regista sia per il carattere difficile sia per la sua  enorme richiesta di denaro. Quindi Can e Sanem escono per recarsi all’incontro, ma in macchina bisticciano sulla strada da prendere e ben presto si trovano bloccati nel traffico rischiando di arrivare tardi.

Continuano a bisticciare fin quando Sanem chiede al conducente di un motorino che si è affiancato alla loro macchina di condurla a destinazione in cambio di soldi, lui accetta e Sanem gli sale dietro  nonostante le proteste di Can che le dice che è veramente pazza. Grazie al motorino che si muove agevolmente nel traffico Sanem arriva puntuale, mentre sta entrando in Azienda , la chiama Can e le dice  di intrattenere il direttore fino al suo arrivo. Sanem fa di tutto per perdere tempo e convincerlo a cambiare regista, ma il direttore ha fretta e dopo aver comunicato che da quel momento del progetto si occuperà la nipote Ayca accetta di pagare qualsiasi cifra pur di avere come regista Artur Capello visto che lo hanno descritto come  il migliore. Sanem non può protestare per non far scoprire la bugia di Leyla, mentre quando Can arriva la rimprovera per non aver saputo gestire la situazione e per non aver trovato una bugia valida. Tornati in Agenzia insieme al team cercano di risolvere il problema “Artur Capello” al che decidono di cercare un attore che lo possa impersonare e di creare un falso  sito (profilo) web che lo riguardi. Sanem, cercando in internet,  riesce  a trovare un attore con le caratteristiche che dovrebbe avere Artur Capello e insieme a Can si reca ad incontrarlo nel teatro dove sta recitando. Dopo aver assistito al suo  spettacolo in un teatro semivuoto, lo incontrano e gli propongono di interpretare la parte del regista Artur Capello, lui accetta, ma all’improvviso si sente male e sviene per cui devono chiamare subito un’ambulanza senza aver risolto il loro problema.

Il mattino seguente Huma va da Can per fargli vedere delle foto del passato, ma lui la liquida subito dicendo che deve andare a  lavoro. Mentre sta andando via incontra Mihriban e iniziano a litigare nuovamente, mentre Aziz assiste da lontano  alla scena perplesso e dubbioso.

((((((((((((((((((((Ceycey, trasferitosi dagli Aydin,  perché cacciato di casa  da Muzò,  si è ambientato subito e va molto d’accordo con Mevkibe e Leyla. Ceycey ogni giorno prepara i pasti per tutti, pasti molto salutisti che infastidiscono sempre di più Nihat abituato a ben altro. Anche Emre è molto infastidito dalla presenza di Ceycey che coinvolge Leyla nel lavoro fino a notte tarda. Quindi lui e Nihat esasperati , complottano per mandarlo via. Emre, allora,  convince Muzò a riprendere Ceycey a casa con lui in cambio di diversi favori tra cui la partecipazione alle riunioni del team creativo. )))))))))))))))))))

In Agenzia arriva, su un fuoristrada sporco di fango,  Ayca, la figlia del proprietario della Azienda di cosmetici, è una bella ragazza sportiva  che nei modi e nel vestire è la copia femminile di Can Divit. Dopo qualche equivoco da parte dei soliti Ceycey e Muzò che la scambiano per un’aspirante segretaria e dopo le dovute scuse viene presentata a Can con il quale si instaura subito un bel feeling,  mentre Sanem si preoccupa nel vedere una donna tanto affine a Can. Le presentano la campagna pubblicitaria che stanno preparando e il profilo di Artur Capello, Lei approva subito  le loro idee e chiede di incontrare al più presto  il regista. La sintonia tra Ayca e Can è palese e lui la invita a pranzo insieme a Sanem in un ristorante messicano. Durante il pranzo Can e Ayca parlano di esperienze comuni e specialmente di quelle vissute in Messico. Sanem molto seccata dalla loro complicità cerca sempre di intromettersi nei discorsi pur non conoscendo gli argomenti e inventandosi addirittura un amico messicano di nome “Chico”.

Ci si mette anche la voce interiore di Sanem che la mette in guardia sul feeling tra i due ragazzi, ottenendo di ingelosirla e di farla comportare in modo sempre più strano.

Più tardi in Agenzia sopraggiunge Aziz per parlare con i suoi figli, e li informa che sta andando via dal Paese,  sia perché ormai Can si è ripreso e le cose in Agenzia hanno iniziato ad andare bene, sia perché Mihriban, l’amore della sua vita, ha iniziato a comportarsi come Humà. Al ché si pone il dubbio che sia colpa sua. Si recherà quella stessa sera ad Amsterdam e, dopo aver raccomandato a Can di non lasciare mai la mano di Sanem, li abbraccia e se ne va. Tornato alla tenuta per prendere le sue cose e partire ha un addio molto triste  con Mihriban che non riesce a trattenerlo e lo saluta con le lacrime agli occhi.

Tornata alla tenuta Sanem consola Mihriban che soffre per aver perso Aziz  per la seconda volta e si incolpa di aver assunto gli stessi comportamenti di Humà. Mentre stanno parlando arriva Selim, (( il  patrigno di Mihriban )), che saputo della  partenza di Aziz la vuole consolare.  Sanem, lo ascolta parlare e nota  che usa  parole sia in spagnolo che in inglese e allora gli dice di non andare via.  Eccitatissima corre da Can e gli annuncia di aver trovato Artur Capello nella persona di Selim  che per età e conoscenza delle lingue si adatta al loro immaginario regista. Can subito approva e chiama Ayca per invitarla l’indomani in Agenzia per conoscerlo.

E’ sera e Sanem si è addormentata sul divano quando arriva Can che la sveglia  toccandole il viso con un fiore. Sanem si sveglia e lo guarda sorpresa e Can, dopo aver scherzato un po’ la ringrazia per aver trovato Selim. La ringrazia anche per il suo buon cuore e per non aver rinunciato a lui nonostante abbia perso la memoria.

Il mattino seguente in Agenzia arriva Selim pronto per interpretare il ruolo del famoso regista  e Can gli illustra il comportamento da tenere  e gli dà diverse istruzioni sul suo ruolo. Arrivano  Ayca e lo zio, che è il direttore dell’Azienda,  e inizia l’incontro che va bene fino a quando  Selim con manie di protagonismo inizia a comportarsi in modo strano e a  litigare con i clienti mancando loro di rispetto. Il direttore della Cosmetics si arrabbia,  tanto da cancellare il contratto per la realizzazione della campagna pubblicitaria. Ayca, nonostante tutto, si impegna  a far cambiare idea allo zio e ci riesce  perché la campagna che hanno presentato è molto buona. Ayca, poi, svela loro che aveva capito che Artur Capello non esisteva, ma di  non averlo  rivelato allo zio.

Tornando a casa, Can e Sanem si ritrovano a discutere sulla scogliera, Can la rimprovera dicendo che lei cambia continuamente atteggiamento nei suoi confronti al che Sanem gli dice l’ha sentito dire al padre  che non prova sentimenti per lei. Poi continua dicendogli che l’amore che lui non ricorda, lei ce l’ha tatuato nel suo cuore e che non è stato cancellato né dal fatto che è impazzita né dalle terapie ricevute nell’ospedale psichiatrico. Conclude dicendogli che non riesce  a capire  come quello stesso amore che lei prova sia potuto sparire dal suo cuore in un istante.

Pagine: 1 2 3 4 5

Articolo di

Tag #can yaman #serie turche

3 commenti

  • Perché in Belgio non possiamo vedere i programmi su Mediaset Play. Siamo emigrati italiani in Belgio e seguiamo tutti i vostri programmi. Allora fate qualcosa per i vostri connazionali. Grazie

  • Effettivamente sono italianissima ma abito in Svizzera. Guarda tutti i giorni Mediaset. Cerco di seguire anche sul computer oppure cellulare. Impossibile perché non si può vedere niente dalla Svizzera. Siamo tantissimi italiani che seguono giornalmente i vostri programmi, informazioni eccetera in TV. Perché non fate un gesto per noi? Non e lo stesso commento di quello che viene dal Belgio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *